Il Tribunale di Bari
Il Tribunale di Bari
Cronaca

Il Gip ha deciso: Arciuli resta in carcere, la compagna torna libera

Nei confronti del 22enne, il giudice De Cristofaro ha anche emesso un'ordinanza di custodia cautelare

Daniele Arciuli resta rinchiuso in carcere, mentre la compagna torna in libertà. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari, Rossana De Cristofaro, ha convalidato l'arresto dell'evaso, fuggito dal carcere di Trani il 26 agosto scorso e catturato, 58 giorni più tardi, in un basso di via Carroccio, in centro a Triggiano.

Nei confronti della coppia, lo stesso giudice del Tribunale di Bari ha convalidato gli arresti eseguiti dagli agenti della Squadre Mobili di Bari e di Bat, coordinati dal pubblico ministero Silvia Curione (il 22enne in carcere e la 21enne ai domiciliari) e ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare per Arciuli, mentre nei confronti della sua compagna, che dopo l'arresto era finita ai domiciliari accusata di favoreggiamento, non è stata disposta alcuna misura restrittiva: è tornata in libertà.

I due, venerdì mattina, nel corso dell'udienza di convalida, hanno preferito non rispondere agli interrogativi del giudice. Sulla sua latitanza, durata quasi due mesi, Arciuli ha scelto la linea del silenzio, avvalendosi della facoltà di non rispondere e giustificando l'evasione dal penitenziario di Trani con ​«il desiderio di crearsi una famiglia». Entrambi difesi dall'avvocato Giuseppe Buquicchio, i due non hanno quindi ammesso o smentito nulla di quanto viene loro attributo dagli inquirenti.

Il 22enne è tornato in carcere, stavolta a Bari, dove dovrà finire di scontare una condanna per l'omicidio del 21enne Gaetano Spera, commesso il 24 marzo 2015 a Giovinazzo quando era ancora minorenne con fine pena nel novembre 2024. A questo si aggiungerà il nuovo reato commesso evadendo dal carcere di Trani.
  • Daniele Arciuli
Altri contenuti a tema
Arciuli e la sua compagna non rispondono davanti al Gip Arciuli e la sua compagna non rispondono davanti al Gip Il 22enne, catturato dopo quasi due mesi di latitanza, s'è avvalso della facoltà di non rispondere
Arciuli catturato dopo 48 giorni di fuga: si indaga sui fiancheggiatori Arciuli catturato dopo 48 giorni di fuga: si indaga sui fiancheggiatori Con lui è stata arrestata la compagna 21enne, di Giovinazzo: per gli investigatori ne aveva favorito l'irreperibilità
Inutile la fuga sui tetti, preso Arciuli. Si nascondeva a Triggiano Inutile la fuga sui tetti, preso Arciuli. Si nascondeva a Triggiano Il 22enne è stato individuato dalla Squadra Mobile di Bari e Bat. Arrestata anche la fidanzata 21enne
Fine corsa per Daniele Arciuli: arrestato dalla Squadra Mobile Fine corsa per Daniele Arciuli: arrestato dalla Squadra Mobile Era fuggito il 26 agosto scorso dal carcere di Trani. È stato rintracciato e bloccato la notte scorsa
Omicidio Spera, la Cassazione rigetta i ricorsi e conferma le condanne Omicidio Spera, la Cassazione rigetta i ricorsi e conferma le condanne Sentenza definitiva: 8 anni di carcere a Ignazio Chimenti, Luca Lafronza e Pio Mauro Sparno
Evasi dal carcere: si costituisce De Noja, si cerca ancora Arciuli Evasi dal carcere: si costituisce De Noja, si cerca ancora Arciuli Il 28enne, evaso lo scorso 26 agosto, si è presentato presso gli uffici della Questura di Bari
Detenuti evasi a Trani, ricerche estese in tutta la Puglia Detenuti evasi a Trani, ricerche estese in tutta la Puglia Le ricerche si concentrano fra Bari e la Bat. La Procura di Trani, intanto, ha aperto un'inchiesta
Arciuli in fuga, ricerche senza sosta. Il Sappe: «Evasione annunciata» Arciuli in fuga, ricerche senza sosta. Il Sappe: «Evasione annunciata» Sulle tracce del 22enne, detenuto dal 2015 per l'omicidio Spera, ci sono Carabinieri e Polizia
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.