I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Da una vecchia stalla spuntano pistola e droga. Arrestato un 20enne

Il giovane, incensurato, è stato fermato dai Carabinieri. Sequestrate 30 dosi di cocaina e un'arma a salve

Aveva nascosto 30 dosi di cocaina in un rudere di Giovinazzo, forse pensando di poter così passare inosservato. E magari ce l'avrebbe fatta, non fosse stato per il naso dei Carabinieri che hanno tratto in arresto in flagranza un 20enne del posto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e detenzione abusiva di armi.

I militari della Sezione Operativa della Compagnia di Molfetta, nel corso di un servizio notturno, il 24 giugno si sono appostati, in modo da non essere visti, vicino ad una vecchia stalla, in una traversa di via Marzella. E si sono insospettiti quando, dopo ore, hanno visto sopraggiungere il 20enne al volante di una Fiat Punto che è entrato all'interno. I dubbi con il passare dei minuti sono diventati sospetti. E per questo gli uomini dell'Arma sono usciti allo scoperto e l'hanno bloccato.

Una prima perquisizione, personale e dell'auto, non ha portato a rinvenire droga, ma solo la somma di 470 euro in contanti, ritenuta possibile provento di spaccio, nelle tasche dei bermuda. Tuttavia i militari del capitano Francesco Iodice hanno deciso di andare fino in fondo, con un controllo ben più approfondito all'interno dell'immobile. Alla fine, la droga è spuntata. Non molta, 8 grammi lordi, ma era cocaina e suddivisa in 30 dosi nascoste in un barattolo di plastica. E non è tutto.

Sull'architrave in legno della porta d'ingresso c'era anche una pistola, modello 92 auto, con all'interno del tamburo due cartucce inesplose, calibro 9, ma a salve. Il 20enne è finito ai domiciliari, mentre l'indagine mira a risalire ai responsabili dell'approvvigionamento di ​«un'attività di piccolo spaccio comunque remunerativa».
  • Droga Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Truffe assicurative e finti incidenti: blitz della Finanza, arresti a Giovinazzo Truffe assicurative e finti incidenti: blitz della Finanza, arresti a Giovinazzo Scambiavano le targhe di auto incidentate per ottenere i risarcimenti. Ai domiciliari un 59enne, un 57enne e un 38enne
Aggredisce la compagna e i Carabinieri. Arrestato e scarcerato dopo poche ore Aggredisce la compagna e i Carabinieri. Arrestato e scarcerato dopo poche ore L'uomo, un 50enne, è accusato di resistenza: nel rito direttissimo il giudice ha deciso di non applicare misure cautelari
Minaccia la compagna con un machete: arrestato. È tornato in libertà Minaccia la compagna con un machete: arrestato. È tornato in libertà L'uomo, di 38 anni, è stato fermato dai Carabinieri. Il Gip lo ha scarcerato perché «i fatti non appaiono riconducibili al delitto di maltrattamenti»
Aggredisce un agente: patteggia la condanna e torna subito libero Aggredisce un agente: patteggia la condanna e torna subito libero Il giovane, di 20 anni, ha patteggiato 8 mesi di reclusione per direttissimo. Sanzionato per circa 5mila euro
Sospettato di un furto, aggredisce un agente: arrestato un 20enne Sospettato di un furto, aggredisce un agente: arrestato un 20enne Il giovane, bloccato in via Bixio, si è scagliato contro un agente colpendolo con alcuni pugni. È finito ai domiciliari
Una città invasa dalla droga: sino a 75mila euro a settimana in estate Una città invasa dalla droga: sino a 75mila euro a settimana in estate Gli sconvolgenti dati illustrati ieri dal criminologo Mortellaro. Con lui il deputato Lattanzio e la candidata Pugliese
Non abusarono sessualmente dei loro figli, assolti dopo 3 anni Non abusarono sessualmente dei loro figli, assolti dopo 3 anni Marito e moglie furono arrestati nel 2017 e condannati a 12 e 3 anni. Assolti dalla Corte d'Appello
Nel Barese per truffare un'anziana. I Carabinieri: «Denunciate sempre» Nel Barese per truffare un'anziana. I Carabinieri: «Denunciate sempre» Dopo gli arresti di ieri, le indagini proseguono per cercare di capire se siano sempre loro i responsabili di altre truffe
© 2001-2023 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.