Pneumatici abbandonati. <span>Foto Nicola Miccione</span>
Pneumatici abbandonati. Foto Nicola Miccione

Un vizio antico: rifiuti e pneumatici lungo la provinciale per Terlizzi

Ancora foto che testimoniano la totale assenza di civiltà di alcuni individui

«Quel vizio che non vuoi smettere, smettere mai». Canta così Luciano Ligabue nella sua celebre "Certe Notti" e l'impressione e che anche in questo caso il calare delle tenebre aiuti.

Strada provinciale 107 tra Giovinazzo e Terlizzi, appena dopo il cavalcavia sulla strada statale 16 bis. Lo spettacolo è quello che vedete immortalato dalla nostra redazione. Vicino a coltivazioni ci sono pneumatici di grossa taglia abbandonati, sacchetti dell'indifferenziato, rifiuti edili, arredi per la casa e scarti di ogni tipo.

La campagna come discarica, senza regola alcuna. Gli autori di questi scempi dovrebbero essere sanzionati pesantemente, anche con rilievi e denunce di carattere penale. Mentre Giovinazzo lotta per far salire la sua percentuale di differenziata, c'è chi senza remora alcuna lascia rifiuti sul ciglio della strada o nei campi.

Nel caso degli pneumatici è evidente si tratti di un treno di ruote, forse rubate, sicuramente depredate e lasciate lì. Non si tratta di guasto ad un mezzo e di sostituzione, si tratta di atto delinquenziale.

Tutto questo accade spesso di sera, ma anche durante il giorno ci sono individui (facciamo fatica ad usare il termine persone) che decidono arbitrariamente che un appezzamento di terra o una coltivazione possano divenire discariche. La speranza è che le forze dell'ordine e la Polizia Locale facciano luce su quanto accade.

Siamo stanchi, ma non ci fermiamo, continuando a girare per tutto il territorio comunale, al fine di segnalare alle istituzioni quanto accade nel nostro agro e di informare la gente perbene, che continuiamo ostinatamente a pensare sia la maggioranza.

Quell'agro rappresenta un bene di primaria importanza ed un valore economico e storico per la comunità giovinazzese e come tale va tutelato esattamente come il paesaggio urbano.
3 fotoRifiuti abbandonati sulla provinciale 107
IMG WAIMG WAIMG WA
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
1 Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Piazza San Salvatore ridotta a immondezzaio
Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana La Polizia Locale ha elevato 14 contravvenzioni: sanzioni da 25 a 500 euro. Il caso di un uomo pizzicato sette volte
Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Tante le denunce via social su quello che sta accadendo nel quartiere
Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro A Giovinazzo 15 multe dall'inizio dell'anno. Depalma: «Incredibile vedere che c’è ancora chi pensa di farla franca»
Ancora inciviltà in piazzetta Stallone Ancora inciviltà in piazzetta Stallone La denuncia di una lettrice
Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica: l'amarezza del sindaco di Giovinazzo Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica: l'amarezza del sindaco di Giovinazzo Depalma: «Tutto diventa inutile se i cittadini decidono di abbandonarli per terra»
I furbetti dell'indifferenziato in azione in via XX Settembre I furbetti dell'indifferenziato in azione in via XX Settembre Costante l'abbandono di rifiuti all'angolo con via Vernice
Rifiuti abbandonati e sversamenti illeciti: beccati due incivili Rifiuti abbandonati e sversamenti illeciti: beccati due incivili Depalma: «Azione Polizia Locale a trecentosessanta gradi»
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.