Il furto ai danni del bar annesso all'area di servizio Ip
Il furto ai danni del bar annesso all'area di servizio Ip
Cronaca

Ladri nel bar dell'area di servizio Ip: rubati sigarette, soldi e chewing gum

È successo nel corso della notte: I ladri hanno portato via anche il registratore Dvr. Indagano i Carabinieri

Era da un po' che, almeno a Giovinazzo, non si sentivano. Ed eccoli ora di nuovo in azione. In piena estate, ad agosto, una delle varie bande specializzate nei furti all'interno dei bar delle aree di servizio ha deciso di tornare al "lavoro" per un raid sulla strada provinciale 88, la lingua d'asfalto che corre verso la città di Bitonto.

Risale alla notte appena trascorsa, in un orario al momento imprecisato, l'effrazione ai danni del bar annesso al distributore di carburanti Ip: i malviventi, infatti, di certo a volto coperto, hanno trovato un facile accesso forzando un ingresso secondario e mandando in frantumi la vetrata d'ingresso. Poi, dopo essersi intrufolati all'interno e aver eluso, forse con l'utilizzo di un jammer, il sistema antintrusione, hanno portato via decine di pacchetti di sigarette, di caramelle e chewing gum.

Ripulito anche il registratore di cassa e una piccola cassaforte: all'interno circa 200 euro in contanti. I banditi, dopo avere rubato anche il dvr che immagazzinava le immagini di videosorveglianza, si sono dileguati con le sigarette, i dolciumi e i soldi, facendo perdere le proprie tracce. Al bottino preciso, che rimane ancora da quantificare, il malcapitato proprietario dell'esercizio commerciale dovrà aggiungere quello del danno arrecato dai ladri alla porta secondaria, adesso da riparare.

La scoperta del furto è avvenuta solo stamane, alla riapertura dell'attività. Sul posto, per i sopralluoghi e le indagini, i Carabinieri della locale Stazione che stanno cercando videocamere installate lungo la 88 e potenziali testimoni che potrebbero avere notato il modello dell'autovettura utilizzata per mettere a segno il colpo.
  • Furti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Rubano un'auto e la trainano: intercettata dai Carabinieri, finisce sul guard rail Rubano un'auto e la trainano: intercettata dai Carabinieri, finisce sul guard rail Nottata movimentata sul cavalcavia di Cola Olidda, dove si è conclusa la folle corsa di una Volkswagen Golf rubata a Molfetta
Non riescono ad aprire il forziere, ladri "ripiegano" sul fondo cassa Non riescono ad aprire il forziere, ladri "ripiegano" sul fondo cassa Il furto nel supermercato Primo Prezzo. Forzato l'ingresso, al vaglio le videocamere. Un colpo simile a Bisceglie
Rubano in casa e bloccano la porta, arrivano i Vigili del Fuoco Rubano in casa e bloccano la porta, arrivano i Vigili del Fuoco I ladri, dopo aver fatto irruzione in un appartamento in via Isonzo, sono riusciti a portar via oro e contanti. Indagano i Carabinieri
Ladro ruba 5 quintali di olive a Giovinazzo. Fermato, resta impunito Ladro ruba 5 quintali di olive a Giovinazzo. Fermato, resta impunito L'uomo è stato sorpreso dalle Guardie Campestri, ma è rimasto in libertà grazie alla Cartabia: serve la querela
Auto rubata e pronta per essere smontata, ma arriva la Metronotte Auto rubata e pronta per essere smontata, ma arriva la Metronotte I vigilantes hanno recuperato il mezzo sulla strada provinciale fra Giovinazzo e Terlizzi. Sventato anche il furto in una villa
Forzano la porta della tabaccheria, ma l'allarme mette in fuga i ladri Forzano la porta della tabaccheria, ma l'allarme mette in fuga i ladri È accaduto nella notte all'interno della stazione ferroviaria, ma i malviventi sono stati costretti alla fuga a mani vuote
Sicurezza, Sollecito: «Non permetteremo che i clan mafiosi prendano piede a Giovinazzo» Sicurezza, Sollecito: «Non permetteremo che i clan mafiosi prendano piede a Giovinazzo» Una lettera aperta del sindaco alla città per raccontare l'evoluzione dei contatti con il Prefetto dopo gli innumerevoli furti d'auto su commissione ed altri reati
2 Furto in piazza, la testimonianza di due persone: «Abbiamo chiamato il 112» Furto in piazza, la testimonianza di due persone: «Abbiamo chiamato il 112» Nel mirino il numero unico per le emergenze: «Il dovere di cittadini è stato fatto, ma più di questo non si poteva fare»
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.