Il Giovinazzo C5
Il Giovinazzo C5

La Salinis cala il poker, Giovinazzo C5 eliminato

Esordio con sconfitta (0-4) per i biancoverdi di Chiereghin

Il Giovinazzo C5 è eliminato dalla Coppa della Divisione dopo aver costruito (ma non finalizzato) a dismisura: ecco perché la precoce eliminazione, già difficile da spiegare, è ancora più dura da digerire.

Non inganni il risultato conclusivo (0-4 per la Salinis C5, ammessa al turno successivo della manifestazione, ndr), perché la squadra di Roberto Chiereghin, priva dell'indisponibile Piscitelli, dello squalificato Marolla e pure di Di Capua, che s'è fatto male durante la fase di riscaldamento, ha dimostrato la propria forza al cospetto di una squadra di serie A2.

Le sbavature difensive, quando Silveira squarcia l'equilibrio del match (0-1) e quando, pochi minuti dopo, Thomazoni raddoppia (0-2), sono un'eccezione alla regola. Il Giovinazzo C5 è solido, non rischia niente, ha le chance per dimezzare il gap ma le spreca con Morgade, Mongelli e Rafinha.

Così la Salinis vola sullo 0-3 (autore Silveira), mentre i padroni di casa, col doppio tentativo di Josè David (il primo disinnescato da Angiulli, il secondo a lato) riescono a venire fuori dalla buca. Pian piano i biancoverdi cominciano a crederci, ma sprecano l'impossibile (un tiro libero respinto da Angiulli ed un penalty calciato a lato da Mongelli, ndr) prima di rientrare negli spogliatoi.

Al riposo, infatti, la Salinis C5 ha ancora saldamente la partita in pugno: 0-3. Il secondo tempo nella prima parte è vivace, ben giocato dai giovinazzesi che si affacciano continuamente dalle parti di Angiulli, con Josè David, Depalma (Vincenzo) ed ancora Josè David, ma la gara resta sullo 0-3. Rafinha indossa la maglia col buco, mentre Di Ciaula respinge un tiro libero di Silveira che, a 120 secondi dal gong di chiusura, cala il poker: 0-4.

Il Giovinazzo C5 non c'è più ed a poco servono i tentativi di Morgade, entrambi respinti dal palo. Un pomeriggio in cui, ai biancoverdi, è riuscito poco quanto nulla.
  • Giovinazzo Calcio a 5
Altri contenuti a tema
Lacrime e rabbia, il Giovinazzo C5 cede a Parete Lacrime e rabbia, il Giovinazzo C5 cede a Parete Niente da fare per i biancoverdi, due volte in vantaggio. Tripletta di Morgade, espulso Rafinha
Chiereghin: «Dobbiamo continuare a ragionare partita dopo partita» Chiereghin: «Dobbiamo continuare a ragionare partita dopo partita» I suoi ragazzi attesi oggi sul campo del Futsal Parete. Squalificati Josè David e Piscitelli
Giovinazzo C5 e AFP vincono nel crepuscolo Giovinazzo C5 e AFP vincono nel crepuscolo Al PalaPansini esplode la questione fari: ne funzionano 16 su 32, in pratica la metà del campo è al buio
2-1 all'Apulia Food, Mongelli rilancia il Giovinazzo C5 2-1 all'Apulia Food, Mongelli rilancia il Giovinazzo C5 Ospiti avanti, Depalma pareggia i conti, nella ripresa il gol partita. Espulso Josè David
Giovinazzo C5, l'ex Josè David: «Carichi per il Canosa» Giovinazzo C5, l'ex Josè David: «Carichi per il Canosa» Esordio per João Pedro Guandeline, tornano a disposizione Depalma e Morgade
A Giovinazzo è arrivato João "Meravigliao" Pedro A Giovinazzo è arrivato João "Meravigliao" Pedro Italo brasiliano, classe '98, arriva dal Futsal Ossi dopo l'esperienza al Kaos Futsal
Mitrotta saluta il Giovinazzo C5: «Un arrivederci, non un addio» Mitrotta saluta il Giovinazzo C5: «Un arrivederci, non un addio» Il portiere classe ’98 in prestito al Dream Team Palo del Colle
Il Giovinazzo C5 ha troppe assenze, il Fuorigrotta non perdona Il Giovinazzo C5 ha troppe assenze, il Fuorigrotta non perdona I biancoverdi, privi di Depalma, Morgade e Sabater, cedono 7-3 e salutano la Coppa Italia
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.