L'area archeologica sequestrata dai Carabinieri
L'area archeologica sequestrata dai Carabinieri
Cronaca

Sigilli allo scavo archeologico di via Marina: chi ha spostato la colonna?

L'area è stata sequestrata dai Carabinieri: lo spostamento è avvenuto senza l'autorizzazione della Soprintendenza

Scattano i sigilli allo scavo archeologico di via Marina, a Giovinazzo. I Carabinieri hanno eseguito un provvedimento di sequestro preventivo: l'antica colonna (un manufatto spezzato in due parti, nda), rinvenuta il 14 gennaio 2020 nel corso di uno scavo idrico, è stata spostata senza l'autorizzazione della Soprintendenza.

Per questo motivo i militari del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale, che opera alle dipendenze funzionali del Ministro per i Beni e le Attività Culturali, un mese fa, dopo aver bloccato i lavori, hanno sequestrato l'area ai sensi dell'articolo 354 del codice di procedura penale: la colonna, di epoca non ancora databile, ma quasi certamente precedente alla costruzione della Cattedrale, risalente al XII secolo, è stata scoperta durante dei lavori privati di allaccio alla rete idrica.

Un semplice scavo dell'Acquedotto Pugliese, dunque, s'è rivelato il mezzo per arrivare ad una scoperta interessante da un punto di vista archeologico. L''area, ben presto debitamente circoscritta, è stata subito sottoposta a vincolo da parte della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari, ipotizzando la necessità di ampliare lo scavo e di comprendere se quella colonna, che sarà restaurata, sia inserita o meno in un più ampio complesso.

In un anno nulla è stato fatto, mentre qualcuno, senza autorizzazione, ha spostato la colonna. Chi è stato? E perché? Indagini febbrili, tutt'altro che concluse. Lo si intuisce dal gran lavoro degli uomini del maggiore Giovanni Di Bella che hanno avviato accertamenti e rilievi per provare a rispondere a questi interrogativi.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Via Marina
Altri contenuti a tema
I Carabinieri di Giovinazzo hanno onorato la Virgo Fidelis (FOTO) I Carabinieri di Giovinazzo hanno onorato la Virgo Fidelis (FOTO) Ieri, 21 novembre, celebrazione all'interno della parrocchia San Giuseppe
8 La Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo sarà intitolata a Luciano Pignatelli La Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo sarà intitolata a Luciano Pignatelli Cerimonia il 2 dicembre alla presenza dei vertici provinciali
Furti a Bitonto, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi. In azione la stessa banda? Furti a Bitonto, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi. In azione la stessa banda? I colpi ai danni di bar, gioiellerie e tabaccherie, messi a segno quasi sempre con la stessa tecnica. Indagano i Carabinieri
Minaccia la compagna con un machete: arrestato. È tornato in libertà Minaccia la compagna con un machete: arrestato. È tornato in libertà L'uomo, di 38 anni, è stato fermato dai Carabinieri. Il Gip lo ha scarcerato perché «i fatti non appaiono riconducibili al delitto di maltrattamenti»
Inseguimento nella notte: banda di ladri inseguita per 35 chilometri Inseguimento nella notte: banda di ladri inseguita per 35 chilometri A bordo di una Golf sono riusciti a sfuggire ai Carabinieri raggiungendo folli velocità. L'inseguimento da Molfetta fino a Terlizzi
Controlli lungo il litorale tra Molfetta e Monopoli: multati quattro stabilimenti Controlli lungo il litorale tra Molfetta e Monopoli: multati quattro stabilimenti I Carabinieri hanno trovato alcuni lavoratori in nero. Situazioni di irregolarità anche per igiene, salute e sicurezza
Ladri frantumano la vetrina di Blu Gold e rubano anelli e gioielli Ladri frantumano la vetrina di Blu Gold e rubano anelli e gioielli Probabilmente il colpo, avvenuto alle ore 02.30, sarebbe stato più ingente se non fossero arrivati i Carabinieri
Festa Patronale, l'appello di Arbore ai giovinazzesi: «Lasciate l'auto a casa» Festa Patronale, l'appello di Arbore ai giovinazzesi: «Lasciate l'auto a casa» L'assessore: «Usate la bici o andate a piedi». Previsti una serie di divieti, in campo anche l'associazione Polizia di Stato
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.