Le scritte dietro Palazzo Vescovile. <span>Foto Gabriella Serrone</span>
Le scritte dietro Palazzo Vescovile. Foto Gabriella Serrone
Cronaca

A Giovinazzo ci sono gli emuli degli sconsiderati di Trani

Imbrattate le mura sul retro di Palazzo Vescovile sotto la passerella di Levante. Probabilmente già individuati i responsabili di vico Cattese

Gli sconsiderati di Trani, quelli che hanno imbrattato la cattedrale romanica tra le più studiate al mondo, hanno i loro emuli a Giovinazzo. Sul retro di Palazzo Vescovile, a pochi passi dalla passerella di Levante, sono apparse scritte con spray di colore blu (in foto) che inneggiano in qualche modo al "weed", ovvero alla cannabis secondo il gergo giovanile anglosassone.

Altre scritte sono apparse in vico Cattese, una suggestiva traversa di via Gelso che lo collega a via Madonna degli Angeli. In questo caso, secondo fonti amministrative, i Carabinieri della locale Stazione avrebbero già individuato i colpevoli, tutti minorenni. Non si sa, al momento, se i due fatti possano essere in qualche modo collegati.

Durissima la presa di posizione dell'Amministrazione comunale, che nelle prossime ore potrebbe tuttavia produrre un comunicato ufficiale. Per il Sindaco Tommaso Depalma e per il suo vice, Michele Sollecito, in casi come questo «la tolleranza sarà sempre pari a zero». Gli amministratori, raccogliendo l'invito di buona parte della popolazione giunto dal web nelle scorse ore, intenderebbe far pagare la pulizia ai genitori dei minori, stessa cosa che potrebbe accadere se anche nel caso del Palazzo Vescovile dovessero risultare responsabili under 18.

«Quanto è successo a Trani - ha detto Depalma - piuttosto che insegnare, ha prodotto un insulso desiderio di emulazione che è sfociato in un gesto da condannare fortemente, uno sfregio intollerabile al nostro patrimonio storico e architettonico».

Tolleranza zero, quindi, proprio come annunciato nelle scorse ore dal suo omologo tranese.

Il gesto di Palazzo Vescovile è particolarmente odioso, però, poiché tocca un immobile dal grande pregio storico ed architettonico e non si può di certo continuare a far finta di nulla. Un vero schiaffo alla città. Non sappiamo se si tratti della stessa mano, lo ripetiamo con chiarezza, ma c'è bisogno di una presa di posizione dura, che coinvolga le famiglie. Nelle prossime ore, probabilmente, il quadro sarà più completo.

Nella nostra gallery lo sfregio ad uno dei posti più suggestivi del litorale di Levante.
5 fotoScritte imbrattano mura di Palazzo Vescovile
Scritte LevanteScritte LevanteScritte LevanteScritte LevanteScritte Levante
  • scritte Palazzo Vescovile
Altri contenuti a tema
Palazzo Vescovile, ripulite parte delle scritte (FOTO) Palazzo Vescovile, ripulite parte delle scritte (FOTO) Volontari hanno operato per cancellarne alcune. Resta da lavorare con la Soprintendenza per la rimozione totale
"Giovinazzo weed": su Instagram le premesse alle scritte sui muri nel borgo antico? "Giovinazzo weed": su Instagram le premesse alle scritte sui muri nel borgo antico? I due minorenni individuati sono stati denunciati da un testimone
Scritte sui muri di Palazzo Vescovile, Depalma: «Autodenunciatevi» Scritte sui muri di Palazzo Vescovile, Depalma: «Autodenunciatevi» Per quelle nei pressi di Arco Cattese individuati due minorenni
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.