I gilet arancioni in piazza Prefettura
I gilet arancioni in piazza Prefettura
Attività produttive

I gilet arancioni domani a Roma

Li riceverà il Ministro Centinaio dopo che i parlamentari della Lega hanno depositato l'emendamento per la declaratoria dello stato di calamità per le gelate 2018

«I parlamentari della Lega hanno depositato, dopo la nostra manifestazione, l'emendamento per la declaratoria dello stato di calamità per le gelate 2018 nell'ambito del decreto semplificazione: abbiamo avuto la garanzia che verrà blindato dalla maggioranza già in Senato, con l'appoggio nello specifico anche dei parlamentari delle opposizioni presenti alla manifestazione».

È questo il primo concreto risultato del presidio dei gilet arancioni iniziato ieri mattina a Bari ed è stato annunciato dal portavoce dei gilet arancioni Onofrio Spagnoletti Zeuli, prima dell'incontro pomeridiano con il Governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano.

«Accettiamo con garbo, serenità ed educazione, caratteristiche tipiche degli agricoltori, l'invito del Ministro Centinaio per un incontro mercoledì mattina a Roma, e siamo inoltre pronti ad accoglierlo a Bari il 31 gennaio», aveva poi dichiarato il portavoce Spagnoletti Zeuli. «Registriamo con soddisfazione anche la convocazione per giovedì del tavolo ministeriale per la stesura del nuovo piano olivicolo - ha continuato Zeuli - Perché l'olivicoltura italiana ha bisogno di risorse ed investimenti importanti per poter tornare ad essere volano di occupazione e sviluppo».

In serata è poi arrivata la distensione con il Presidente regionale, Michele Emiliano, dopo l'incontro in Prefettura a Bari. Il Governatore sarà con i gilet arancioni domani a Roma e sabato 12 gennaio, alle 11.30, presso la Presidenza della Regione Puglia, ha convocato il primo incontro del nuovo coordinamento Regione-agricoltori.

«Siamo soddisfatti per i risultati di questa giornata storica per l'agricoltura pugliese e italiana, raramente è stata registrata una partecipazione così numerosa e spontanea, senza simboli e bandiere - ha sottolineato ancora Onofrio Spagnoletti Zeuli -. È stato commovente vedere tanta gente, tanti giovani, tanti operai e tanti imprenditori in piedi dalle 5 di questa mattina per rivendicare l'orgoglio di una terra per troppo tempo abbandonata».

«Lo stato di agitazione ovviamente permane fino a quando non otterremo i risultati che anche quest'oggi ci sono stati promessi - ha continuato Spagnoletti Zeuli -. Ma sono convinto che stavolta la politica non scherzerà con i nostri agricoltori, e per questo ci è sembrato giusto tornare a casa dopo questa giornata storica».

«Grazie a tutti gli agricoltori che hanno aderito a questa manifestazione, teniamo alta sempre la bandiera della dignità del nostro lavoro e della nostra terra», ha concluso Spagnoletti Zeuli.

Alla manifestazione barese c'era anche il Sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, insieme agli altri primi cittadini aderenti ad Italia in Comune, alcuni dei quali amministratori di territori a forte vocazione olivicola. Nelle prossime settimane, ha assicurato lo stesso Depalma, il Consiglio comunale di Giovinazzo si occuperà dei problemi dell'agricoltura locale con un punto dedicato all'ordine del giorno. Il comparto olivicolo giovinazzese attende con fiducia.
Questi i risultati ottenuti dalla mobilitazione di ieri che ha coinvolto 5000 agricoltori e 150 trattori:

- incontro con il Ministro Centinaio a Roma il 9 gennaio

- Visita del Ministro Centinaio a Bari il 31 gennaio

- Scuse dei parlamentari della Lega e del M5S per non essere riusciti a risolvere i problemi legati alle gelate nella manovra ed in tutti gli altri provvedimenti

- impegno dei parlamentari della Lega ad inserire un emendamento blindato per decretato lo stato di calamità dovuto alle gelate di febbraio

- impegno dei parlamentari di opposizione ad appoggiare l'emendamento

- tavolo ministeriale convocato per giovedì 10 per la stesura del piano olivicolo nazionale

- condivisione della piattaforma programmatica da parte del Presidente Emiliano

- coordinamento Regione-agricoltori per risolvere i problemi del settore (xylella, psr, etc.)

-impegno da parte del Presidente Emiliano per garantire più Risorse per la ristrutturazione dell'agricoltura e olivicoltura pugliese nell'ambito del Patto per il Sud.
  • gilet arancioni
Altri contenuti a tema
Spadavecchia a Roma con i gilet arancioni: «Ora attendiamo i fatti» Spadavecchia a Roma con i gilet arancioni: «Ora attendiamo i fatti» Il Ministro Centinaio sarà di nuovo in Puglia il 26 febbraio prossimo. Contestato Emiliano che si è poi spiegato. Delusione per la scarsa presenza giovinazzese
Con i gilet arancioni a Roma anche il gonfalone di Giovinazzo Con i gilet arancioni a Roma anche il gonfalone di Giovinazzo A rappresentare l'Amministrazione ci sarà il Consigliere comunale di maggioranza Claudio Spadavecchia
Depalma risponde a Gemmato: «Pronto ad andare a Roma per contrasto alla xylella» Depalma risponde a Gemmato: «Pronto ad andare a Roma per contrasto alla xylella» Due giorni fa l'appello all'unità dei sindaci del primo cittadino terlizzese. Il suo omologo accetta e rilancia
Gilet arancioni: «Illusi e traditi dal Governo e da tutti quei parlamentari che ci hanno dato rassicurazioni» Gilet arancioni: «Illusi e traditi dal Governo e da tutti quei parlamentari che ci hanno dato rassicurazioni» Domani a Ruvo di Puglia nuova protesta degli olivicoltori pugliesi. Settore sempre più in crisi
Calamità per gelate, resistenze al Senato. I gilet arancioni pronti a marciare su Roma Calamità per gelate, resistenze al Senato. I gilet arancioni pronti a marciare su Roma Spagnoletti Zeuli: «Non possiamo più aspettare. Non siamo disposti a concedere sconti»
Olivicoltura, le proposte dei gilet arancioni e le rassicurazioni del Ministero Olivicoltura, le proposte dei gilet arancioni e le rassicurazioni del Ministero Ieri incontro a Roma con il Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio
Crisi agricoltura, il Ministro Centinaio ha incontrato Coldiretti a Roma Crisi agricoltura, il Ministro Centinaio ha incontrato Coldiretti a Roma Ed oggi tocca ai gilet arancioni far sentire le proprie ragioni
Michele Emiliano: «Tutto l'Ente regionale concentrato sulla vertenza agricoltori» Michele Emiliano: «Tutto l'Ente regionale concentrato sulla vertenza agricoltori» Ieri l'incontro del Presidente con i gilet arancioni, a margine della imponente manifestazione barese. Ma Emiliano ha poi incassato le dimissioni dell'Assessore Di Gioia
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.