Sabino Sterlacci lungo la ciclovia
Sabino Sterlacci lungo la ciclovia
Politica

«Storia del marciapiede più costoso del pianeta»

In un video di PrimaVera Alternativa attacco allo spreco dell'Amministrazione comunale per la ciclovia per Santo Spirito

Ironia e denuncia si mescolano nel nuovo video pubblicato da PrimaVera Alternativa sulla sua pagina ufficiale di Facebook.

Sabino Sterlacci lo ha girato lungo la ciclovia che porta a Santo Spirito, di recente interessata da nuovi alla segnaletica orizzontale e soprattutto verticale. La denuncia di PVA riguarda quest'ultima operazione, che per l'Amministrazione comunale era necessaria per adeguarsi alle prescrizioni imposte dai tecnici ministeriali, ma che non convince affatto le opposizioni.

Il costo dell'operazione è di 25.000 euro circa, come ricorda lo stesso Sterlacci, che si aggiunge ad altri interventi che si sono aggiunti all'importo originale di un'opera che ha sempre diviso i giovinazzesi. In totale sarebbero stati spesi, secondo PrimaVera Alternativa, 600.000 euro complessivi di fondi europei. Fondi non dirottabili altrove, ma di gran lunga superiori a quelli impegnati dall'Amministrazione giovinazzese nel rifacimento di marciapiedi ed arredo urbano nel centro abitato.

Sterlacci si occupa proprio di questo, di quello che per lui e per tutto il gruppo di opposizione è uno spreco voluto da Sindaco e Vicesindaco. Il declassamento di quell'arteria a "strada urbana", e qui c'è lo spunto ironico, fa di quel cordolo e di quella pista ciclabile «poco più di un marciapiede» costato complessivamente però oltre mezzo milione di euro.

La spesa degli ultimi interventi per la messa in sicurezza della ciclovia è stata di 100.000 euro circa, «più del doppio - rimarcano da PVA - di quanto speso dal Comune di Giovinazzo per manutenzione del verde e delle strade».

Nell'atto con cui si autorizza il nuovo intervento, infine, la stessa Amministrazione comunale sottolinea come esso sia stato necessario poiché quella ciclabile non era sicura per gli utenti deboli della strada, vale a dire pedoni e cicloamatori, ma anche per gli stessi automobilisti.

Sterlacci interroga infine la maggioranza, chiedendo ai Consiglieri di esprimersi sulla utilità o meno di quell'opera, bocciatissima invece da PrimaVera Alternativa sin da quando si è formata.
  • PrimaVera Alternativa
  • Ciclovia Giovinazzo-Santo Spirito
  • Sabino Sterlacci
Altri contenuti a tema
Lampade votive, PVA: «Depalma restituisca ai giovinazzesi quanto pagato e racconti la verità» Lampade votive, PVA: «Depalma restituisca ai giovinazzesi quanto pagato e racconti la verità» Ieri la conferenza stampa dei Consiglieri comunali per ribadire la posizione del movimento di opposizione
Comunicazioni urgenti sulla vita amministrativa: stasera la conferenza stampa di PVA Comunicazioni urgenti sulla vita amministrativa: stasera la conferenza stampa di PVA Appuntamento alle 19.30 nella sede di piazza Vittorio Emanuele II
Elezioni europee, Elena Gentile a Giovinazzo Elezioni europee, Elena Gentile a Giovinazzo Stasera alle 19.00 nella sede di piazza Vittorio Emanuele II di PVA
Mario Furore (M5S) ospite di PrimaVera Alternativa Mario Furore (M5S) ospite di PrimaVera Alternativa Stasera incontro col candidato all'Europarlamento alle ore 19.00
Elezioni europee, PVA ospita stasera Paola Natalicchio Elezioni europee, PVA ospita stasera Paola Natalicchio La candidata de La Sinistra sarà nella sede di piazza Vittorio Emanuele II alle 20.00
Elezioni europee, PVA inaugura una serie di incontri con i candidati Elezioni europee, PVA inaugura una serie di incontri con i candidati Nessuno schieramento precostituito per il movimento d'opposizione cittadina. Solo la voglia di ascoltare un'area politica
PVA insiste: «Giovinazzo è il Comune in cui si paga la TARI più alta» PVA insiste: «Giovinazzo è il Comune in cui si paga la TARI più alta» Ed il partito d'opposizione passa in rassegna le tariffe degli altri comuni ed annuncia l'affissione di manifesti
TARI e rifiuti, PVA: «Da Iannone proposte scellerate. Il Sindaco si dissoci» TARI e rifiuti, PVA: «Da Iannone proposte scellerate. Il Sindaco si dissoci» Capurso: «Spieghi alla città perché tali costi non sono stati inseriti nel DEF nonostante l'obbligo di legge»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.