Fiamme nelle ex stalle sul lungomare di Levante
Fiamme nelle ex stalle sul lungomare di Levante
Cronaca

Fiamme nelle ex stalle sul lungomare di Levante

L'incendio ieri pomeriggio, sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco

Un incendio è scoppiato nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 15.30, all'interno delle ex stalle sul lungomare Esercito Italiano. Dal rogo si è levata un'alta colonna di fumo nero che ha reso l'aria acre e irrespirabile e i cui effetti si sono sentiti non solo in via Papa Giovanni XXIII, ma nell'intero quartiere che sorge a Levante.

Per cause ancora al vaglio dei Vigili del Fuoco, intervenuti sul posto dal Distaccamento di Molfetta, il rogo, che ha causato miasmi nauseabondi, si è scatenato bruciando non solo la lunga distesa di erba secca e sterpaglie, ma anche rifiuti di varia natura e materiale plastico. Parzialmente intaccati dalle fiamme e anneriti dal fumo i muri e le recinzioni: non si registrano, per fortuna, danni a persone. Sull'episodio, per chiarire la vicenda, sono al lavoro gli agenti della Polizia Locale.

«Quella a Levante, occupata dalla prossima maglia C2 - denuncia un residente -, è una zona composta da ex stalle abbandonate che di sicuro non rappresentano un'area residenziale ma, appunto, una zona abbandonata e lasciata a se stessa dagli stessi proprietari che sono ovviamente obbligati a pulire le rispettive aree di competenza». A bruciare, infatti, non solo la vegetazione incolta, fra arbusti e sterpaglie, ma anche materiali pericolosi, rifiuti, plastiche di vario genere ed altro.

Tutta la zona, ieri pomeriggio, è finita sotto una coltre di fumo tossico e acre, «l'aria era irrespirabile - conclude -. Scene di ordinaria follia di un territorio in guerra: i roghi tossici non avvengono più solo in aperta campagna, di notte, ma adesso pure in città. E soprattutto in pieno giorno, fra diossina e una puzza tremenda».
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Incendi Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Tornano i roghi d'auto: incendiata una Renault Clio Tornano i roghi d'auto: incendiata una Renault Clio L'episodio alle ore 04.30 in via Imbriani, danneggiata una Fiat Stilo. Sul posto i Vigili del Fuoco
Incendiò a Terlizzi un'auto rubata a Giovinazzo: preso un 31enne Incendiò a Terlizzi un'auto rubata a Giovinazzo: preso un 31enne L'uomo tentò di uccidere due coniugi bloccandoli in casa con l'auto: è accusato di tentato omicidio
Bruciano i campi attorno alla chiesa di San Pietro Pago Bruciano i campi attorno alla chiesa di San Pietro Pago Ignote le cause dell'incendio. Ad alimentare le fiamme l'erba secca e le sterpaglie
Roghi, a Monopoli i controlli si fanno con il drone. A Giovinazzo? Roghi, a Monopoli i controlli si fanno con il drone. A Giovinazzo? L'agro monitorato dalla tecnologia APR in dotazione alla Polizia Locale. E fioccano sanzioni sino a 500 euro
Auto data dalle fiamme a Terlizzi: era stata rubata in città Auto data dalle fiamme a Terlizzi: era stata rubata in città Il rogo alle ore 03.00, sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri: la Fiat Punto era stata rubata quattro giorni fa
Scoppia l'incendio mentre l'auto è in marcia, nessun ferito Scoppia l'incendio mentre l'auto è in marcia, nessun ferito L'episodio ieri sera: il conducente è riuscito a lasciare in tempo l'abitacolo, le fiamme sono state spente dai Vigili del Fuoco
Incendio in un vivaio di Terlizzi. La nube di fumo visibile anche da Giovinazzo Incendio in un vivaio di Terlizzi. La nube di fumo visibile anche da Giovinazzo A fuoco il centro florovivaistico De Nicolo, in contrada Pozzo Schettino. Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri
Incendio in discarica, Depalma: «Siamo sul posto, la situazione è insostenibile» Incendio in discarica, Depalma: «Siamo sul posto, la situazione è insostenibile» Il sindaco: «Mi auguro che le indagini abbiano un esito positivo, quasi sicuramente si tratta di un rogo doloso»
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.