Maria SS di Corsignano
Maria SS di Corsignano
Turismo

Imago Virginis, la quarta tappa è dedicata alla Madonna di Corsignano (VIDEO)

La soddisfazione del Vescovo Cornacchia per l’iniziativa del Museo diocesano di Molfetta, che riscopre la devozione mariana del territorio

Elezioni Regionali 2020
Quarta ed ultima tappa per il primo ciclo di approfondimenti iconografici promossi dal Museo diocesano di Molfetta, nell'ambito del progetto Imago Virginis. È la volta della Madonna di Corsignano e dei luoghi in cui il culto e la devozione della città di Giovinazzo si tramandano.

La sperimentazione della struttura museale, lanciata per far fronte alla necessità di raggiungere un pubblico più ampio di quello che le restrizioni del periodo impongono, ha fatto registrare numeri significativi sui social, incontrando un diffuso apprezzamento ed una palpabile emozione in quanti hanno avuto la possibilità di scrutare in modo nuovo le icone mariane diocesane.

«Il Museo diocesano – afferma soddisfatto mons. Domenico Cornacchia – rappresenta per l'intero territorio un riferimento significativo in ambito culturale. Per noi, inoltre, è uno strumento eccezionale di valorizzazione del patrimonio artistico della Chiesa locale, a servizio del Bello. L'iniziativa Imago Virginis dimostra come si possa andare incontro a migliaia di persone offrendo opportunità di riscoperta delle tradizioni religiose e di meditazione spirituale, in tempi di difficoltà come quelli che stiamo vivendo».

A rendere possibile tutto ciò una squadra di operatori museali, storici e storici dell'arte – coordinati dalla FeArT società cooperativa – nonché di grafici ed operatori audio e video della società DOT Studio, che hanno inteso dare rigore scientifico e appeal mediatico alle diverse tappe del tour, a spasso tra i quattro comuni della Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi. Una via di mezzo tra un documentario ed uno spot promozionale di luoghi che rappresentano secoli di arte e fede.

"Un pellegrinaggio del cuore", come lo ha definito il direttore don Michele Amorosini, che potrebbe trovare una nuova occasione di impegno sul tema delle Feste patronali estive, dedicate proprio alla Vergine e che quest'anno vedranno ridimensionata la dimensione più popolare e partecipata.

Intanto presso la struttura museale sono in corso restauri e manutenzioni straordinarie che preparano la riapertura della struttura a fine estate, quando si spera di poter tornare a godere del piacere di un'opera d'arte o di un concerto con la serenità che queste esperienze richiedono e donano.

Il video sotto l'articolo.
  • Museo Diocesano
  • FeArT
  • Imago Virginis
Altri contenuti a tema
Imago Virginis. La Madonna delle Grazie di Ruvo e il giovinazzese Carlo Rosa Imago Virginis. La Madonna delle Grazie di Ruvo e il giovinazzese Carlo Rosa Nella seconda tappa del viaggio tra le icone mariane rilanciata una recente ipotesi sul progettista
Un incontro pubblico per pensare al Museo diocesano di domani Un incontro pubblico per pensare al Museo diocesano di domani Stasera, alle 19.30, spunti di riflessione partendo dal bando pubblico "Beni Ecclesiastici"
La Biblioteca "Seminario vescovile" riconosciuta di eccezionale interesse culturale La Biblioteca "Seminario vescovile" riconosciuta di eccezionale interesse culturale Prosegue con impegno l'azione di valorizzazione degli spazi culturali diocesani
La Diocesi s'interroga sulle elezioni europee La Diocesi s'interroga sulle elezioni europee Martedì 14 maggio, ore 19.30, all'Auditorium "Salvucci" Molfetta incontro pubblico promosso dalle Aggregazioni Laicali
La mostra "Ave Mater Dolorosa" prolungata fino al 25 aprile La mostra "Ave Mater Dolorosa" prolungata fino al 25 aprile La decisione degli organizzatori dopo il grande afflusso di visitatori di queste settimane
"Ave Mater Dolorosa", è l'ultima domenica per visitare la mostra iconografica "Ave Mater Dolorosa", è l'ultima domenica per visitare la mostra iconografica Apertura alla chiesa del Carmine dalle 18.30 alle 22.00
Penultima domenica per visitare la mostra "Ave Mater Dolorosa" Penultima domenica per visitare la mostra "Ave Mater Dolorosa" L'esposizione di via Cattedrale resterà aperta dalle 18.30 alle 22.00
Visitabile anche di domenica "Ave Mater Dolorosa" Visitabile anche di domenica "Ave Mater Dolorosa" La mostra iconografica curata da Saverio Amorisco aperta dalle 18.30 alle 22.00
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.