L'intervento dei Carabinieri
L'intervento dei Carabinieri
Cronaca

Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa

Due episodi in poche ore fra Terlizzi e Giovinazzo, si cerca una donna. I consigli dei Carabinieri

Due episodi, nel giro di poche ore e ad una distanza di poco più di quindici chilometri. Son tornate le truffe agli anziani, soprattutto coloro che abitano da soli. Nel mirino due persone, una donna a Terlizzi e un uomo a Giovinazzo: i racconti, da parte di chi ha segnalato l'episodio ai Carabinieri, sono praticamente identici.

Entrambi i raggiri (il primo solo tentato, il secondo purtroppo consumato, nda) sono stati protratti da una donna, che fingendosi un medico, in questo momento di emergenza legato al Covid-19, ha chiesto ai due anziani di poter entrare in casa (un appartamento sull'estramurale Gioia a Terlizzi, un pianterreno in via Frascolla a Giovinazzo, nda) per effettuare delle visite sanitarie. Davvero tristi questi casi di raggiri fatte ai danni di persone anziane che si fidano, con infantile ingenuità.

La donna, distinta, è riuscita a conquistare la fiducia delle povere vittime, riuscendo a varcare la soglia d'ingresso. E se nel primo caso la truffa è stata sventata dall'arrivo del figlio dell'anziana, che ha indotto la falsa dottoressa ad allontanarsi, nel secondo il raggiro è andato a buon fine: la truffatrice, infatti, è riuscita ad arraffare contanti. Non appena la donna è andata via, l'anziano ha scoperto il furto e avvertito i Carabinieri, i quali si sono prodigati nelle ricerche, senza fortuna.

L'Arma, però, oltre che con l'azione investigativa, agisce sul piano della prevenzione e dell'informazione in considerazione dell'enorme danno causato alle vittime, che va molto al di là del danno economico perché colpisce la sfera più intima causando pesanti contraccolpi psicologici. Per difendersi, può essere sufficiente adottare qualche semplice cautela. Prima di aprire la porta a chiunque è bene chiamare il numero della Stazione (080.394.2010), chiedendo lumi all'operatore.

Non esistono medici che vengono a casa vostra per fare i tamponi per il Covid-19. Non fidatevi di chi si presenta a domicilio per questo tipo di controlli. Diffidate dalle proposte telefoniche di test a casa. Un'altra scusa usata dai truffatori è quella di proporsi per sanificare le case. Attività come queste hanno il solo scopo di entrare nelle abitazioni: i truffatori si fingono paramedici che effettuano gratuitamente un test con l'obiettivo di accedere nelle abitazioni e derubare le persone.

In ogni caso, non si deve esitare ad allertare i Carabinieri, che sono sempre a disposizione dei cittadini, anche per un consiglio. Intanto sono in corso le indagini per tentare di risalire alla truffatrice. L'invito dell'Arma è di non aprire a nessuno. Non esiste alcuna autorizzazione a effettuare porta a porta alcun test medico.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Truffe Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Furto d’auto sventato lungo la strada provinciale 107 Furto d’auto sventato lungo la strada provinciale 107 Un'Audi A3 stava spingendo una Opel Astra. Intercettati dai Carabinieri, i ladri si sono dati alla fuga
Ladri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film Ladri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film Due quelli entrati in azione: uno, dopo una colluttazione, è fuggito abbandonando la refurtiva
Tentano di rubare un gommone dal porto. Fermati dai Carabinieri Tentano di rubare un gommone dal porto. Fermati dai Carabinieri Un 45enne e un 36enne sono stati sorpresi mentre cercavano di tirare fuori dall'acqua il natante. Sono stati denunciati
Una settimana di controlli serrati dell'Arma: arresti e denunce Una settimana di controlli serrati dell'Arma: arresti e denunce È il bilancio dei militari della locale Stazione. Fra le persone nei guai, un 21enne di Bitonto evaso dai domiciliari
A spasso per la città con cocaina e hashish: arrestato un 53enne A spasso per la città con cocaina e hashish: arrestato un 53enne L'uomo, già noto, è stato fermato dai Carabinieri: processato per direttissima, obbligo di dimora a Giovinazzo
Agente aggredito, giro di vite nei controlli: identificate 50 persone Agente aggredito, giro di vite nei controlli: identificate 50 persone L'operazione, a cui hanno partecipato Carabinieri e Polizia Locale, ha interessato il lungomare di Ponente
Covid, balli e assembramenti: chiusa una disco a Giovinazzo Covid, balli e assembramenti: chiusa una disco a Giovinazzo 500 giovani e giovanissimi accalcati a ritmo di musica. Stop dei Carabinieri per 5 giorni
Donna insospettabile tradita dai nervi tesi: nascondeva droga Donna insospettabile tradita dai nervi tesi: nascondeva droga Una 36enne, incensurata, è stata fermata dai Carabinieri mentre portava due panetti di hashish. È stata denunciata
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.