L'incendio avvenuto in via Crocifisso
L'incendio avvenuto in via Crocifisso
Cronaca

Fiamme in via Crocifisso, un rogo distrugge una Jeep Compass

L'episodio alle 22.40 di ieri, sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri. Si sospetta il dolo, ma l'origine resta incerta

Un'autovettura, dopo un periodo di relativa calma, è andata a fuoco nella serata di ieri a Giovinazzo, in via Crocifisso, nei pressi dell'ex carcere. Erano le ore 22.40 quando, all'improvviso, le fiamme sono divampate dal vano motore di una Jeep Compass: il veicolo era in sosta ed è rimasto deteriorato anche l'intero abitacolo.

Dalla vettura, infatti, è fuoriuscita dapprima una colonna di fumo che poi, rapidamente, si è trasformata in violenta fiammata. Le lingue di fuoco hanno avvolto le lamiere nel giro di pochi secondi, trasformando il suv in una torcia. Ad allertare il centralino del 115 sono stati alcuni passanti e sul posto si sono diretti i Vigili del Fuoco, con una squadra inviata dal Distaccamento di Molfetta, per spegnere l'incendio. Al momento, però, non sono chiare le cause che hanno provocato il rogo.

Spente le fiamme, allontanati i numerosi curiosi e messo in sicurezza l'area, gli operatori - a cui si sono aggiunti i Carabinieri - hanno eseguito un sopralluogo, ma nelle immediate vicinanze non sono state trovate tracce di materiale infiammabile, tantomeno la classica bottiglia sospetta spesso usata per cospargere i veicoli e poi innescare le fiamme o residui di diavolina. Tuttavia, il sospetto dei militari della locale Stazione, a cui sono affidate le indagini, che il gesto sia stato doloso.

Ma allora perché? Questo non si sa e, a meno di non trovare qualche testimone oculare, difficilmente si potrà sapere. Nella zona in cui s'è verificato l'incendio, che ha danneggiato pure un albero, colpito dal riverbero delle fiamme, non ci sono videocamere di sorveglianza e questo non aiuterà chi dovrà occuparsi di indagare.
  • Incendi Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Incendio in località lama Castello, fiamme a ridosso dei binari Incendio in località lama Castello, fiamme a ridosso dei binari Un rogo, dalle ore 18.00, ha interessato l'area nei pressi dell'ex passaggio a livello di via Bitonto
Giovinazzo si compatta contro la pressione mafiosa Giovinazzo si compatta contro la pressione mafiosa Conferenza stampa congiunta con Avviso Pubblico ed associazionismo antiracket a Palazzo di Città
Locali della movida in fiamme a Giovinazzo, conferenza stampa del sindaco Locali della movida in fiamme a Giovinazzo, conferenza stampa del sindaco Si terrà venerdì a Palazzo di Città. Sollecito: «Chiedo alla stampa di esserci vicina», mentre proseguono le indagini dei Carabinieri
Si scatenano le fiamme anche al Satori. Sollecito: «Sono preoccupato» Si scatenano le fiamme anche al Satori. Sollecito: «Sono preoccupato» Il rogo è scoppiato alle ore 21.00, in località Trincea. Cause al momento difficili da accertare, indagini affidate ai Carabinieri
A fuoco il ristorante Fronte del Porto: danni ingenti, si indaga A fuoco il ristorante Fronte del Porto: danni ingenti, si indaga L’episodio nella notte, sul posto i Vigili del Fuoco di Molfetta e Bari. Si indaga sulle cause, non si esclude l'origine dolosa
Divampa l’incendio in un'abitazione: ustioni sul corpo per un 54enne Divampa l’incendio in un'abitazione: ustioni sul corpo per un 54enne È accaduto in via sottotenente Magrone, l'uomo è stato trasportato al Policlinico di Bari. Sul posto i Vigili del Fuoco
Rischio incendi da rifiuti abbandonati: il vademecum di Coldiretti Puglia Rischio incendi da rifiuti abbandonati: il vademecum di Coldiretti Puglia La nostra regione è al terzo posto per reati ambientali, pari al 10% delle infrazioni accertate sul totale nazionale
Lotta agli incendi in campagna, c'è l'ordinanza Lotta agli incendi in campagna, c'è l'ordinanza Rinnovato un atto per prevenire i roghi nel periodo dal 15 giugno al 15 settembre
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.