Musica e libri
Musica e libri
Vita di città

"L'arte ci unisce", il quarto VIDEO su GiovinazzoViva

Gaetano Pazienza, la splendida Elisa Barucchieri e Gaetano Depalma rivolgono un pensiero ai giovinazzesi

Il settore dello spettacolo è in ginocchio per via della prolungata emergenza sanitaria. In un periodo storico difficile si è passati da un blocco totale delle attività ad una riapertura solo parziale da vivere e gestire con cautela. Ma questo riguarderà il settore della ristorazione, non a quello dei grandi eventi culturali che coinvolgono nel nostro Paese migliaia di lavoratori.
Anche per questo abbiamo, da settimane, inteso dar voce a quanti, tra artisti, musicisti, ballerini ed attori, amano Giovinazzo e questo nostro progetto denominato "L'arte ci unisce" ci sta dando la possibilità di sentirli ancora più vicini alla nostra gente ed al loro pubblico.
In questo momento in cui il loro settore è fermo, li abbiamo voluti incontrare così, tramite la nostra testata giornalistica.
Con immenso piacere in questo nuovo video ospitiamo un'artista eccelsa quale è Elisa Barucchieri. La nota ballerina di danza aerea, attrice e coreografa, regista del Corteo Storico di San Nicola, ci ha dedicato un po' del suo tempo con la cordialità che la contraddistingue.
Oltre a lei abbiamo sentito due talenti musicali del nostro territorio, Gaetano Pazienza e Gaetano Depalma, quest'ultimo Maestro di musica alla Scuola "Filippo Cortese" ed ideatore della PrimaVera Musicale che speriamo torni il prossimo anno.
Altri artisti saranno ospiti del nostro spazio e condivideranno con noi un loro pensiero e momenti da questa emergenza sanitaria che, è giusto ricordarlo, non è affatto finita.
Ai tre ospiti video di questa settimana abbiamo rivolto la consueta domanda: in questo momento difficile in cui siamo chiusi in casa a cosa rivolgi la tua creatività?
Sotto l'articolo, il VIDEO completo realizzato grazie all'ausilio di Nicola Palmiotto e Ida Vinella.

GAETANO PAZIENZA - musicista

«Sistemo la casa, metto in ordine cose, cucino provando ricette che non avevo mai fatto prima e poi musica e libri mi occupano la mente, mi aiutano sia a creare che a distrarmi da questo momento particolare».

ELISA BARUCCHIERI - ballerina, attrice e coreografa

In questo tempo di quarantena ho riscoperto una mia vecchia passione: lavorare a maglia. Ho realizzato otto maglioni che regalerò alle mie amiche e alle mie nipoti. Nel sistemare casa, ho messo a posto un po' di cose e ho trovato lana bella, che ho sempre comprato e conservato e quindi ho ripreso i ferri. Prima, quando andavo in vacanza in montagna, realizzavo cappelli colorati molto belli a maglia, ho rispolverato quest'attività creativa degli anni passati che nei periodi d'intenso lavoro non sono più riuscita a riprendere. Ho anche lavorato ai miei nuovi progetti, a incontri in videoconferenza, a dirette sui social per parlare del nostro settore al momento fermo. E poi sto rivolgendo un po' di attenzione a libri, alla tv, a film e alla cucina, quella pugliese che mi piace tutta. Spero di poter tornare presto a Giovinazzo perché per la sua bellezza mi ha affascinato così tanto da decidere di voler restare in Puglia.

GAETANO DEPALMA - musicista

In questo periodo cerco di continuare a fare tutto ciò che facevo prima, ma dall'interno del mio "studio", diventato adesso anche aula in cui faccio lezione a distanza ai miei alunni, sala riunioni con i miei colleghi, salotto dove ospito in videochiamata parenti e amici, nonché palcoscenico dove mi esibisco. Spesso registro dei piccoli video che poi mi piace condividere con i miei contatti social (cosa che non facevo prima avendo a disposizione un palco per potermi esibire). Dare sfogo alla creatività non è semplice, ma utilizzando i mezzi a disposizione e l'ispirazione, le emozioni (diverse ma che comunque ci sono) e le idee che questa nuova situazione ci sta dando, è possibile anche essere creativi.
  • Gaetano Pazienza
  • Elisa Barucchieri
  • Gaetano Depalma
  • L'arte ci unisce
Altri contenuti a tema
La forza dell’arte La forza dell’arte Ieri nell’atrio dell’IVE la seconda serata della rassegna “L’arte ci unisce”
Stasera il secondo appuntamento con "L'arte ci unisce" Stasera il secondo appuntamento con "L'arte ci unisce" Si comincia alle 20.30 nella piazzetta Martinelli dell'Istituto Vittorio Emanuele II
Venerdì 7 agosto il secondo appuntamento con "L'arte ci unisce" dal vivo Venerdì 7 agosto il secondo appuntamento con "L'arte ci unisce" dal vivo La rassegna è nata da un'idea di Marzia Morva ed ha incontrato la disponibilità del delegato IVE, Nicola De Matteo
“Beyond the transition”, applausi per ResExtensa all'IVE “Beyond the transition”, applausi per ResExtensa all'IVE Ieri sera la performance all'interno della mostra allestita da Anestetico Urbano sulla lotta agli stereotipi
Oltre la transizione: all'IVE una mostra per combattere stereotipi ed aprire prospettive Oltre la transizione: all'IVE una mostra per combattere stereotipi ed aprire prospettive Sarà visitabile ogni sera sino al 31 luglio
Emozioni in musica, voce e versi con "L'arte ci unisce" Emozioni in musica, voce e versi con "L'arte ci unisce" Il format è passato dalle nostre pagine ad un evento dal vivo che ha segnato un nuovo inizio
Stasera a Giovinazzo c'è "L'arte ci unisce" Stasera a Giovinazzo c'è "L'arte ci unisce" L'Istituto Vittorio Emanuele II ospiterà il primo evento dal vivo dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Si entra su invito
Il 26 giugno c'è "L'arte ci unisce" dal vivo all'Istituto Vittorio Emanuele II Il 26 giugno c'è "L'arte ci unisce" dal vivo all'Istituto Vittorio Emanuele II Appuntamento venerdì prossimo alle 20.30 con tanti ospiti
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.