Marcia della Pace per Ucraina
Marcia della Pace per Ucraina
Vita di città

Giovinazzo città costruttrice di Pace

Ieri la manifestazione cittadina per il cessate il fuoco in Ucraina ed in altre aree del mondo

Decine di giovinazzesi ieri mattina, domenica 6 marzo, hanno deciso di metterci la faccia. Decine di giovinazzesi hanno ribadito come questo lembo di terra sulle rive dell'Adriatico, che guarda ad Est da sempre senza timori, è per la Pace e ripudia la guerra.

Marcia per la Pace, dunque, per le strade cittadine, nel mezzo di una distratta movida che a volte sembra essere composta da gente fuori dal suo stesso tempo. I rappresentanti delle associazioni cattoliche e laiche, dello sport, del mondo della politica locale senza distinzione di colori, hanno sfilato per chiedere a gran voce lo stop della guerra insensata scatenata in Ucraina da Vladimir Putin, non da tutto il popolo russo.

Le parole di don Tonino sono risuonate come un dolce, ma allo stesso tempo fermo richiamo alle nostre coscienze, ad essere presenti come "Costruttori di Pace", sempre, non ad intermittenza o quando sentiamo il pericolo più vicino a casa nostra. Il cristiano non si gira dall'altra parte, opera attivamente per la Pace, si sporca le mani.
Tra i manifestanti anche una bandiera afghana, a ricordare le crudeltà che il regime talebano sta perpetrando ai danni della sua stessa popolazione, soprattutto femminile, grazie ad un complice silenzio di un opulento Occidente che dimentica presto le travi nei propri occhi per scorgere la pagliuzza in quello altrui.

Giovinazzo è dunque ancora una volta costruttrice di Pace. Nella parrocchie, mentre fuori si svolgeva la marcia partita e conclusasi in piazza Vittorio Emanuele II, i parroci invitavano i fedeli a "donare con moderazione" perché purtroppo i corridoi umanitari sono sotto attacco dei russi ed i viveri ed i rifornimenti di medicinali non stanno del tutto arrivando a destinazione. Nei prossimi giorni Ministero dell'Interno e Croce Rossa Italiana, in accordo con la Caritas nazionale daranno ulteriori indicazioni sul come comportarsi.

Giovinazzo ripudia la guerra, abbraccia i popoli di tutto il mondo sotto assedio e si apre alla solidarietà. Questa è la nostra comunità, questa la nostra gente.
19 fotoMarcia per la Pace
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
  • Marcia per la Pace
  • Pace
Altri contenuti a tema
Domenica la Marcia per la Pace a Giovinazzo Domenica la Marcia per la Pace a Giovinazzo Tante le associazioni che vi prenderanno parte
Conferenza Episcopale Pugliese: «Mercoledì delle Ceneri in preghiera e digiuno per la pace» Conferenza Episcopale Pugliese: «Mercoledì delle Ceneri in preghiera e digiuno per la pace» Un comunicato ufficiale ribadisce la «vicinanza ai fratelli ucraini»
La pace tra slanci e ferialità La pace tra slanci e ferialità La nota della Consulta diocesana delle Aggregazioni Laicali a seguito della Marcia del 26 gennaio scorso a Ruvo di Puglia
I bambini delle scuole disegnano la loro idea di Pace I bambini delle scuole disegnano la loro idea di Pace Gli elaborati in mostra alla Chiesa del Carmine dal 7 al 9 giugno
Sabato 26 gennaio Giovinazzo ospiterà la Marcia per la Pace diocesana Sabato 26 gennaio Giovinazzo ospiterà la Marcia per la Pace diocesana Seguirà una veglia nella parrocchia di San Domenico. Ospite Andrea Riccardi della Comunità di Sant'Egidio
Tutti in marcia in nome della Pace Tutti in marcia in nome della Pace Il Vicesindaco, Michele Sollecito, in rappresentanza di Giovinazzo
Marcia nazionale per la Pace, il programma della manifestazione Marcia nazionale per la Pace, il programma della manifestazione Ancora pochi giorni all’inizio della 48^ edizione
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.