Il portarifuti divelto
Il portarifuti divelto

E io pago!

Cestino per i rifiuti divelto tra via Dogali e via Solferino. La solita folle domenica sera a Giovinazzo

Il fine settimana, insieme al maggior afflusso di gente, porta con sé qualche spiacevole sorpresa, risultato dell'inciviltà di chi pensa di divertirsi danneggiando l'arredo della città.

Lo dimostra la foto che vi proponiamo a corredo di questo report, inviataci da un lettore che rientrava a casa domenica sera dopo una tranquilla passeggiata sul lungomare di Levante. E proprio a qualche metro da quella zona frequentatissima, meta del passeggio estivo serale, all'intersezione tra via Solferino e via Dogali, si è trovato davanti a quello che è ben visibile in questo scatto: un cestino scaraventato a terra tra i rifiuti che conteneva. A rimanere in piedi, fortunatamente, la struttura portante.

Non è difficile ricostruire la dinamica del barbaro atto. È molto probabile che quel cestino sia finito a terra in conseguenza di un calcio sferrato da chissà quale "personaggio" in cerca di improbabili passatempo a danno della collettività o di qualche altra insensata e irrispettosa modalità d'azione. È impensabile, infatti, desumere che quel portarifiuti sia caduto da solo, gravato dal troppo peso di quelle poche cose che conteneva.

Chiamarla "bravata" ne sminuirebbe la portata e quasi giustificherebbe la gravità di un simile gesto, tanto più che di recente anche il Sindaco Tommaso Depalma aveva pubblicamente denunciato questa situazione che si ripete in varie zone della cittadina. Per dare il giusto peso all'accaduto, bisognerebbe allora riconoscere che si tratta di un atto criminoso ai danni dell'intera città, che paga per il proprio decoro urbano.

Per ogni cittadino, condannare e vigilare restano le parole chiave più importanti, che devono invogliare a non abbassare mai la guardia e a tenere vivo il senso civico per il bene della collettività. Per gli amministratori e le forze dell'ordine il compito, ormai ineludibile, di cercare di individuare i responsabili. Telecamere in zona ce ne sono.
  • cestini portarifiuti
  • Vandalismo Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Portarifiuti ammalorati a Levante Portarifiuti ammalorati a Levante Dopo 5 anni dall'inaugurazione del lungomare inizia a farsi sentire l'usura
Vandali in città: nel mirino un'isola ecologica e un portadefibrillatore Vandali in città: nel mirino un'isola ecologica e un portadefibrillatore A darne notizia, su Facebook, il sindaco Depalma: «Il defibrillatore lo abbiamo recuperato»
Ogni maledetto pomeriggio tra via Fiorino e via XX Settembre Ogni maledetto pomeriggio tra via Fiorino e via XX Settembre Ancora incivili seriali in azione a Giovinazzo
Sporcaccioni seriali in azione tra II Traversa Celentano e Vico I Marconi Sporcaccioni seriali in azione tra II Traversa Celentano e Vico I Marconi Costante il ritrovamento di bustoni di indifferenziato su un portarifiuti
Ingombranti lasciati nei portarifiuti: Depalma fa le foto e le incolla sopra Ingombranti lasciati nei portarifiuti: Depalma fa le foto e le incolla sopra Il primo cittadino seccato: «Continuerò a farlo affinché chi getta rifiuti in modo selvaggio possa vedere cosa combina»
Vandali in azione nella scuola "Buonarroti" Vandali in azione nella scuola "Buonarroti" Il fatto è accaduto sabato sera. Il Sindaco: «Immagini nelle mani delle forze dell'ordine»
Anche via Dickinson ha il suo sporcaccione Anche via Dickinson ha il suo sporcaccione Buste di indifferenziato abbandonate spesso appese ad un cestino portarifiuti
1 La denuncia: «Ogni giorno la stessa storia» La denuncia: «Ogni giorno la stessa storia» La segnalazione di un nostro lettore su un altro caso di inciviltà in centro città
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.