La Polizia di Stato
La Polizia di Stato
Cronaca

Furti di auto e violazioni della sorveglianza speciale, in cella un 49enne

I fatti risalgono a gennaio scorso: l'uomo riuscì a dileguarsi dopo un inseguimento, adesso è in carcere

A Bitonto la Polizia di Stato ha eseguito la misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Destinatario del provvedimento restrittivo un 49enne del posto con obbligo di soggiorno nel comune di Giovinazzo, indagato per i reati di furto di autovetture e plurime violazioni alla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza a cui era sottoposto.

I fatti risalgono allo scorso mese di gennaio in costanza di specifiche attività volte a contrastare il fenomeno del furto delle auto, poste in essere dalla squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S..

Nell'occasione gli agenti, dopo aver intercettato alle prime ore del mattino due pregiudicati, decisero di monitorarli in quanto dediti ad attività delittuose. Iniziò così un lungo pedinamento in costanza del quale i poliziotti notarono che i sospettati, giunti a Bari, con grande abilità e disinvoltura riuscirono in pochi attimi a rubare un'autovettura parcheggiata sulla pubblica via.

L'immediato intervento dei poliziotti, diede origine ad un inseguimento che consentì di arrestare uno dei due rei, mentre l'odierno arrestato riuscì a dileguarsi, fuggendo per le campagne.

Nell'occasione vennero rinvenuti strumenti da scasso ed a seguito di alcune perquisizioni domiciliari, venne individuata una vera e propria base logistica per la commissione dei furti, dove furono rinvenute centraline, estrattori e dispositivi che consentivano di bypassare gli odierni sistemi elettronici antifurto.
  • Furti Giovinazzo
  • Furti auto Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
  • Polizia di Stato Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Colpo nell'area di servizio Q8. Ladri in fuga con sigarette e "gratta e vinci" Colpo nell'area di servizio Q8. Ladri in fuga con sigarette e "gratta e vinci" Una banda, nella notte, ha colpito lungo la strada statale 16 bis, in direzione sud. Indagano i Carabinieri
Accusato di furto aggravato, ma il giudice lo assolve: «Il fatto non sussiste» Accusato di furto aggravato, ma il giudice lo assolve: «Il fatto non sussiste» Scagionato un 44enne del posto. La difesa ha fatto emergere l'insussistenza dell'accusa
Furti a raffica di ortaggi nei campi. E scatta la prima denuncia Furti a raffica di ortaggi nei campi. E scatta la prima denuncia Ad essere bloccato un 47enne di Bitonto, beccato dalle Guardie Campestri e dalla Polizia Locale
Borse scippate (e ritrovate): i proprietari possono recuperarle Borse scippate (e ritrovate): i proprietari possono recuperarle All'interno numerose chiavi, portafogli, carte di credito e documenti di riconoscimento
Rubati pneumatici ad auto in sosta: brutto risveglio per i cittadini di Giovinazzo Rubati pneumatici ad auto in sosta: brutto risveglio per i cittadini di Giovinazzo Ė successo nella notte in piazza Stallone e in via Papa Giovanni XXIII. I proprietari si sono rivolti ai Carabinieri
Furti nelle campagne, episodi anche a Giovinazzo. CIA Levante scrive al Prefetto Furti nelle campagne, episodi anche a Giovinazzo. CIA Levante scrive al Prefetto Nel mirino intere produzioni, attrezzi e mezzi agricoli, anche di giorno
Armi, droga ed esplosivi: duro colpo della Guardia di Finanza Armi, droga ed esplosivi: duro colpo della Guardia di Finanza Perquisizioni a tappeto in città: sequestrati stupefacenti, pistole e cartucce. Arrestato un 40enne, denunciati un 28enne ed un 64enne
Droga nella biancheria intima, arrestato un 22enne Droga nella biancheria intima, arrestato un 22enne I Carabinieri gli hanno rinvenuto addosso 20 dosi di hashish per complessivi 12 grammi
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.