Ingresso di via Matteotti
Ingresso di via Matteotti
Vita di città

Liberi tutti al mercato settimanale

Nessun controllo in entrata ed in uscita, pochissime mascherine

Elezioni Regionali 2020
Nessun controllo in entrata ed in uscita al mercato settimanale di Giovinazzo. Ieri, venerdì 26 giugno, non vi erano più all'ingresso volontari a rilevare la temperatura corporea, né tanto meno a contingentare gli ingressi.

Abbiamo effettuato tre passaggi, alle 9.30, alle 11.00 ed alle 12.00 e la gente poteva entrare ed uscire, da ognuno dei varchi aperti, senza che nessuno verificasse lo stato di salute.

Pochissime le mascherine indossate, davvero una minoranza degli avventori, anche anziani, le portava e tanti tra gli operatori commerciali le avevano, ma abbassate. Comprendiamo il caldo, la stanchezza, il duro lavoro, ma per ragioni di correttezza e di rispetto delle norme sanitarie sono necessarie queste misure così come l'utilizzo dei guanti.

Va anche ricordato ai giovinazzesi, a quelli pronti sempre a far crociate contro "l'altro", che i comportamenti da noi registrati all'interno dell'area mercatale possono essere devastanti e sono tutti ascrivibili agli... "autoctoni". Capannelli, assenza di dispositivi di protezione individuale, frutta e verdura tastata senza igienizzare le mani ecc.

Il virus è indebolito e circola meno dalle nostre parti, ma in altre regioni d'Italia nuovi focolai si sono accesi e bisogna evitare si torni a livelli preoccupanti. Il grande sforzo fatto dal personale sanitario pugliese e da moltissimi cittadini non può essere vanificato.

Abbiamo raccolto anche i malumori dei (pochi) avventori, in particolar modo anziani, che indossavano mascherine e che amano il mercato settimanale giovinazzese, certamente tra i più organizzati quanto a disposizione degli stalli. Unanime l'osservazione: «Se per un po' di spesa dobbiamo rischiare, non ci torniamo più».

Abbiamo deciso di raccontarvelo questo frammento di realtà cittadina, evitando per ragioni di privacy di fotografare volti. Torneremo a verificare la situazione e, con le dovute cautele imposte dalla legge e dalla deontologia, la prossima volta non saremo clementi.

Bisogna correre ai ripari, c'è necessità di un nuovo intervento degli amministratori per ripristinare la situazione di qualche settimana fa.
  • mercato settimanale Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Il giorno zero del mercato settimanale di Giovinazzo Il giorno zero del mercato settimanale di Giovinazzo Controlli agli ingressi, qualche capannello ed una ripartenza più lenta del previsto
Oggi riapre il mercato settimanale di Giovinazzo: le regole da osservare Oggi riapre il mercato settimanale di Giovinazzo: le regole da osservare Predisposto servizio di prefiltraggio in via Matteotti e via Giovinazzesi nel mondo
Fase 2, via libera della Regione Puglia alla riapertura dei mercati settimanali Fase 2, via libera della Regione Puglia alla riapertura dei mercati settimanali Le linee guida per Amministrazioni comunali ed operatori commerciali in una ordinanza che potrete scaricare
Mercato settimanale di Giovinazzo aperto il 1° novembre Mercato settimanale di Giovinazzo aperto il 1° novembre La comunicazione ufficiale del Comune
Il mercato settimanale sarà aperto domenica 9 dicembre Il mercato settimanale sarà aperto domenica 9 dicembre Apertura straordinaria dalle 7.30 alle 13.00 circa
Successo per i mercati settimanali domenicali di Giovinazzo e Molfetta Successo per i mercati settimanali domenicali di Giovinazzo e Molfetta Da Unimpresa e CasAmbulanti li definiscono "benedetti"
Oggi c'è l'iniziativa "Mercato Pulito" Oggi c'è l'iniziativa "Mercato Pulito" Area mercatale animata di domenica. L'iniziativa, in accordo con il Comune, di CasAmbulanti ed Unimpresa
Domenica si recupera il mercato settimanale Domenica si recupera il mercato settimanale Lo puliranno gli stessi esercenti grazie ad un accordo con il Comune di Giovinazzo
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.