Antonio Galizia
Antonio Galizia
Politica

Antonio Galizia critica Forza Italia

L'ex Consigliere: «Chi ha distrutto il centro-destra si assuma la responsabilità»

Torna a far sentire la sua voce Antonio Galizia. L'ex candidato Sindaco di centro-destra alle elezioni Amministrative del 2012, eletto Consigliere comunale e poi decaduto dalla carica per un contenzioso con il Comune di Giovinazzo, attacca la scelta di Forza Italia di appoggiare l'attuale Amministrazione guidata da Tommaso Depalma.

In una missiva inviata alla nostra redazione, l'ex luogotenente della locale Stazione dei Carabinieri, punta il dito contro la scelta operata dagli azzurri: «Non condivido la scelta del Consigliere di Forza Italia di dare l'appoggio a questa Amministrazione comunale - è l'attacco diretto -. La politica delle spartizioni e delle poltrone non rientrano nella mia modesta cultura politica».

«I cittadini ci hanno votato per vincere e in caso di non vittoria, di attuare una attenta e vigile opposizione. Il Consigliere Ruggero Iannone - è il punto di vista di Galizia - ha tradito la volontà di migliaia di cittadini che ci hanno votato. Pertanto i cittadini questa scelta non la condividono e difficilmente ci sarà una possibilità di ricucire il profondo strappo».

«La scelta di sostenere attivamente l'Amministrazione - continua l'esponente dell'NCD - ha inferto un colpo mortale al centro-destra che, con tanto impegno e passione, avevo riunito in occasione delle ultime elezioni Amministrative. Sono profondamente mortificato con tutti i cittadini che con me stanno continuando a fare opposizione a questa Amministrazione, inetta, incapace, fallimentare, brava solo ad aumentare le tasse e sprecare i soldi pubblici. Prendo atto di questa scelta scellerata - è l'ulteriore presa di posizione - e ritengo concluso qualsiasi tipo di collaborazione o aggregazione futuro con il Consigliere Iannone e Forza Italia».

Infine una conclusione durissima : «Chi ha distrutto il centro-destra a Giovinazzo si deve assumere tutte le responsabilità politiche. Sono orgoglioso - ha chiosato Galizia - di aver aderito al Gruppo di Responsabilità per tornare a dare dignità e rispetto alla politica e al nostro paese».

La frattura appare insanabile, definitiva, una pietra tombale sui rapporti tra Galizia e tutto l'ambiente forzista. Al Consigliere Iannone ed alla Segreteria cittadina berlusconiana la possibilità eventuale di replicare.
  • Antonio Galizia
Altri contenuti a tema
Galizia sbotta: «Non sono un voltagabbana» Galizia sbotta: «Non sono un voltagabbana» Il leader de La Nostra Città Giovinazzo polemizza con quanti lo accusano di aver sostenuto Sollecito al ballottaggio
Antonio Galizia ammette la sconfitta e rilancia l'idea dei moderati di centro Antonio Galizia ammette la sconfitta e rilancia l'idea dei moderati di centro Analisi del voto del leader de La Nostra Città Giovinazzo
La Nostra Città Giovinazzo contro l'astensionismo La Nostra Città Giovinazzo contro l'astensionismo L'appello al voto del gruppo guidato da Antonio Galizia
Galizia convinto: «Pugliese aggiungerà qualcosa all'amministrazione giovinazzese» Galizia convinto: «Pugliese aggiungerà qualcosa all'amministrazione giovinazzese» La Nostra Città appoggia la candidatura della preside
Galizia molla de Gennaro e punta ad un centrosinistra unito e moderato Galizia molla de Gennaro e punta ad un centrosinistra unito e moderato La Nostra Città Giovinazzo dialoga col PD e rifiuta gli estremismi
Assemblea Pro Loco, Galizia: «Atto grave non invitarmi da presidente probiviri» Assemblea Pro Loco, Galizia: «Atto grave non invitarmi da presidente probiviri» Scontro aperto con UNPLI e dissidenti
Primarie centrosinistra, La Nostra Città Giovinazzo non vi prenderà parte Primarie centrosinistra, La Nostra Città Giovinazzo non vi prenderà parte Dal movimento: «A tutt'oggi non abbiamo ricevuto indicazioni dal PD»
Imprese di Giovinazzo a rischio sopravvivenza: la solidarietà di LNC e Antonio Galizia Imprese di Giovinazzo a rischio sopravvivenza: la solidarietà di LNC e Antonio Galizia Aumento spropositati di luce e gas mettono in ginocchio molte attività. Si cerca di arrivare al governo centrale
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.