Palazzo di Città (Foto Gianluca Battista)
Palazzo di Città (Foto Gianluca Battista)
Politica

Un anno di Depalma bis: tutti i risultati

La maggioranza a Palazzo di Città lancia un post in rete per sintetizzare i risultati ottenuti nei primi 365 giorni di nuovo governo cittadino

Ad un anno dalla proclamazione del suo secondo mandato, Tommaso Depalma cerca di sintetizzare i risultati raccolti in 365 giorni di azione di governo.

Lo ha fatto con un post apparso ieri sui social network, in cui raccoglie quanto di buono fatto e quanto messo in cantiere per il futuro. Andando nello specifico di ciò che è pubblicato anche nella sezione del monitoraggio civico sul sito comunale, c'è un cantiere aperto, che è quello della Casa di Riposo San Francesco.

In questo anno sono stati aggiudicati gli appalti per la nuova Villa Comunale, quello per il potenziamento della Cittadella della Cultura, aperta nel giugno 2016 e per l'efficientamento energetico del PalaPansini, delle scuole "Marconi", "don Saverio Bavaro" e "San Giovanni Bosco", ed è stata assegnata anche la gara per la realizzazione della Greenway.

Quanto al bilancio comunale, la maggioranza vanta una riduzione del costo della Tari per due anni consecutivi, aspetto però contestatissimo dagli oppositori. Fiore all'occhiello sarebbe rappresentata dalla stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili, mentre per ciò che che concerne la Protezione Civile è stato costituito un gruppo di coordinamento che prima mancava.

Il Piano di Zonizzazione acustica, quello del Porto e l'affidamento a tecnici per la redazione del nuovo PUG sono i risultati vantati in campo urbanistico, così come la maggioranza vanta un nuovo piano per la destagionalizzazione degli eventi culturali, oltre all'approvazione di un fitto calendario di iniziative estive.

Un vanto per l'Assessore Michele Sollecito sono l'avviamento del monitoraggio civico attraverso il sito internet comunale, il nuovo regolamento per l'emergenza abitativa ed il nuovo Piano Sociale di Zona.

In campo ambientale sono stati intercettati 800.000 euro per la prima fase emergenziale riguardante la discarica di San Pietro Pago, con dibattiti serrati nella massima assise comunale. Sono stati intercettati i 4,5 milioni di euro per la post-gestione e sono finalmente arrivati i 300.000 euro per la realizzazione del Centro comunale di Raccolta.

Giovinazzo sarebbe anche candidata ad ottenere finanziamenti per un ulteriore consolidamento costiero a Ponente, verso Cala Crocifisso, ided a Levante, in località Cappella (alto il grido d'allarme in questo caso per l'erosione del mare che ha quasi cancellato una spiaggia storica di Giovinazzo).

L'Amministrazione comunale vanta poi i premi ad UrbanPromo per tre anni di fila e quello per Comune Riciclone ricevuto a Roma per la differenziata del vetro.

Dati incoraggianti, ma evidentemente visti dall'ottica di chi governa. Le opposizioni immaginiamo non la pensino così. Resta un dato reale: nell'esecutivo cittadino non manca la voglia di continuare a migliorare l'appeal di Giovinazzo, cuore della campagna elettorale di Depalma nel 2017. Che ci si riesca davvero, lo si capirà tra qualche anno. Agli oppositori il compito di vigilare sul suo operato.
  • Pubblica amministrazione
  • Comune di Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Venerdì ci sono le Comunicazioni del Sindaco alla Città Venerdì ci sono le Comunicazioni del Sindaco alla Città Depalma parlerà anche di discarica e contrasto alla xylella
IVE, Depalma a confronto con Città Metropolitana e Regione Puglia IVE, Depalma a confronto con Città Metropolitana e Regione Puglia Vi sarebbe un interessamento da parte dell'Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa
Nuovo personale per il Comune di Giovinazzo grazie al PON Inclusione Nuovo personale per il Comune di Giovinazzo grazie al PON Inclusione Hanno preso servizio nuovi assistenti sociali e nuovi impiegati amministrativi
Ciclostazione all'area mercatale: la Giunta approva progetto definitivo Ciclostazione all'area mercatale: la Giunta approva progetto definitivo Depalma: «Più servizi e più infrastrutture a vantaggio della mobilità dolce»
La Memoria senza retorica La Memoria senza retorica Ieri sera Giovinazzo ha ricordato le vittime della Shoah grazie alla relazione della prof.ssa Roberta Ascarelli
Giovinazzo fuori dai finanziamenti per strade e scuole: Italia in Comune insorge Giovinazzo fuori dai finanziamenti per strade e scuole: Italia in Comune insorge Il provvedimento del Governo penalizza i centri con poco più di 20.000 abitanti
Il 17 gennaio la Visita Pastorale di Monsignor Cornacchia Il 17 gennaio la Visita Pastorale di Monsignor Cornacchia Alle 17.00 sarà in Aula Consiliare. I giornalisti invitati a Molfetta una settimana dopo
Ex pesa pubblica, una gara per realizzarci un'attività Ex pesa pubblica, una gara per realizzarci un'attività Tutti i dettagli sul sito istituzionale dell'Ente
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.