Tommaso Depalma
Tommaso Depalma
Cronaca

Coronavirus, fuga dal Nord: Depalma rammenta l'obbligo di quarantena

Dopo l'ordinanza del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano

«Tutti coloro che a partire da ieri si sono messi in viaggio dalla Lombardia e dalle altre zone rosse di Piemonte, Emilia Romagna, Veneto e Marche e sono rientrati a Giovinazzo hanno l'OBBLIGO di mettersi in auto isolamento! Vi prego gestiamo al meglio questa situazione, ognuno è potenzialmente responsabile del contagio! Fate un atto d'amore verso i vostri cari e verso ciascuno: la miglior cura parte dalla responsabilità di tutti. Basta con atteggiamenti superficiali!».

A scriverlo sui canali ufficiali social è il Sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, dopo la lunga e buia notte che ha vissuto la nostra Repubblica. In tanti, meridionali residenti al Nord, si sono messi in treno o in auto per raggiungere il Mezzogiorno e la Puglia, in fuga dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che restringe la libertà di movimento dei residenti in Lombardia ed in 11 province tra Emilia Romagna, Veneto e Piemonte, per combattere la diffusione del Coronavirus, e che contiene anche nuove e più stringenti regole da rispettare in parte su tutto il territorio nazionale.

Un esodo incontrollato, dopo una scellerata fuga di notizie, che rischia di fare seri danni nei prossimi giorni anche nella nostra terra, già colpita da 39 contagi e 3 decessi.

L'ORDINANZA DI EMILIANO


Tutti gli individui che hanno fatto ingresso in Puglia con decorrenza dalla data del 7/03/2020, provenienti dalla Regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria, hanno l'obbligo:
- di comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all'operatore di sanità pubblica del servizio di sanità pubblica territorialmente competente;
- di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni;
- di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;
- di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza;
- in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l'operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione.

La mancata osservanza degli obblighi di cui alla presente ordinanza, comporterà le conseguenze sanzionatorie come per legge (art. 650 c.p., se il fatto non costituisce più grave reato).
I Prefetti territorialmente competenti assicurano l'esecuzione delle misure disposte con la seguente ordinanza.
La presente ordinanza è pubblicata sul sito istituzionale della Regione.
La presente ordinanza è trasmessa ai Sindaci e ai Prefetti.
Avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni dalla pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi.
Il presente provvedimento, immediatamente esecutivo, sarà pubblicato sul BURP nonché inserito nella Raccolta Ufficiale dei Decreti e delle Ordinanze del Presidente della Giunta Regionale.
Bari, 8 marzo 2020
Il Presidente
Michele Emiliano
  • Tommaso Depalma
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1236 contenuti
Altri contenuti a tema
Contagi Covid, Puglia regione a rischio: i nuovi dati Contagi Covid, Puglia regione a rischio: i nuovi dati Incremento dei casi nel periodo natalizio anche a Giovinazzo
Tommaso Depalma e Giuseppe Marcotriggiano ripuliscono le scritte a Levante Tommaso Depalma e Giuseppe Marcotriggiano ripuliscono le scritte a Levante L'ex sindaco: «Piuttosto che perdere altro tempo a risegnalare la questione, ho pensato fosse più utile fare per conto proprio»
Covid, nel 2023 nuove regole per la gestione dei contagi Covid, nel 2023 nuove regole per la gestione dei contagi Svolta sugli asintomatici: dopo cinque giorni potranno uscire senza tampone
Covid, a Giovinazzo dati stabili al 27 novembre Covid, a Giovinazzo dati stabili al 27 novembre Il report ASL fotografa la situazione in città
«Offese la sua reputazione» su Facebook, assolto l'ex sindaco Depalma «Offese la sua reputazione» su Facebook, assolto l'ex sindaco Depalma Per il giudice Parisi «il fatto non sussiste», caduta l'accusa di diffamazione aggravata dopo la denuncia di un cittadino
In Puglia 1200 nuovi casi di Covid in poche ore In Puglia 1200 nuovi casi di Covid in poche ore Sale il numero dei decessi: 2 nella giornata di ieri
Covid, 5 morti nelle ultime ore in Puglia Covid, 5 morti nelle ultime ore in Puglia Numero ricoverati in discesa
Covid, i nuovi dati su Giovinazzo Covid, i nuovi dati su Giovinazzo Aumentano i contagi e continua a non decollare la campagna per la quarta dose
© 2001-2023 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.