Bagnanti a Levante
Bagnanti a Levante
Vita di città

Nessun distanziamento fisico a Levante

Situazione difficile nel fine settimana nella zona del cosiddetto "Porto Vecchio". Pochi i controlli

Siamo consci che tutti hanno diritto di andare al mare e siamo altrettanto consci che nei fine settimana, con tantissima gente che si riversa sulle spiagge, sia difficile mantenere il distanziamento fisico tra nuclei diversi, secondo le regole che impone un'emergenza sanitaria non ancora conclusasi.

Eppure quanto abbiamo constatato nel fine settimana nella zona di quello che i giovinazzesi chiamano "Porto Vecchio" (definizione che gli appassionati di storia locale rifiutano, ndr), sia sabato sia domenica, non può essere taciuto.

Tante persone in pochi metri quadrati (succede anche alla Trincea ed in altre zone a Levante), ma soprattutto i più giovani stanno tutti vicini, senza nessun distanziamento, come accade a sera quando escono in gruppo. Va bene il volersi rilassare o divertire, va bene la voglia di godersi uno dei posti più belli di Giovinazzo, ma la sicurezza deve venire prima di tutto. Posto bello, a proposito, violato anche da quanto resta dei bivacchi dopo il tramonto e che di mattina, con gli ombrelloni posti davanti al monumento ai caduti dell'aria, non restituisce esattamente un'immagine esemplare. Ma quest'ultima è una nostra considerazione.

Si tratta dunque di mettersi d'accordo: se le regole ci sono, vanno rispettate anche in spiaggia (in spiaggia, appunto!); se non ci sono più, ognuno faccia come gli pare. Ma a noi non sembra che i Decreti governativi e le ultime ordinanze regionali siano stati abrogati.

Nelle zone comuni, lo ribadiamo, sia nei lidi privati (dove ci sono controlli e regole più ferree a quanto constatiamo) che negli spazi demaniali pubblici, bisogna utilizzare i dispositivi di protezione individuale. Non quando si prende il sole distanziati ed ovviamente in alcun modo quando si sta in acqua (a qualcuno nelle settimane scorse era venuta l'idea balzana di fare il bagno con la mascherina).

Sollecitiamo tutti a maggiore responsabilità, senza rilassamenti esagerati in tema di protezione dal contagio e senza allarmismi. Non vogliamo creare paure infondate, ma nemmeno lasciare che certi comportamenti mettano a repentaglio la salute pubblica. Con misura e ponderazione, ciascuno dovrà fare la sua parte.

Alla Polizia Locale ed alla Guardia Costiera il compito di vigilare su quanto accade sul litorale. Sin qui i controlli sembrano essere stati improntati alla comprensione. Forse è tempo di un giro di vite più energico.

Sappiamo di essere impopolari, ma questo lo dobbiamo per rispetto verso chi, nei mesi scorsi, ha lottato nelle corsie d'ospedale, e verso coloro i quali portano avanti attività commerciali seguendo norme che altrove vediamo ignorate.
  • Spiagge Giovinazzo
  • Lungomare Levante Giovinazzo
  • Coronavirus Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Coronavirus Puglia: nelle ultime ore il 10,29% dei tamponi risultati positivi Coronavirus Puglia: nelle ultime ore il 10,29% dei tamponi risultati positivi Ieri registrati altri 31 morti. Situazione non aggiornata a Giovinazzo
Focolaio in una Rsa a Bitonto: l'appello per avere notizie di una famiglia di Giovinazzo Focolaio in una Rsa a Bitonto: l'appello per avere notizie di una famiglia di Giovinazzo Da giorni non riescono a contattare la struttura. Il telefono squilla a vuoto
Il Sindaco di Giovinazzo chiude i distributori automatici dalle 18.00 alle 5.00 Il Sindaco di Giovinazzo chiude i distributori automatici dalle 18.00 alle 5.00 Nuova ordinanza firmata da Tommaso Depalma per evitare assembramenti fuori controllo
Covid-19: i guariti superano i 55.000 in Puglia. Ieri 26 morti e 1.566 nuovi casi registrati Covid-19: i guariti superano i 55.000 in Puglia. Ieri 26 morti e 1.566 nuovi casi registrati In terapia intensiva ci sono 165 persone. Su Giovinazzo restano 173 gli attualmente positivi
Covid in Puglia: 25 decessi, 1159 nuovi contagiati e 1224 guariti nelle ultime ore Covid in Puglia: 25 decessi, 1159 nuovi contagiati e 1224 guariti nelle ultime ore Aumentano le persone in terapia intensiva: sono 148
Contagio da Coronavirus: in Puglia scendono tutti gli indicatori e aumentano i guariti Contagio da Coronavirus: in Puglia scendono tutti gli indicatori e aumentano i guariti Ieri 16 decessi, 850 nuovi casi e 1.155 guarigioni
A Giovinazzo 173 positivi al Covid. In Puglia ieri 403 nuovi casi A Giovinazzo 173 positivi al Covid. In Puglia ieri 403 nuovi casi Registrati anche 26 decessi e 985 guariti
Scendono gli attualmente positivi al Coronavirus a Giovinazzo: sono 173 Scendono gli attualmente positivi al Coronavirus a Giovinazzo: sono 173 Tutti i dati aggiornati sull'epidemia in città
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.