Presepe Vivente dei frati. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Presepe Vivente dei frati. Foto Gianluca Battista
Eventi e cultura

Rinviato per maltempo il secondo appuntamento col Presepe Vivente dei Frati

La rappresentazione della Natività si terrà nuovamente il 4 e 5 gennaio

A causa delle avverse condizioni meteorologiche ed in linea con quanto predisposto dal Comune di Giovinazzo per gli eventi del cartellone natalizio in programma quest'oggi, domenica 29 dicembre, anche il Presepe Vivente dei Frati cappuccini è stato rinviato.

L'evento è stato annullato anche per consentire ai volontari della grande Famiglia francescana di riparare le scenografie all'interno della pineta del convento, danneggiate per via del forte vento di tramontana che sta soffiando da 48 ore su tutto il litorale adriatico pugliese, arrecando non pochi danni.

Il prossimo appuntamento con l'ottava edizione della rappresentazione della Natività organizzata dall'Ordine Francescano secolare andrà quindi in scena il prossimo sabato, 4 gennaio 2020, a partire dalle 19.00. Ingresso con piccolissima donazione sempre da via Molfetta. Parcheggio gratuito interno all'area mercatale.
  • Presepe frati
Altri contenuti a tema
I Magi sono arrivati: concluso ieri sera il Presepe Vivente dei frati I Magi sono arrivati: concluso ieri sera il Presepe Vivente dei frati Ultima rappresentazione dopo l'annullamento di quella odierna
Presepe Vivente dei Frati: stasera la prima replica Presepe Vivente dei Frati: stasera la prima replica In forse quella di domani per via del forte vento
L'Ordine Francescano secolare festeggia i 100 anni a Giovinazzo col grande presepe vivente L'Ordine Francescano secolare festeggia i 100 anni a Giovinazzo col grande presepe vivente Stasera il primo appuntamento con "Luce da Luce" - La Natività del Signore secondo Greccio
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.