Bandiera Cgil
Bandiera Cgil
Sindacati

Lavoratori della Impregico in agitazione per stipendio non pagato

Il Sindaco Depalma dopo l'incontro: «Noi in regola. L'azienda pagherà presto»

Si è fatta pesante la situazione per i lavoratori della Impregico, la società che gestisce i servizi di igiene ambientale per Giovinazzo e Acquaviva delle Fonti.

Secondo quanto diffuso anche dalle testate regionali, non percepirebbero stipendio da marzo, con la mensilità di aprile saltata fino a questo momento. E così il 22 maggio la Cgil ha proclamato uno stato di agitazione e richiesto un tentativo di conciliazione obbligatorio, affinché i diritti degli stessi lavoratori fossero tutelati.

In un comunicato di qualche giorno fa, la Cgil Funzione Pubblica di Bari faceva presente che «In data 18 maggio, la Impregico dichiarava che lo slittamento del pagamento delle competenze mensili al personale è causato dal ritardo nel pagamento dei corrispettivi di appalto da parte delle Amministrazioni comunali» e che «a tutt'oggi (il 22 maggio, ndr) non risulta pagato il canone relativo al mese di marzo 2018 di 400 euro, che si impegnava a versare con un solo acconto ai lavoratori».

Per questo motivo, nella giornata di mercoledì 23 maggio, il Sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, ha ufficialmente incontrato l'azienda e un rappresentante deputato al controllo dell'applicazione del contratto di lavoro, rendendo noto che l'Ente comunale sarebbe in regola con i pagamenti e che quindi, molto presto, anche l'azienda dovrebbe versare lo stipendio arretrato agli operatori.

In quella sede, tuttavia, il primo cittadino ci ha detto di aver rappresentato «tutte le nostre osservazioni su mancanze e anomalie nel servizio, chiedendo di valutare le sanzioni rivenienti e i correttivi da mettere in atto in tempi brevi. In caso contrario - ha continuato Depalma - chiederemo al Consorzio CNS di sostituire l'azienda a noi assegnata con altro soggetto più adeguato al rispetto dei vincoli contrattuali ed operativi».

Il perché di questa linea dura, Depalma l'ha così spiegata: «Abbiamo scelto questa strada poiché non intendiamo rinunciare a nulla di quanto la Città deve avere per diritto».

Il nostro auspicio è tuttavia che l'agitazione rientri presto per l'avvenuto pagamento dello stipendio arretrato ai lavoratori, ridando la giusta tranquillità alle loro famiglie, e che, al contempo, l'Ente comunale possa ottenere quelle migliorie nel servizio richieste dal Sindaco.

Continueremo ad aggiornarvi sull'intera vicenda.
  • Tommaso Depalma
  • Cgil
  • Comune di Giovinazzo
  • Impregico
Altri contenuti a tema
Bici caricata su mezzo pubblico: Depalma risponde agli attacchi Bici caricata su mezzo pubblico: Depalma risponde agli attacchi Un post per replicare alle accuse di abuso di potere arrivate da PrimaVera Alternativa
PVA attacca: «Inaccettabile abuso di potere del Sindaco» (VIDEO) PVA attacca: «Inaccettabile abuso di potere del Sindaco» (VIDEO) L'accusa di aver usato un mezzo comunale per scopi privati
Incontri di Quartiere del Sindaco: doppio appuntamento il 20 ed il 23 settembre Incontri di Quartiere del Sindaco: doppio appuntamento il 20 ed il 23 settembre Prima in piazza don Tonino Bello alla 167, poi in piazzetta Toselli
Abbandono rifiuti, fototrappola incastra altra incivile Abbandono rifiuti, fototrappola incastra altra incivile Depalma: «Vedremo chi si stancherà prima»
Il Sindaco e l'Assessore Sollecito in visita agli studenti alla Vedetta sul Mediterraneo Il Sindaco e l'Assessore Sollecito in visita agli studenti alla Vedetta sul Mediterraneo Parte da oggi la convenzione col Comune con la struttura del borgo antico
Fiera del Levante, oggi Depalma relatore a due convegni Fiera del Levante, oggi Depalma relatore a due convegni Si parlerà di gemellaggi tra città ed autonomia differenziata
Il sindaco Depalma entra alla "Don Saverio Bavaro" e cambia le plafoniere spente da un anno Il sindaco Depalma entra alla "Don Saverio Bavaro" e cambia le plafoniere spente da un anno Il primo cittadino: «Mi vergogno di rappresentare questa macchina della sciatteria»
La Vedetta sul Mediterraneo apre i battenti agli studenti dal 16 settembre La Vedetta sul Mediterraneo apre i battenti agli studenti dal 16 settembre Depalma: «Un luogo bellissimo a disposizione dei nostri ragazzi»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.