I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Furti in casa a Giovinazzo. Nel mirino un'Audi A3 sospetta

Un colpo riuscito in vico I via Napoli, un altro tentato nella vicina Terlizzi. Al lavoro i Carabinieri

Due furti in abitazione (il reato che più di ogni altro incide direttamente sulla percezione dei cittadini, perché ci fa sentire deboli e soprattutto indifesi, quando ne veniamo colpiti), uno riuscito e uno tentato in pochi giorni. Ma un solo comune denominatore, un'Audi A3 di colore nero con a bordo tre ladri a volto coperto.

Numeri non allarmanti, sia ben chiaro. Il colpo andato a buon fine è quello di Giovinazzo, in un appartamento di vico I via Napoli (a fare gola come sempre monili in oro, gioielli e contanti, nda), mentre quello fallito ha avuto per teatro un'abitazione di Terlizzi, in via Siena, nei pressi dell'ufficio postale: in questo caso, i banditi hanno tentato di introdursi all'interno ignari del fatto che i proprietari stessero in casa. Una volta scoperti si sono dati alla fuga a mani vuote per le vie adiacenti.

Il tam tam, intanto, ha raggiunto in pochi istanti le pagine dei popolari social, mentre i Carabinieri (l'episodio di Giovinazzo, avvenuto il 28 ottobre scorso, è stato denunciato, quello di Terlizzi soltanto segnalato, nda), che indagano nel più stretto riserbo, si sono messi sulle tracce dei tre ladri, temerari e dotati di ogni arnese da scasso, fuggiti a bordo di un'Audi A3 di colore nero, sulla quale si sono concentrate le attenzioni dei militari, certi che si tratti sempre degli stessi malviventi.

L'autovettura, stando ai cittadini-sentinelle, si muove al calar delle tenebre, in particolar modo in periferia. A bordo ci sarebbero tre persone ben imbacuccate per non farsi riconoscere (mascherina anti Covid-19 sul volto e un cappello in testa, nda) che prediligerebbero gli appartamenti al piano terra con l'affaccio su strada (agendo a pianterreno, i malviventi possono sfruttare una via di fuga sicura e rapida, nda) e al primo piano, quelli in cui l'accessibilità è particolarmente agevole.

Il modus operandi, però, risulterebbe assai rudimentale: la tecnica, infatti, è quella del bumping, che serve per aprire con la forza le porte d'ingresso attraverso un pezzo di ferro, un cacciavite, un grimaldello o con il piede di porco, il classico strumento che permette di scassinare porte e finestre datate, in particolar modo al piano terra. Le indagini sono in corso pure con l'ausilio delle immagini della videosorveglianza che potrebbero aver immortalato il passaggio dell'auto sospetta.

I Carabinieri, intanto, una volta recepite le segnalazioni dei cittadini, hanno aumentato i consueti pattugliamenti sul territorio, in particolar modo nelle ore serali e nelle zone periferiche e residenziali. Inoltre è necessaria la collaborazione dei cittadini. Molto spesso basta una semplice segnalazione per sventare un furto.
  • Furti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Furti a Bitonto, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi. In azione la stessa banda? Furti a Bitonto, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi. In azione la stessa banda? I colpi ai danni di bar, gioiellerie e tabaccherie, messi a segno quasi sempre con la stessa tecnica. Indagano i Carabinieri
Ladri frantumano la vetrina di Blu Gold e rubano anelli e gioielli Ladri frantumano la vetrina di Blu Gold e rubano anelli e gioielli Probabilmente il colpo, avvenuto alle ore 02.30, sarebbe stato più ingente se non fossero arrivati i Carabinieri
Prendono di mira Grossano: il furto sfuma, ladri in fuga Prendono di mira Grossano: il furto sfuma, ladri in fuga Il colpo tentato nella serata di lunedì, sulla litoranea per Molfetta. Sul posto gli operatori della Pegaso e i Carabinieri
A Giovinazzo rubati due alberi di Natale dal centro storico A Giovinazzo rubati due alberi di Natale dal centro storico Depalma: «30-40 euro vale la dignità di gente ignobile»
Inseguimento nelle campagne, recuperati 106 sacchi di fertilizzante Inseguimento nelle campagne, recuperati 106 sacchi di fertilizzante Le Guardie Campestri hanno intercettato i malviventi. Abbandonata sul posto una Renault Modus rubata
Tentano di rubare un gommone dal porto. Fermati dai Carabinieri Tentano di rubare un gommone dal porto. Fermati dai Carabinieri Un 45enne e un 36enne sono stati sorpresi mentre cercavano di tirare fuori dall'acqua il natante. Sono stati denunciati
Tentano il furto alla Q8, ma fuggono all’arrivo dei Carabinieri Tentano il furto alla Q8, ma fuggono all’arrivo dei Carabinieri Il furto sventato dai militari sulla strada statale 16 bis: ladri in fuga abbandonano gli arnesi da scasso
Sorpreso a rubare limoni, inseguito e denunciato un 49enne Sorpreso a rubare limoni, inseguito e denunciato un 49enne L'uomo, di Bitonto, è stato fermato dalle Guardie Campestri e dai Carabinieri. Recuperata la refurtiva
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.