La raccolta delle olive
La raccolta delle olive
Politica

Galizia e Cassese: «Orgogliosi per fondi Governo per rigenerazione olivicola»

Cinque milioni di euro arriveranno in Puglia

«La Puglia dispone di un patrimonio storico inestimabile, che è stato messo a dura prova negli ultimi anni nella sua punta di diamante: la produzione olivicola. Accogliamo con immensa gioia la conferma dei fondi messi in campo dal Ministero delle politiche agricole per avviare un'azione sperimentale sugli ulivi monumentali pugliesi, con l'obiettivo di contrastare l'avanzata della Xylella che da oltre dieci anni devasta gli olivicoltori pugliesi, cagionando loro una cospicua perdita di quasi 5mila posti di lavoro all'interno della filiera».

Lo affermano in una nota i deputati pugliesi del MoVimento 5 Stelle, Francesca Galizia e Gianpaolo Cassese, entrambi membri della Commissione Agricoltura.

«Tra il 2020 e il 2021 - spiegano i deputati -, 5 milioni di euro saranno trasferiti alla Regione Puglia, la quale dovrà elargirli in favore di proprietari, detentori o possessori di terreni in cui ricadono olivi monumentali censiti così da provvedere a finanziare interventi di prevenzione dei danni da Xylella su tutto il territorio regionale. Questo risultato è frutto di un lavoro di concertazione ben riuscito tra parlamento, governo e organizzazioni di settore.

Ricordiamo
- sottolineano i due esponenti pentastellati - che questa cifra rientra nei 300 milioni stanziati dal Governo nel piano per la Puglia a cui ha lavorato l'ex ministra Lezzi. Ci sentiamo di rivolgere un sentito ringraziamento al Sottosegretario Giuseppe L'Abbate per l'impegno profuso nel confrontarsi costantemente con la filiera di riferimento. Crediamo fortemente ci siano buone possibilità per risollevare il comparto olivicolo pugliese, che tornerà presto ad essere un vanto italiano in tutto il mondo. Da questo momento in poi invitiamo la Regione Puglia ad avviare in tempi rapidi la revisione delle fasce così da accelerare su tutti gli iter necessari previsti dal nuovo Regolamento», concludono la Galizia e Cassese.
  • Olive
  • Olio d'oliva
  • Francesca Galizia
Altri contenuti a tema
Scambi Italia-Repubblica Ceca: Francesca Galizia ha incontrato nuovamente l'Ambasciatrice Hana Hubáčková Scambi Italia-Repubblica Ceca: Francesca Galizia ha incontrato nuovamente l'Ambasciatrice Hana Hubáčková Ripartono di slancio le attività culturali, economiche e politiche che coinvolgeranno entrambi i Paesi
Siti abbandonati: in Puglia arrivano 9,4 milioni Siti abbandonati: in Puglia arrivano 9,4 milioni Francesca Galizia (M5S): «Le Regioni ora devono attivarsi»
50 milioni per i lavoratori del settore pesca 50 milioni per i lavoratori del settore pesca Galizia: «Compiuti passi in avanti importanti per loro»
Polizia Locale: 20 milioni in un anno per finanziare l'inizio della riforma Polizia Locale: 20 milioni in un anno per finanziare l'inizio della riforma Galizia (M5S): «Finalmente equiparata alle Forze dell'ordine dello Stato»
Zone Economiche Speciali: approvato emendamento che le rafforza. Galizia soddisfatta Zone Economiche Speciali: approvato emendamento che le rafforza. Galizia soddisfatta La nota della parlamentare giovinazzese mette in evidenza il buon risultato raggiunto. Ma Giovinazzo è indietro
LÓLIO, per Natale regala il vero sapore della Puglia LÓLIO, per Natale regala il vero sapore della Puglia Le proposte del Frantoio Paparella, con una promozione esclusiva per Barletta
Galizia: «Cinque milioni per i mutui delle imprese olivicole» Galizia: «Cinque milioni per i mutui delle imprese olivicole» La deputata giovinazzese soddisfatta per una promessa mantenuta con un comparto importante per l'economia locale
Ittiturismo, in arrivo fondi statali Ittiturismo, in arrivo fondi statali Galizia: «Risposta importante alle richieste del settore»
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.