La stazione ferroviaria di Giovinazzo
La stazione ferroviaria di Giovinazzo
Cronaca

19enne vagava in stato confusionale sui binari: salvato dai Carabinieri

L'episodio ieri pomeriggio: il giovane, tratto in salvo, è stato preso in cura dai sanitari del 118

Un 19enne camminava in stato confusionale lungo i binari della stazione ferroviaria. E se Giovinazzo, nell'ultima domenica prima del Natale, non si è macchiata del sangue di un giovane, lo si deve ai Carabinieri. Spesso, purtroppo, finisce in tragedia. Altre volte, invece, succede il miracolo e nessuna vita viene spezzata.

L'epicentro della tragedia fortunatamente solo sfiorata (una scena già vista in diverse parti del mondo, nelle stazioni dei treni o della metro, nda) è stato il primo binario della stazione ferroviaria di Giovinazzo, dove un giovane del posto, alle ore 17.30 di ieri, vagava in stato confusionale. Ad accorgersi di lui sono stati alcuni cittadini che, temendo anche per la sua vita, hanno composto il 112 e solo grazie al tempestivo intervento degli uomini della locale Stazione s'è evitato il peggio.

Una pattuglia dell'Arma, in zona per i quotidiani servizi di controllo del territorio cittadino, dopo aver notato il 19enne è intervenuta miracolosamente, bloccando il ragazzo prima che accadesse l'irreparabile: i militari, dopo averlo raggiunto, lo hanno rassicurato e affidato alle cure degli operatori del 118 per la consueta visita medica a cui seguirà un percorso di aiuto psicologico: il giovane è stato condotto a casa grazie alla caparbietà dei Carabinieri, che sono riusciti a trarlo in salvo.

La vita di quel giovanissimo era per i due militari della Stazione di Giovinazzo, in quell'attimo, la priorità assoluta anche a discapito della loro incolumità. Questa è l'Arma, composta da persone che indossano una divisa e nell'ordinarietà di ogni giorno danno risposte straordinarie. Carabinieri comuni, ma soprattutto eroi.
  • Carabinieri Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Dal furto all'incidente: la ricostruzione dell'alba di ieri a Giovinazzo Dal furto all'incidente: la ricostruzione dell'alba di ieri a Giovinazzo I militari, finiti fuori strada mentre cercavano di bloccare una Giulietta, sono rimasti feriti. Depalma: «Il territorio è presidiato»
Caccia a un'auto, Carabinieri si schiantano in pieno centro. Feriti due militari Caccia a un'auto, Carabinieri si schiantano in pieno centro. Feriti due militari Una Giulietta non s'è fermata all'alt: inseguimento in città. Poi l'impatto con un mezzo agricolo in piazza Sant'Agostino
Ritrovato un 60enne scomparso a Bari: era a Giovinazzo Ritrovato un 60enne scomparso a Bari: era a Giovinazzo L'uomo, audioleso, aveva fatto perdere le sue tracce da due giorni. È stato ritrovato dai Carabinieri in piazza Vittorio Emanuele II
Soldi per pilotare le indagini sul clan Di Cosola: condannati in 4 Soldi per pilotare le indagini sul clan Di Cosola: condannati in 4 Condanne a pene comprese tra i 13 anni e 4 mesi e 6 anni di carcere. Tra gli imputati l'appuntato Salerno: 10 anni
Legalità, gli alunni dell'I.C. "Bosco-Buonarroti" a lezione dai Carabinieri Legalità, gli alunni dell'I.C. "Bosco-Buonarroti" a lezione dai Carabinieri Incontro con i militari della locale Stazione e le Unità cinofile
Truffe agli anziani, i consigli dei Carabinieri Truffe agli anziani, i consigli dei Carabinieri Nei giorni scorsi, a Giovinazzo, i militari hanno organizzato un incontro all'interno del centro di via Gioia
Nel Barese per truffare un'anziana. I Carabinieri: «Denunciate sempre» Nel Barese per truffare un'anziana. I Carabinieri: «Denunciate sempre» Dopo gli arresti di ieri, le indagini proseguono per cercare di capire se siano sempre loro i responsabili di altre truffe
Truffe agli anziani: incontro pubblico con i Carabinieri al Parco Scianatico Truffe agli anziani: incontro pubblico con i Carabinieri al Parco Scianatico Appuntamento alle ore 18.00 nel centro anziani
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.