I due evasi dal carcere di Trani
I due evasi dal carcere di Trani
Cronaca

Arciuli in fuga, ricerche senza sosta. Il Sappe: «Evasione annunciata»

Sulle tracce del 22enne, detenuto dal 2015 per l'omicidio Spera, ci sono Carabinieri e Polizia

Una caccia all'uomo senza sosta. Sulle tracce del 22enne Daniele Arciuli, evaso dal carcere di Trani insieme a Giuseppe Antonio De Noja, di 28 anni (avrebbero scavalcato il muro di cinta per poi allontanarsi su via Andria, nda) ci sono Carabinieri e Polizia che, sin da ieri pomeriggio, hanno allestito posti di controllo e svolto perquisizioni.

Non manca ovviamente l'attività info-investigativa. Arciuli, originario del rione San Girolamo di Bari, era in carcere per l'omicidio di Gaetano Spera, di 21 anni, ucciso il 24 marzo 2015 a Giovinazzo, a pochi passi da piazza Garibaldi nell'ambito di un regolamento di conti legato al controllo delle attività di pesca nelle acque antistanti i litorali di Giovinazzo e Santo Spirito. All'epoca dei fatti era minorenne, fu arrestato con l'accusa di essere co-autore del delitto il 30 luglio 2015, quando aveva 16 anni.

Condannato dal Tribunale per i Minorenni a 16 anni e 8 mesi di reclusione il 14 dicembre 2016, Arciuli sarebbe dovuto uscire per fine pena nel novembre 2024. De Noja, invece, originario del quartiere San Pio di Bari, rapinatore seriale, era in carcere dal 2017 dopo essere stato arrestato con il fratello Giovanni, anche questi detenuto nel penitenziario di Trani, per sette rapine compiute ai danni di gestori di distributori di carburante nei quartieri di Palese e Santo Spirito e fra Bitonto e Giovinazzo.

«Nonostante uno fosse ristretto per omicidio e l'altro per rapina e droga - dice Federico Pilagatti del Sappe - giravano liberamente per il carcere grazie alla scellerata vigilanza dinamica imposta anni fa dal DAP. Questa di Trani è una evasione annunciata». Intanto è caccia aperta. Ma, al momento, le ricerche non hanno dato alcun esito.
  • Daniele Arciuli
Altri contenuti a tema
Il Gip ha deciso: Arciuli resta in carcere, la compagna torna libera Il Gip ha deciso: Arciuli resta in carcere, la compagna torna libera Nei confronti del 22enne, il giudice De Cristofaro ha anche emesso un'ordinanza di custodia cautelare
Arciuli e la sua compagna non rispondono davanti al Gip Arciuli e la sua compagna non rispondono davanti al Gip Il 22enne, catturato dopo quasi due mesi di latitanza, s'è avvalso della facoltà di non rispondere
Arciuli catturato dopo 48 giorni di fuga: si indaga sui fiancheggiatori Arciuli catturato dopo 48 giorni di fuga: si indaga sui fiancheggiatori Con lui è stata arrestata la compagna 21enne, di Giovinazzo: per gli investigatori ne aveva favorito l'irreperibilità
Inutile la fuga sui tetti, preso Arciuli. Si nascondeva a Triggiano Inutile la fuga sui tetti, preso Arciuli. Si nascondeva a Triggiano Il 22enne è stato individuato dalla Squadra Mobile di Bari e Bat. Arrestata anche la fidanzata 21enne
Fine corsa per Daniele Arciuli: arrestato dalla Squadra Mobile Fine corsa per Daniele Arciuli: arrestato dalla Squadra Mobile Era fuggito il 26 agosto scorso dal carcere di Trani. È stato rintracciato e bloccato la notte scorsa
Omicidio Spera, la Cassazione rigetta i ricorsi e conferma le condanne Omicidio Spera, la Cassazione rigetta i ricorsi e conferma le condanne Sentenza definitiva: 8 anni di carcere a Ignazio Chimenti, Luca Lafronza e Pio Mauro Sparno
Evasi dal carcere: si costituisce De Noja, si cerca ancora Arciuli Evasi dal carcere: si costituisce De Noja, si cerca ancora Arciuli Il 28enne, evaso lo scorso 26 agosto, si è presentato presso gli uffici della Questura di Bari
Detenuti evasi a Trani, ricerche estese in tutta la Puglia Detenuti evasi a Trani, ricerche estese in tutta la Puglia Le ricerche si concentrano fra Bari e la Bat. La Procura di Trani, intanto, ha aperto un'inchiesta
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.