Piazza Vittorio Emanuele II
Piazza Vittorio Emanuele II
Territorio

È nato il "Comitato per la Salute Pubblica"

Si definisce apartitico con «l'intento di coinvolgere attivamente i cittadini»

Costituitosi ufficialmente nei primi giorni del mese di ottobre, con sede temporanea in via Bitonto n. 31, il "Comitato per la Salute Pubblica" si definisce «apartitico», con la mission di «favorire e sviluppare, in tempi in cui la politica è sempre più autoreferenziale, il dibattito pubblico sui temi ambientali, urbanistici, sociali, economici, di sicurezza e legalità».

«L'intento - si legge in una nota pervenuta in redazione - è di coinvolgere attivamente i concittadini sempre più esclusi dalla partecipazione attiva, che sentono "disagio" per la mancanza di una vera democrazia partecipata e che non vogliono accontentarsi dei social network "istituzionalizzati" per sentirsi parte integrante del processo della vita politico-amministrativa».

Obiettivi concreti, sul fronte della partecipazione dei cittadini alla vita politica, «perseguiti - continua il comunicato stampa - attraverso l'organizzazione di dibattiti, incontri a tema, pubblicazioni, con il coinvolgimento di esperti del settore e personalità pubbliche che porteranno il loro contributo in termini di informazione e soluzione su specifici temi che coinvolgono l'intera collettività».

Un "Comitato per la Salute Pubblica" aperto a tutti i giovinazzesi «che, con il loro contributo, daranno voce a coloro che, delusi dal declino della politica, vorranno partecipare attivamente allo sviluppo del confronto democratico, al fine di risvegliare quelle coscienze oggi silenti, per salvaguardare il Bene Comune e immaginare un futuro sostenibile per le nuove generazioni».

Nella riunione fondativa del "Comitato per la Salute Pubblica", l'assemblea ha indicato come portavoce Santo Restivo e Luigi Beltempo.
  • Comitato per la Salute Pubblica Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Arrestati due Carabinieri. Cairo: «Fatti gravi». Depalma: «Fiducia nell'Arma» Arrestati due Carabinieri. Cairo: «Fatti gravi». Depalma: «Fiducia nell'Arma» Il comandante provinciale specifica: «Non siamo dinanzi ad una sentenza, ma ad un provvedimento»
L'Ordine dei Giornalisti apre alla Scuola di impegno civile e politico L'Ordine dei Giornalisti apre alla Scuola di impegno civile e politico Questa sera ospite il giurista Ivan Ingravallo per parlare di istituzioni europee
Reddito di Cittadinanza, se ne parla alla Scuola di impegno civile e politico Reddito di Cittadinanza, se ne parla alla Scuola di impegno civile e politico Ospite del Comitato "Per la Salute Pubblica" e del Progetto Socrate sarà il prof. Marco Barbieri
"La famiglia oggi: un balzo nel passato o un salto nel futuro?": ne parla Cinzia Capano "La famiglia oggi: un balzo nel passato o un salto nel futuro?": ne parla Cinzia Capano Appuntamento domani, alle 18.30, con la Scuola di impegno civile e politico "Pino De Musso"
1 Riqualificazione di Ponente, Giovinazzo fuori dai finanziamenti regionali Riqualificazione di Ponente, Giovinazzo fuori dai finanziamenti regionali Le opposizioni ironizzano sul premio Urbanpromo ottenuto dall'Amministrazione a Milano e rimarcano le sue inadempienze
Violenza sulle donne, un tè letterario con Daniela Ciriello Violenza sulle donne, un tè letterario con Daniela Ciriello Questo pomeriggio la presentazione del libro "Un granello di colpa"
Tre appuntamenti con la Scuola di impegno civile e politico Tre appuntamenti con la Scuola di impegno civile e politico Il tema sviscerato durante le lezioni sarà "Europa: paure e speranze"
ZES, nuova priorità per lo sviluppo economico ZES, nuova priorità per lo sviluppo economico In Sala San Felice la relazione del prof. Federico Pirro
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.