La droga sequestrata dalla Direzione Investigativa Antimafia
La droga sequestrata dalla Direzione Investigativa Antimafia
Cronaca

Droga: traffico Albania-Italia, 37 arresti. In manette anche un giovinazzese

Ai domiciliari il 52enne Cesare Stufano. L'indagine è partita dal sequestro di un grosso quantitativo di marijuana a Molfetta

Elezioni Regionali 2020
Aveva ramificazioni pure a Giovinazzo l'organizzazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti sgominata ieri mattina nell'operazione "Kulmi" svolta dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bari e dalle autorità albanesi che ha portato a 37 arresti e al sequestro di beni per 4 milioni di euro.

In Italia sono state arrestate 27 persone, 15 in carcere e 12 ai domiciliari. Tra questi il giovinazzese Cesare Stufano, di 52 anni. I provvedimenti sono stati emessi dal gip presso il Tribunale di Bari, a fronte delle indagini svolte tra marzo 2017 e gennaio 2019, che hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico di soggetti italiani e albanesi, appartenenti ad una potente organizzazione criminale, operante a Bari e provincia, con ramificazioni in Albania.

Tutti sono accusati di aver fatto parte di un'associazione per delinquere dedita al traffico transnazionale di stupefacenti: le indagini, avvalorate dalle dichiarazioni di due collaboratori di giustizia, sono partite dal sequestro, lungo la costa di Molfetta, di oltre una tonnellata di marijuana e dall'arresto di due scafisti e hanno stroncato un traffico internazionale di cocaina, marijuana e hashish tra le due sponde dell'Adriatico, storica rotta per la penetrazione in Europa della droga.

Nel complesso sono state sequestrate 3,5 tonnellate di droga, sottraendo alla criminalità proventi pari a 40 milioni di euro. Il gip del Tribunale di Bari, Giovanni Abbattista, ha evidenziato «che la Puglia continua a costituire la principale base logistica delle organizzazioni albanesi per smerciare droga in Italia».
  • Droga Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
  • Cesare Stufano
Altri contenuti a tema
Condannati due rapinatori seriali: a loro attribuiti colpi anche a Giovinazzo Condannati due rapinatori seriali: a loro attribuiti colpi anche a Giovinazzo 11 i colpi di cui la coppia è stata ritenuta responsabile avvenuti tra il 2018 e il 2019 anche a Santo Spirito e Palese
"Kulmi", Tedeschi dopo l'interrogatorio del 52enne: «Ha chiarito la sua posizione» "Kulmi", Tedeschi dopo l'interrogatorio del 52enne: «Ha chiarito la sua posizione» Nell'ambito della maxi-operazione contro il traffico internazionale che ha portato a 37 arresti tra Italia e Albania
Arresti nell'Arma: dai roghi ai verbali dei pentiti, le perplessità di Amato Arresti nell'Arma: dai roghi ai verbali dei pentiti, le perplessità di Amato L'ex comandante della locale Stazione, però, preferisce «non commentare» le ultime vicende
Un mare di droga dall'Albania: 37 arresti. Blitz anche a Giovinazzo Un mare di droga dall'Albania: 37 arresti. Blitz anche a Giovinazzo In Italia sono state arrestate 27 persone. In città le manette sono scattate ai polsi di un italiano
Droga, traffico internazionale tra l'Albania e l'Italia: 37 arresti, 1 a Giovinazzo Droga, traffico internazionale tra l'Albania e l'Italia: 37 arresti, 1 a Giovinazzo Si tratta di un italiano, residente in città e sottoposto ai domiciliari. All'operazione ha collaborato la Guardia di Finanza
Arresti nell'Arma, dura replica di Galizia: «Giovinazzo non è un paese mafioso» Arresti nell'Arma, dura replica di Galizia: «Giovinazzo non è un paese mafioso» Non è passato inosservato il suo post su Facebook: «Voglio riaffermare un principio sacrosanto di giustizia: chi sbaglia deve pagare»
Soldi per pilotare le indagini. In silenzio davanti al Gip: restano in carcere Soldi per pilotare le indagini. In silenzio davanti al Gip: restano in carcere Ieri gli interrogatori: si sono tutti avvalsi della facoltà di non rispondere, nessuna istanza di attenuazione della misura cautelare
Pagina buia per lo Stato. Depalma: «Noi stiamo con i Carabinieri» Pagina buia per lo Stato. Depalma: «Noi stiamo con i Carabinieri» Il sindaco: «Chiederemo al Prefetto ogni intervento utile per contrastare le infiltrazioni mafiose». Domani gli interrogatori di garanzia
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.