Coldiretti manifesta a Roma
Coldiretti manifesta a Roma
Attività produttive

Crisi agricoltura, il Ministro Centinaio ha incontrato Coldiretti a Roma

Ed oggi tocca ai gilet arancioni far sentire le proprie ragioni

Questa mattina i gilet arancioni, in rappresentanza di varie sigle del settore agricolo pugliese e non solo, incontreranno a Roma il Ministro dell'Agricoltura, Gian Marco Centinaio, che nella giornata di ieri aveva parlato durante la manifestazione capitolina di Coldiretti.

Proprio dal numero uno del dicastero sono arrivate rassicurazioni, con la Lega (di cui Centinaio è espressione) che già nel pomeriggio aveva presentato un emendamento al Decreto Semplificazione per tutelare la produzione olivicola, calata quest'anno del 65%, anche a causa delle gelate dello scorso febbraio. Intanto nella conferenza Stato-Regioni, la prossima settimana, sarà presentata anche una bozza per un decreto sulla xylella, problema centrale dell'intero comparto oleario del Nord Barese e della Bat. L'infezione è giunta ormai alle porte di Monopoli senza che nel Salento si sia opposta l'adeguata contromisura alla sua espansione. Inoltre i manifestanti chiedono al Governo più efficaci misure per la tutela del made in Italy, vista l'invasione sulle nostre tavole di prodotti di bassa qualità provenienti dai più svariati Paesi.

«Per affrontare l'emergenza, serve la dichiarazione di calamità naturale, con lo stanziamento di risorse adeguate. Tutto questo per consentire a coloro i quali sono stati duramente colpiti di ripartire dopo aver vissuto situazioni drammatiche come quella pugliese, dove si è verificato un calo del 65% dei raccolti», ha affermato il Presidente della Coldiretti, Ettore Prandini, che ha poi chiesto «un adeguato coordinamento istituzionale tra il livello regionale e quello nazionale».

La Puglia, va ricordato, produce all'incirca il 50% dell'olio nazionale e nel Nord Barese, di cui Giovinazzo è un pezzo importante, l'oro verde è parte essenziale dell'economia di diverse comunità. Sono 90mila gli ettari coltivati nella nostra regione, ma quest'anno il raccolto ha perso circa i due terzi, il che è equivalso a perdere un milione di giornate lavorative.

Oggi tocca ai gilet arancioni, ossia a tutte le altre sigle di categoria, a cui capo c'è Onofrio Spagnoletti Zeuli, portare nelle stanze dei bottoni tutte le richieste degli agricoltori della nostra terra. Da Bari, due giorni fa, era arrivata forte la loro idea di protesta: non si fermeranno fino a quando non avranno concretamente ottenuto i risultati sperati sia dall'Esecutivo nazionale sia da quello regionale.






  • Agricoltura Giovinazzo
  • Coldiretti Puglia
  • gilet arancioni
  • Gian Marco Centinaio
Altri contenuti a tema
Olivicoltura, le proposte dei gilet arancioni e le rassicurazioni del Ministero Olivicoltura, le proposte dei gilet arancioni e le rassicurazioni del Ministero Ieri incontro a Roma con il Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio
Michele Emiliano: «Tutto l'Ente regionale concentrato sulla vertenza agricoltori» Michele Emiliano: «Tutto l'Ente regionale concentrato sulla vertenza agricoltori» Ieri l'incontro del Presidente con i gilet arancioni, a margine della imponente manifestazione barese. Ma Emiliano ha poi incassato le dimissioni dell'Assessore Di Gioia
I gilet arancioni domani a Roma I gilet arancioni domani a Roma Li riceverà il Ministro Centinaio dopo che i parlamentari della Lega hanno depositato l'emendamento per la declaratoria dello stato di calamità per le gelate 2018
Depalma in piazza a Bari per sostenere la battaglia degli agricoltori Depalma in piazza a Bari per sostenere la battaglia degli agricoltori Il Sindaco: «Convocheremo un Consiglio comunale con un punto all'ordine del giorno dedicato»
Furti nelle campagne, l'allarme di Coldiretti Furti nelle campagne, l'allarme di Coldiretti Coldiretti sta allertando e collaborando con le Prefetture provinciali
Coldiretti a Salvini: «Boom di furti nelle nostre campagne» Coldiretti a Salvini: «Boom di furti nelle nostre campagne» Colpita anche Giovinazzo. Il Ministro degli Interni ha assicurato un intervento nel più breve tempo possibile
Da oggi stop alla pesca da Manfredonia a Bari Da oggi stop alla pesca da Manfredonia a Bari Ma la Coldiretti protesta: «Fermo biologico ormai inadeguato, favorisce la concorrenza sleale»
Furti nelle campagne, la Puglia chiama i ministri: «Più controlli» Furti nelle campagne, la Puglia chiama i ministri: «Più controlli» Emiliano: «Subito un coordinamento con le Prefetture». Coldiretti: «Serve l'Esercito»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.