Un termosifone
Un termosifone
Scuola

Iniziata la verifica degli impianti di riscaldamento delle scuole superiori

I tecnici al lavoro negli istituti della Città Metropolitana

A partire da questa mattina, negli oltre 150 istituti superiori della Città Metropolitana di Bari, inizieranno le attività di ricognizione degli impianti termici.

Le ditte incaricate per la manutenzione effettueranno la verifica e il controllo di tutti gli impianti di riscaldamento degli immobili. L'attività andrà avanti fino alla fine del mese con tecnici della ditte competenti che passeranno in rassegna radiatori e fan coil presenti in tutti gli istituti del territorio metropolitano verificando la funzionalità degli stessi e intervenendo tempestivamente lì dove dovessero verificarsi problemi.

Un'iniziativa promossa dal consigliere delegato all'Edilizia scolastica, Vito Lacoppola, alla vigilia dell'accensione dei termosifoni nelle scuole che, per gli istituti ricadenti nella fascia climatica D (Alta Murgia e Nord barese), partirà il 1 novembre, mentre per le scuole ricadenti nella fascia C (Città di Bari e Sud barese) il 15 novembre.

«Ce la stiamo mettendo tutta per uscire dal concetto di emergenza e rientrare in quello della prevenzione e programmazione – afferma Lacoppola -. Lo scorso anno abbiamo investito ben 130mila euro per sostituire 110 radiatori ed impianti di riscaldamento, il più delle volte andati distrutti, non per usura, ma per opera di ignoti».

«Il mio appello - conclude - è rivolto ai dirigenti scolastici affinché prestino la dovuta vigilanza sugli impianti, oltre che al senso di responsabilità dei nostri studenti perché trattino le aule scolastiche come se fossero le loro camerette di casa».
  • Scuole Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Scuola media a indirizzo musicale: il Tar ordina l'apertura a Giovinazzo Scuola media a indirizzo musicale: il Tar ordina l'apertura a Giovinazzo Il Tribunale ha imposto di attivare un corso presso l'istituto Bavaro-Marconi. Accolto il ricorso della FLC Cgil
Lezioni in presenza sospese per le ultime tre classi di scuola secondaria a Giovinazzo e in tutta la Puglia Lezioni in presenza sospese per le ultime tre classi di scuola secondaria a Giovinazzo e in tutta la Puglia Lo ha stabilito il presidente Michele Emiliano attraverso un'ordinanza che avrà effetto da lunedì 26 ottobre al 13 novembre
1 "Telefonino, non friggermi la zucca" "Telefonino, non friggermi la zucca" Ernesto con le sue orecchie giganti, dieci scienziati e un viaggio tra le nuvole
Zanzare, blatte e topi, aumentano le segnalazioni dall'ex scuola Pansini Zanzare, blatte e topi, aumentano le segnalazioni dall'ex scuola Pansini Sono soprattutto gli scarafaggi a creare notevoli disagi. Il caldo, poi, sta provocando un'emergenza sanitaria
Concluso il progetto lettura-teatrale "Guerra ai rifiuti" Concluso il progetto lettura-teatrale "Guerra ai rifiuti" Realizzato dall'I.C. "Bavaro-Marconi": ha permesso agli alunni l'acquisizione di comportamenti corretti in materia di differenziata
I 100 alunni della "Bavaro-Marconi" in concerto I 100 alunni della "Bavaro-Marconi" in concerto Ieri in piazza San Salvatore diretto dalla docente Siracusa. C'era anche la cantante Monacelli
Nuoto, alle fasi regionali brilla l'I.C. "Bosco-Buonarroti" Nuoto, alle fasi regionali brilla l'I.C. "Bosco-Buonarroti" La squadra maschile si è classificata al primo posto: migliore team pugliese
Ripulivano le scuole di Giovinazzo, scacco ai ladri di computer Ripulivano le scuole di Giovinazzo, scacco ai ladri di computer Arrestato un 18enne dai Carabinieri, denunciati anche due minorenni. Trovati 7 pc, radio ricetrasmittenti e arnesi da scasso
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.