Don Tonino Bello
Don Tonino Bello
Vita di città

Sollecito su don Tonino: «Ha saputo guardare con occhi nuovi al Sud»

Il sindaco di Giovinazzo ricorda il vescovo Venerabile amico degli ultimi

È Venerabile per la Chiesa Cattolica ed è ancora guida per chi lo ha conosciuto. Non ci sono persone, credenti e non, sopra i 35 anni che a Giovinazzo non ricordino don Tonino Bello. Vivida è la sua testimonianza di pastore tra gli ultimi, di promotore di pace «senza alzare bandiere», come ha ricordato suo nipote quest'oggi ad Alessano, città natale del vescovo amico dei poveri.

Abbiamo chiesto al sindaco di Giovinazzo, Michele Sollecito, di darci una sua testimonianza su don Tonino, per il ruolo che ricopre, certamente, ma anche per la sua scuola di vita, la sua crescita umana e spirituale nelle fila di Azione Cattolica.

«Io non ho un ricordo vivido di don Tonino perché nel 1993 avevo appena 10 anni - ha ammesso -. Ho conosciuto però il Nostro compianto vescovo dai suoi scritti, dalle sue opere e dalla testimonianza di quanti lo hanno conosciuto e hanno con lui collaborato. Per me è il vescovo che ha saputo guardare con occhi nuovi al Sud (inteso come Sud di Italia, ma anche emblematico dei tanti Mezzogiorno del mondo, di zone svantaggiate, dove tutto è più complicato, ndr), che ha dato un senso al desiderio di Pace come azione e non come inazione, il vescovo che per primo dava l'esempio sulla chiesa del "grembiule", il vescovo della bellissima lettera a Giuseppe, il vescovo del rapporto speciale con i suoi giovani. Ancora oggi il carico profetico delle sue parole risuona con forza - è la sottolineatura -, così come il suo invito alla speranza rivolto agli ultimi. Oggi celebriamo il trentennale della sua nascita al cielo, con la consapevolezza di aver avuto un dono immenso, un segno della santità feriale nelle persona di un vescovo indimenticato».

Chissà come guarderebbe don Tonino le nostre comunità oggi. Chissà cosa ci direbbe, come ci spronerebbe ad essere maggiormente protagonisti del Bene. Di certo lo farebbe con quel suo sorriso che infondeva speranza anche nei cuori più duri.
  • Michele Sollecito
  • Don Tonino Bello
Altri contenuti a tema
Iniziati i lavori di riqualificazione di via Papa Giovanni XXIII - VIDEO Iniziati i lavori di riqualificazione di via Papa Giovanni XXIII - VIDEO Il sindaco Michele Sollecito e l'assessore Gaetano Depalo spiegano il progetto
Diocesi in preghiera nell'anniversario del "dies natalis" di don Tonino Bello Diocesi in preghiera nell'anniversario del "dies natalis" di don Tonino Bello Celebrazione eucaristica dell'arcivescovo metropolita di Palermo, Mons. Corrado Lorefice, nella Cattedrale di Molfetta
Locali della movida in fiamme a Giovinazzo, conferenza stampa del sindaco Locali della movida in fiamme a Giovinazzo, conferenza stampa del sindaco Si terrà venerdì a Palazzo di Città. Sollecito: «Chiedo alla stampa di esserci vicina», mentre proseguono le indagini dei Carabinieri
Nuovi cestini portarifiuti sui lungomari ed in Villa Comunale - VIDEO Nuovi cestini portarifiuti sui lungomari ed in Villa Comunale - VIDEO Sollecito e Arbore invitano i cittadini a differenziare correttamente anche nei mesi estivi
Don Vincenzo Turturro vescovo, Sollecito: «Gioia profonda» Don Vincenzo Turturro vescovo, Sollecito: «Gioia profonda» Il sindaco ed il presidente del consiglio comunale, Francesco Cervone, a San Pietro per la celebrazione
Il sindaco di Giovinazzo presenta uno studio sull'immaginario francese della Puglia Il sindaco di Giovinazzo presenta uno studio sull'immaginario francese della Puglia Appuntamento in Sala San Felice lunedì 29 gennaio
Poliziotto di Giovinazzo salva studente da suicidio: sarà encomio Poliziotto di Giovinazzo salva studente da suicidio: sarà encomio Il sindaco Sollecito: «Siamo orgogliosi delle nostre divise e dei nostri figli migliori»
Auguri e nuovi provvedimenti, il sindaco di Giovinazzo fa il punto Auguri e nuovi provvedimenti, il sindaco di Giovinazzo fa il punto Un post di Michele Sollecito per iniziare il nuovo anno pensando al futuro a medio e lungo termine
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.