Il Giovinazzo Calcio
Il Giovinazzo Calcio

Marolla: «Non molliamo. Ma con tanti assenti è dura per noi»

Il centrocampista del Giovinazzo ammette le difficoltà in vista del derby sul campo del Borgorosso Molfetta

Ripartire. Questa la parola d'ordine per il Giovinazzo del tecnico Nicola Biancofiore, reduce da due sconfitte nelle ultime due uscite (a Mattinata, contro il Matinum, e in casa con la Virtus Andria) e, più in generale, da un prosieguo di campionato probabilmente più difficile di quanto previsto. Complici, va detto, le assenze importanti che hanno falcidiato i biancoverdi.

«A me non piace parlare degli assenti, ma effettivamente il calo degli ultimi 180 minuti è dovuto alla mancanza di fortuna e alle numerose assenze, tra infortunati e squalificati - ha ammesso il centrocampista Amedeo Marolla, ex di turno, alla vigilia del derby di Molfetta sul manto in erba artificiale del Borgorosso -. Per noi sarà davvero un problema dover rinunciare a molti atleti. Ne mancheranno ben sei, me compreso, ma questo Giovinazzo non può e non deve assolutamente mollare».

Non saranno infatti del match, valido per il diciottesimo turno del girone A del campionato di Prima Categoria, l'infortunato Marolla, l'indisponibile de Cristoforo, gli squalificati Capriati e Verna oltre ai vari Arsale e Fiorentino, che non fanno più parte del gruppo. Ma nonostante le difficoltà, Marolla invita i suoi a non perdersi d'animo: «Nessuna squadra, al momento, ci ha messo sotto, - ha proseguito - e per questo motivo non dobbiamo perdere la fiducia e tenere duro».

«Il mio ex Borgorosso? È una squadra che davanti, grazie agli ottimi acquisti del mercato invernale, s'è rifatta sotto per un posto nella griglia play-off. Hanno un gioco fluido sulle fasce lungo le quali spingono e creano palle-gol per Murolo e l'ex Uva, giocatori forti e imprevedibili: ci sarà da soffrire, conclude Marolla - anche perché ci stanno aspettando».
  • Giovinazzo Calcio
Altri contenuti a tema
Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Ripercorriamo un anno di imprese e disfatte su piste, campi, pedane e vasche
Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Nella delegazione provinciale di Bari non c'è traccia del sodalizio di Folino Gallo
La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso L'undici di Tricarico avanti 0-2, viene raggiunto 2-2. Ai tempi supplementari non succede nulla, biancoverdi in Seconda Categoria
Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il tecnico biancoverde presenta il match di play-out di domani sul campo della Virtus Molfetta
Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Successo facile (7-1) contro il Celle di San Vito: la sconfitta del Sanctum apre ai biancoverdi le porte per la sfida di Molfetta
Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Domani l'ultima giornata. I biancoverdi devono battere il Celle e sperare che il Sanctum non vinca
Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva I biancoverdi di Tricarico complicano il loro cammino a 90 minuti dall'epilogo
Tricarico avvisa il Giovinazzo: «Ci giochiamo i play-out» Tricarico avvisa il Giovinazzo: «Ci giochiamo i play-out» Il tecnico prepara i suoi uomini ad una gara fondamentale. Ad Acquaviva in palio più di tre semplici punti
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.