prodotti ittici
prodotti ittici
Cronaca

Guardia Costiera, conclusa l'operazione "Labyrinth"

Controlli sull’etichettatura dei prodotti ittici, sulla vendita del limone di mare e sulle attrezzature da pesca

Tutelare il consumatore finale e proteggere la risorsa ittica, anche alla luce del nuovo regolamento comunitario in materia di etichettatura dei prodotti ittici entrato in vigore ad inizio anno. Sono stati questi gli obiettivi dell'operazione "Labyrinth" condotta su tutto il territorio nazionale dalla Guardia Costiera e disposta dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto e della Guardia Costiera.

Il compartimento marittimo di Molfetta, che ha giurisdizione anche su Giovinazzo, ha avviato i controlli intensificati sulla filiera della pesca il 4 dicembre scorso, con il coordinamento della Direzione Marittima della Puglia. Gli uomini del capitano di fregata Flavio Stefano Lagrasta, arrivato al comando dell'ufficio molfettese ad inizio settembre, hanno denunciato 7 persone all'Autorità Giudiziaria, hanno effettuato 3 sequestri penali di attrezzi da pesca, con 91,4 chilogrammi di prodotto ittico, 75 dei quali devoluti in beneficenza. A questo bisogna aggiungere 10 verbali di accertamento e contestazione, 1 sequestro amministrativo di attrezzo da pesca, il sequestro di 12 chilogrammi di prodotto ittico e di 70 ricci di mare.

Durante l'operazione, conclusasi il 19 gennaio, si è provveduto anche a contrastare il consumo del limone di mare, il "Microcosmus sulcatus", organismo marino pericoloso la cui raccolta, commercializzazione e consumo sono vietati per motivi sanitari dall'ordinanza del presidente della Giunta Regionale n. 930 del 30 dicembre 2004; sono stati sequestrati e distrutti 17 chilogrammi di questo prodotto ittico venduto abusivamente.

Il personale della Capitaneria di Porto è stato impegnato anche nell'opera di sensibilizzazione e divulgazione delle nuove norme sull'etichettatura dei prodotti ittici sia nel mercato di Molfetta che nei punti vendita al dettaglio. A tal proposito si è riscontrata la correttezza delle sempre più rapide procedure di pesatura, etichettatura e tracciabilità dei prodotti a favore di una maggiore qualità degli stessi. In questo senso si rivela fondamentale la collaborazione di armatori, pescatori, Assopesca, Federpesca, referenti del mercato, pescherie e ristoratori, sotto la guida della locale Autorità Marittima.
  • Guardia costiera
Altri contenuti a tema
Controllato un autolavaggio: sequestrati oltre 3 quintali di fanghi Controllato un autolavaggio: sequestrati oltre 3 quintali di fanghi Secondo i militari della Guardia Costiera i rifiuti non risultavano regolarmente registrati e smaltiti
Operazione della Guardia Costiera: sequestrate 40 tonnellate di pesce Operazione della Guardia Costiera: sequestrate 40 tonnellate di pesce Sanzioni per 124mila euro, 6 denunce. L’attività si è concentrata su piattaforme logistiche e grossisti locali
1 Giro di vite sull'igiene: 455 chili di cozze e ostriche sotto sequestro Giro di vite sull'igiene: 455 chili di cozze e ostriche sotto sequestro Sigilli anche all'impianto abusivo di depurazione: al responsabile è stata comminata una sanzione di 10mila euro
Pesce non tracciato: sequestrate 9 tonnellate dalla Guardia Costiera Pesce non tracciato: sequestrate 9 tonnellate dalla Guardia Costiera Intensa attività in Puglia: comminate sanzioni per 71mila euro, sequestrati anche 2.000 esemplari di ricci di mare
Pesca ricci nell'area protetta, multato un sub di Giovinazzo Pesca ricci nell'area protetta, multato un sub di Giovinazzo L'uomo aveva prelevato 450 ricci a Porto Cesareo. Il pescato, ancora in vita, è stato rigettato in mare
Un'alga tinge di rosso il mare, l'Arpa: «Nessun pericolo per la salute» Un'alga tinge di rosso il mare, l'Arpa: «Nessun pericolo per la salute» Dopo diverse segnalazioni preoccupate dei cittadini la Guardia Costiera ha provveduto ad effettuare alcuni campionamenti
Coronavirus, la Guardia Costiera a supporto dell'emergenza sanitaria Coronavirus, la Guardia Costiera a supporto dell'emergenza sanitaria Lo sforzo del corpo, anche a Giovinazzo, non diminuisce, oggi più che mai
Controlli sulla filiera ittica, elevate contravvenzioni per 60mila euro Controlli sulla filiera ittica, elevate contravvenzioni per 60mila euro Maxi operazione della Guardia Costiera nell'ultimo mese: sequestrate 6 tonnellate di prodotti ittici
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.