Il facsimile
Il facsimile
Enti locali

A Giovinazzo arriva la carta d'identità elettronica

Tutto ciò che serve per richiederla agli uffici comunali e le sue caratteristiche

Si può fare da ieri, anche nel Comune di Giovinazzo, la carta d'identità elettronica, evoluzione del documento in versione cartacea.

Per richiederla bisogna presentarsi agli Uffici dell'anagrafe a Palazzo di Città presentando la vecchia carta d'identità, una foto formato tessera recente, la tessera sanitaria e la ricevuta di pagamento di 22,21 euro.

La carta di credito elettronica è di fatto un supporto in policarbonato personalizzato mediante la tecnica del laser engraving, con la foto e i dati del cittadino e corredato da elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, guilloches ecc.);
È presente un microprocessore a radiofrequenza che costituisce:
- una componente elettronica di protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte del titolare da contraffazione;
- uno strumento predisposto per consentire l'autenticazione in rete da parte del cittadino, finalizzata alla fruizione dei servizi erogati dalle PP.AA.;
- un fattore abilitante ai fini dell'acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)
- un fattore abilitante per la fruizione di ulteriori servizi a valore aggiunto, in Italia e in Europa.

Importanti novità per il cittadino. Anche Giovinazzo si adegua e tiene il passo dei tempi.
  • Comune di Giovinazzo
  • Carta d'identità elettronica
Altri contenuti a tema
Gelate e grandine: il Comune pronto a sostenere le aziende agricole Gelate e grandine: il Comune pronto a sostenere le aziende agricole Lunedì ispettori nell'agro giovinazzese per i danni dopo la grandinata del 7 luglio scorso
John Turturro a Giovinazzo: tutte le info John Turturro a Giovinazzo: tutte le info La cittadinanza onoraria gli sarà consegnata domenica in piazzale Aeronautica Militare
Cimitero comunale, l'Amministrazione replica a PVA Cimitero comunale, l'Amministrazione replica a PVA Depalma: «Giusto se ne discuta in toto, non stralciando argomenti per facili strumentalizzazioni»
130.000 euro per efficientare la pubblica illuminazione 130.000 euro per efficientare la pubblica illuminazione Depalo: «Ci doteremo di un vero e proprio piano regolatore di settore»
Il Comune di Giovinazzo stanzia 200mila euro per le caldaie delle scuole Il Comune di Giovinazzo stanzia 200mila euro per le caldaie delle scuole L'Assessore Depalo: «Si parla finalmente di sostituzione integrale di impianti »
Case popolari, la posizione dell'Amministrazione comunale Case popolari, la posizione dell'Amministrazione comunale Negli scorsi giorni un nostro articolo aveva messo in evidenza i tanti problemi lamentati dai residenti
1 Murales sul molo di Ponente, Depalma: «Idea inapplicabile» Murales sul molo di Ponente, Depalma: «Idea inapplicabile» La lettera di risposta all'Osservatorio per la Legalità ed il Bene comune
Esenzione Tari, c'è tempo fino al 5 luglio Esenzione Tari, c'è tempo fino al 5 luglio Il bando on line sul sito del Comune di Giovinazzo
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.