Marzella e Gragnaniello. <span>Foto Nico Fiermonte</span>
Marzella e Gragnaniello. Foto Nico Fiermonte
Musica

Michele Jamil Marzella ed Enzo Gragnaniello insieme per "La giornata mondiale della Terra"

Il brano "La voce della Terra", già presentato dalla nostra testata, è un inno al pianeta

Il pianeta terra non se la passa granché bene e basta solo osservare il territorio che è sotto i nostri occhi per averne conferma.

Dopo una giornata ricca di contenuto e significato come quella di ieri, che è coincisa la cinquantunesima edizione de "La giornata mondiale della Terra", in cui spesso la musica è entrata in simbiosi con i suoni della natura, vogliamo richiamare l'attenzione sul brano intitolato "La voce della Terra" composizione di autentica bellezza stilistica composta da Michele Jamil Marzella, uno degli artisti prestigiosi nati nella nostra cittadina e che si sono aperti orizzonti sempre più ampi e di alto spessore musicale.
Il brano è suggestivo e grazie al video clip che lo supporta girato a Irsina propone scenari naturali molto belli della terra di Basilicata. Del brano abbiamo già scritto nel novembre del 2020, in anteprima, per presentare l'uscita del video che fu pubblicato sul canale YouTube e si può guardare cliccando su questo link .

Il brano musicale, interpretato al trombone, dal noto musicista che si muove agevolmente in ambito jazz e world music, vede la rilevante partecipazione e collaborazione dello straordinario il cantautore e compositore partenopeo Enzo Gragnianiello, chitarrista ed autore raffinato.

«È d'uopo in questo tempo piccolo ringraziare quello che ci circonda. La Terra si muove, suona e respira, siamo tutti complici del suo benessere», ha scritto il musicista Marzella, originario di Giovinazzo, sul suo profilo social. Ammirando il videoclip del brano si può cogliere la bellezza dell'alba, dello scorrere dell'acqua, di un ruscello, delle nuvole mosse dal vento, del tramonto incantevole fino ad arrivare alla notte con la luna lì a far luce nel cielo. La suggestione e la cura del video sono state affidate al regista e fotografo Nico Fiermonte autore anche degli splendidi scatti in bianco e nero che vi proponiamo, in cui sono ritratti il musicista Marzella e Gragnianiello.

Abbiamo colto l'occasione offerta a noi da questa giornata celebrativa della terra per sentire Michele Jamil Marzella, simpatico musicista caro alle pagine del nostro quotidiano web per rivivere il ricordo di questo incontro musicale.

Ecco cosa ci ha detto: «La mia amicizia con Enzo Gragnianiello risale ad un po' di anni fa ed è culminata con la registrazione del brano "Cara", nel quale sono stato ospite, incluso nel suo album "Lo Chiamavano Vient 'E Terra", con cui ha vinto la Targa Tenco. Oggi (ieri, ndr) ricorre la "Giornata mondiale della Terra" e poiché questo pianeta che ci ospita è maltrattato dall'essere umano, ha bisogno di un rituale magico, di un rituale evocativo e sciamanico, al contempo, per cui mi sono lasciato ispirare e ho scritto questo brano il cui video è stato pubblicato a novembre e da GiovinazzoViva annunciato nella sua uscita sul canale YouTube. Mi fa piacere che in questa giornata è stato posto in risalto ed è stato colto il senso profondo che il brano ha, ossia un rituale magico e chi meglio poteva rappresentare la vocalità sciamanica in Italia se non Enzo Gragnianiello, solo lui. Questo brano insieme ad altri, sono stati scritti in questo momento in cui c'è bisogno di portare la luce nell'ombra che sta coprendo il mondo. Tra qualche mese sarà pubblicato il mio nuovo album "Risvegli mediterranei", un viaggio nella world music, mi piace definirlo "una passeggiata tra gli ulivi al sapore d'incenso". Questa nuova incisione conterrà percussioni, contrabbasso e tanti ospiti tra cui questo brano dedicato alla terra con Gragnianiello, il brano dal titolo " Risvegli mediterranei" che esplora le " radici trap" in cui c'è in voce Ciccio Merolla, talentuoso percussionista partenopeo che ha collaborato anche con Pino Daniele e una voce incantevole, quella di Olimpia Simone che canterà una meravigliosa ninna nanna portoghese. Vi ho dato delle anticipazioni in anteprima su questo mio nuovo viaggio musicale nel Mediterraneo...».
  • Michele Jamil Marzella
  • Enzo Gragnaniello
Altri contenuti a tema
Shoah: le note di Michele Jamil Marzella e la danza di Mimmo Linsalata per non dimenticare Shoah: le note di Michele Jamil Marzella e la danza di Mimmo Linsalata per non dimenticare Il musicista di Giovinazzo ha reinterpretato un canto popolare yiddish con le coreografie del ballerino
L'inno a Maria SS di Corsignano secondo Michele Jamil Marzella (VIDEO) L'inno a Maria SS di Corsignano secondo Michele Jamil Marzella (VIDEO) "Alzando gli occhi e mirando una Stella". Così il trombonista ha reinterpretato il bell'inno alla Vergine
"La via del possibile", il nuovo libro di Michele Jamil Marzella e Leonardo Florio "La via del possibile", il nuovo libro di Michele Jamil Marzella e Leonardo Florio Un'altra interessante chiacchierata con l'eclettico musicista (e scrittore), sospesi tra presente e futuro
Il pensiero e l'energia di Michele Jamil Marzella Il pensiero e l'energia di Michele Jamil Marzella Sta per uscire il suo primo libro "La via del possibile"
Stasera Michele Jamil Marzella in concerto per gli Amici della Musica Stasera Michele Jamil Marzella in concerto per gli Amici della Musica Alle ore 21.00 nell'atrio dell'Istituto Vittorio Emanuele II
"Deva Project", il nuovo progetto di Michele Jamil Marzella "Deva Project", il nuovo progetto di Michele Jamil Marzella Il musicista di Giovinazzo sarà in concerto il 1 agosto nell'atrio dell'Istituto Vittorio Emanuele II
2 Il fermento artistico di Michele Jamil Marzella Il fermento artistico di Michele Jamil Marzella Nuovi progetti e nuove sfide per l'eclettico musicista giovinazzese
Michele Jamil Marzella work in progress Michele Jamil Marzella work in progress Il musicista giovinazzese in tour in Puglia
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.