don Tonino con il suo pastorale in legno. <span>Foto Alfonso Bisceglie</span>
don Tonino con il suo pastorale in legno. Foto Alfonso Bisceglie
Chiesa locale

 “La carezza di Dio. Lettera a Giuseppe”. Edizione speciale del libro di don Tonino Bello

L'introduzione curata da Mons. Domenico Cornacchia

Era il 1988 quando vide per la prima volta la luce il libro di Don Tonino Bello "La carezza di Dio. Lettera a Giuseppe". E in questi giorni, nel mese della festività dedicata a San Giuseppe, arriva un'edizione speciale, coeditata da edizioni la Meridiana e Luce e Vita. Omaggio anche a Papa Francesco e alla sua scelta di proclamare il 2021 come anno speciale di San Giuseppe, in occasione del 150esimo anniversario della dichiarazione di San Giuseppe quale patrono della Chiesa universale.

La nuova coedizione si apre con un prezioso contributo del cardinale Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, che accosta la lettera apostolica con cui Papa Francesco invita alla riflessione sulla figura paterna di San Giuseppe oggi e la lettera di don Tonino, nata da un intervento al Convegno di Assisi del dicembre del 1987.

Un tema, in particolare, ritorna nella riflessione di Papa Francesco e in quella di don Tonino: la capacità del falegname di Nazareth di trasformare gli scarti del suo lavoro. Per don Tonino questi scarti sono metafora degli scarti prodotti dalla società dell'usa e getta. Scarti che hanno anche i nomi e le storie delle persone. Lo scarto è un termine presente anche nelle riflessioni di Francesco, ricorda il cardinale Semeraro, fin dagli inizi del suo pontificato. E trova una sorprendente consonanza l'invito alla Chiesa di don Tonino e quello del Papa nella lettera Patris corde, che ha aperto l'anno giubilare per San Giuseppe. Riflessioni accomunate da una visione unica: custodire per generare.

Oltre alla riedizione del testo di don Tonino e alla preziosa prefazione del Cardinale Semeraro, il libro è arricchito dall'introduzione del vescovo della diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi, Mons. Domenico Cornacchia. Nelle sue parole il senso dell'iniziativa: "L' augurio è che, grazie alla lettura di questa Lettera a san Giuseppe, come pure di tutti gli altri numerosi scritti di don Tonino Bello, possa crescere e diffondersi la fama di santità dell'amato Servo di Dio e, con i suoi preziosi insegnamenti, possa maturare in tutti uno stile di vita cristiano sempre più coerente alla radicalità evangelica indicata da Gesù".

Il libro (38 pagine, 8 euro) sarà distribuito da edizioni la meridiana e da Luce e vita.
Disponibile già dalla prossima settimana presso la redazione del Settimanale diocesano in piazza Giovene, 4 – Molfetta (Ba) e nelle librerie on line e off line. Sarà possibile prenotarlo anche telefonicamente al 327 0387107 o scrivendo a luceevita@diocesimolfetta.it
  • Don Tonino Bello
Altri contenuti a tema
Don Tonino "Venerabile": l'emozione del sindaco di Giovinazzo Don Tonino "Venerabile": l'emozione del sindaco di Giovinazzo Depalma: «Nella nostra anima lui è già Santo. Il suo messaggio ha tracimato i confini del tempo»
Don Tonino Bello è Venerabile Don Tonino Bello è Venerabile Il Papa ha firmato il decreto. Esulta Monsignor Cornacchia
Premio letterario "don Tonino Bello": tutti i premiati Premio letterario "don Tonino Bello": tutti i premiati La manifestazione on line si è tenuta venerdì 14 maggio
Un convegno della Consulta delle Aggregazioni Laicali per ricordare don Tonino Bello Un convegno della Consulta delle Aggregazioni Laicali per ricordare don Tonino Bello Domani sera si parlerà del tema "L'eredità da vivere. Sfide ai laici nel magistero di don Tonino Bello"
La Diocesi ricorda don Tonino Bello La Diocesi ricorda don Tonino Bello Cade oggi il 28° anniversario dalla sua morte
La Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi indice il Premio letterario "Don Tonino Bello" La Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi indice il Premio letterario "Don Tonino Bello" Tutte le info per iscriversi entro la scadenza del 31 gennaio 2021
Oggi la posa della pietra d'inciampo "Accanto agli operai" Oggi la posa della pietra d'inciampo "Accanto agli operai" L'idea sta toccando tutte le città della Diocesi nel ricordo di don Tonino Bello
Don Tonino verso la beatificazione Don Tonino verso la beatificazione Mons. Cornacchia ricevuto da Papa Francesco per la consegna della Positio Super Virtutibus
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.