Arriva la Piccola scuola di Teatro
Arriva la Piccola scuola di Teatro
Eventi e cultura

A scuola di teatro e di integrazione

Parte il laboratorio teatrale della compagnia Senza Piume. Lezione di prova lunedì 26 ottobre

«Il Teatro per essere davvero pregnante deve mostrarsi un acido, una lente di ingrandimento, un riflettore o un luogo di confronto». Lo ha affermato il regista teatrale britannico Peter Brook, rimarcando la grande opportunità di incontro e di scambio offerta dal teatro.

A questa opportunità si aprirà "La Piccola Scuola di Teatro", laboratorio a cura di Damiano Nirchio ed Anna de Giorgio della compagnia Senza Piume. Si tratta di un corso aperto a persone tra i 16 ed i 90 anni, fino ad un numero massimo di 25 partecipanti, che inizierà da fine ottobre e si concluderà a maggio prossimo, con incontri a cadenza settimanale.

Centrale sarà l'apprendimento delle tecniche base del lavoro dell'attore, l'uso dello spazio, del corpo, della voce, la dizione, l'articolazione e le tecniche di scrittura creativa e d'improvvisazione. Ulteriore opportunità di formazione sarà data da workshop tenuti dai professionisti del collettivo PolArtis, che faranno cimentare gli allievi con metodologie e tecniche specifiche delle arti sceniche (la danza, il teatro di strada, trampoli, clown clandestino, ecc.).

Il laboratorio giunge quest'anno alla quarta edizione con il titolo "Il Sogno e il Viaggio" ed introduce una novità: saranno coinvolti gli stranieri del progetto SPRAR "I care. L'accoglienza mi sta a cuore", promosso dal Comune di Giovinazzo e gestito dall'ARCI di Bari. A questo proposito, Damiano Nirchio ha spiegato ai nostri taccuini come è nata l'idea: «Ci siamo detti che oggigiorno il teatro può acquisire un altro senso, divenendo strumento di costruzione sociale. Per assumere questa funzione sociale, non deve solo essere occasione di incontro, ma dare uno spazio ed un tempo a chi rimane ai margini».

«Proprio come i ragazzi del progetto SPRAR, figure pacificamente tollerate nella nostra comunità, di cui tuttavia si ignorano la storia, la provenienza e l'enorme patrimonio culturale. E proprio questo loro patrimonio - ha proseguito Nirchio - sarà il punto di partenza del nostro laboratorio, che darà vita a momenti di integrazione e di scambio grazie alla conoscenza reciproca delle storie e delle culture dei partecipanti».

Alla nostra domanda sulla scelta dei temi che danno il nome al laboratorio, il numero uno di Senza Piume ci ha risposto affermando che «il sogno ed il viaggio rappresentano il minimo comune denominatore delle vite di ciascuno, perché sono esperienze archetipiche in cui tutti possiamo rispecchiarci, siano esse reali o metaforiche. Tali esperienze saranno la base- ha concluso- da cui partire per creare quel clima di condivisione fondamentale per avviare il nostro percorso di formazione».

Una lezione-prova fissata per lunedì 26 ottobre, in sala San Felice alle ore 19.00, darà un primissimo assaggio delle attività portanti del corso, prima dell'inizio ufficiale previsto per il lunedì successivo 2 novembre.

Le iscrizioni al corso sono ancora aperte. Per avere informazioni ed iscriversi è possibile chiamare il numero 329.27.60.458, scrivere una mail a senzapiumeteatro@gmail.com o visitare il sito www.senzapiume.it.
  • Senza Piume
Altri contenuti a tema
Fringe Festival, un premio per i giovinazzesi “Senza Piume” Fringe Festival, un premio per i giovinazzesi “Senza Piume” Lo studio teatrale “Home Run” conquista il riconoscimento “Speciale Off”
Senza Piume batte un Home Run Senza Piume batte un Home Run Lo studio teatrale giovinazzese selezionato tra i venti finalisti del Roma Fringe Festival
"Celestina e la Luna", il nuovo spettacolo dei giovinazzesi “Senza Piume” "Celestina e la Luna", il nuovo spettacolo dei giovinazzesi “Senza Piume” L’importanza dei sogni per vivere e crescere. Sipario domenica 16 gennaio alle 18 alla Cittadella degli Artisti
Uno studio dei Senza Piume in scena all'Auditorium Vallisa Uno studio dei Senza Piume in scena all'Auditorium Vallisa Sipario questa sera, 24 novembre, alle ore 21.00
«Amleto, la colpa, la riparazione», il teatro che nasce dal basso di “Senza Piume” in scena a Castel del Monte «Amleto, la colpa, la riparazione», il teatro che nasce dal basso di “Senza Piume” in scena a Castel del Monte Il testo di Shakespeare riscritto con i minori che hanno incontrato la giustizia e i tribunali sarà presentato lunedì 6 settembre
Stasera a Giovinazzo c'è “Indovina chi viene a (s)Cena” Stasera a Giovinazzo c'è “Indovina chi viene a (s)Cena” Due spettacoli a cui assistere alle 19.00 ed alle 20.00: ecco come. E ritornano anche i Sena Piume
Anche i giovinazzesi Senza Piume aderiscono all'appello del mondo dello spettacolo Anche i giovinazzesi Senza Piume aderiscono all'appello del mondo dello spettacolo Condivisa una nota per sostenere le lavoratrici ed i lavoratori in gravi difficoltà dopo il blocco del Decreto "Ristori"
Reinserimento sociale, Damiano Nirchio e i ragazzi dello "Spinelli" oggi a Bari Reinserimento sociale, Damiano Nirchio e i ragazzi dello "Spinelli" oggi a Bari Parteciperanno all'evento "Dal reato alla riparazione passando dalla reinvenzione". Fondamentale la loro esperienza con "La Locomotiva"
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.