Plasma iperimmune
Plasma iperimmune
Cronaca

Coronavirus, anche la Puglia si prepara alla plasmaterapia

Già in uso per combattere Ebola e Sars, si tratta della tecnica della immunoterapia passiva: servirà come cura sperimentale

Era il 10 aprile scorso quando il Comitato etico del Policlinico approvava il protocollo "Studio interventistico per valutare l'efficacia e la sicurezza della immunoterapia passiva con plasma raccolto da pazienti guariti da infezione Covid-19" nel trattamento delle forme moderate o severe di Coronavirus, poi approvato in via definitiva il 16 aprile dal Centro Nazionale Sangue. A maggio le prime donazioni poi più nulla complice l'errata convinzione che il Covid-19 fosse qualcosa che sembrava, se non archiviato, comunque meno temibile. In altre regioni invece soprattutto in Veneto, già dall'inizio della seconda ondata la cura al plasma fa parte del protocollo anti-covid con ottimi risultati.

Oggi finalmente anche in Puglia è possibile donare plasma iperimmune recandosi al Policlinico di Bari.

I donatori devono essere pazienti guariti dal Covid 19 da almeno 28 giorni, si fa prima il sierologico e se il titolo immunitario lo consente si procede con la donazione. In questo modo si può somministrare sotto forma di trasfusione il plasma ad un ammalato di Covid nella fase pre-terapia intensiva.
Questo tipo di cura già utilizzata per Ebola e Sars, è una immunoterapia passiva sperimentale e consiste nella somministrazione al paziente degli anticorpi presenti nel plasma dei pazienti guariti.
In primavera i campioni prelevati in Puglia venivano inviati al laboratorio di microbiologia dell'Università di Padova per l'ok alla trasfusione o alla conservazione, oggi finalmente non è più così. Gli esami preliminari sono effettuati a Foggia all'Istituto zooprofilattico di Puglia e Basilicata, qui si studia se il campione è idoneo alla somministrazione perché oltre ad avere anticorpi specifici, deve essere negativo all'epatite A, epatite E e ad altri altrettanto rischiosi virus.

Se si è quindi superata la malattia da un mese e si vuol contribuire ad aiutare gli altri è possibile prenotarsi telefonando a questo numero:
080/5594060 dalle 9 alle 13, è anche possibile farlo via mail a questo indirizzo: medicinatrasfusionale@policlinico.ba.it si verrà quindi contattati per lo screening.
  • Plasma iperimmune
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

467 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, in Puglia 1.737 contagiati e 48 morti nelle ultime ore. I guariti sono quasi tredicimila Covid, in Puglia 1.737 contagiati e 48 morti nelle ultime ore. I guariti sono quasi tredicimila Il 18,27% dei tamponi è positivo. In terapia intensiva restano purtroppo 201 persone
Covid-19 in Puglia: 52 morti, 1436 nuovi positivi e 496 persone guarite nelle ultime ore Covid-19 in Puglia: 52 morti, 1436 nuovi positivi e 496 persone guarite nelle ultime ore I tamponi effettuati sono stati 9612. In terapia intensiva sono ricoverate 209 persone
Sicurezza negli ospedali ASL: test molecolari periodici per operatori sanitari a tutela dei pazienti Sicurezza negli ospedali ASL: test molecolari periodici per operatori sanitari a tutela dei pazienti Ben 13 unità operative all'Ospedale San Paolo, riferimento per Giovinazzo, li hanno già effettuati
Coronavirus: nelle ultime ore in Puglia 30 morti, 1511 contagi e 903 guariti Coronavirus: nelle ultime ore in Puglia 30 morti, 1511 contagi e 903 guariti In terapia intensiva restano 210 persone
Covid-19: a Giovinazzo 143 positivi. In Puglia ben 52 morti Covid-19: a Giovinazzo 143 positivi. In Puglia ben 52 morti Sono stati riscontrati 1567 nuovi contagi su 9770 tamponi. Guarite altre 535 persone
In Puglia positivo il 25,32% dei tamponi processati. 40 i morti, record negativo In Puglia positivo il 25,32% dei tamponi processati. 40 i morti, record negativo A Giovinazzo 143 persone stanno affrontando il virus. 908 i nuovi contagiati su 3.869 test in regione. Sono guarite 313 persone nelle ultime ore
Covid in Puglia: cresce di nuovo la percentuale dei tamponi positivi Covid in Puglia: cresce di nuovo la percentuale dei tamponi positivi Sono il 19,87% del totale pari a 1327. In 363 sono guariti. 32 i morti nella domenica
Coronavirus: sono 1377 i nuovi casi in Puglia. Ma i guariti da inizio pandemia superano i diecimila Coronavirus: sono 1377 i nuovi casi in Puglia. Ma i guariti da inizio pandemia superano i diecimila Purtroppo ancora 19 decessi, due nel barese. In terapia intensiva ci sono 197 persone
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.