La Polizia Ferroviaria
La Polizia Ferroviaria
Cronaca

Ponti di Primavera, il resoconto delle attività della Polizia Ferroviaria

Oltre 12.000 le persone sottoposte a controllo. 3 sono state tratte in arresto e 15 denunciate all'Autorità Giudiziaria

Sono state oltre 12.000 le persone sottoposte a controllo, tra cui 2.093 con a carico precedenti penali; 3 sono state tratte in arresto e 15 denunciate all'Autorità per reati vari; 22 le sanzioni amministrative contestate in materia di sicurezza ferroviaria e circa 200 i veicoli controllati nel corso dei pattugliamenti lungo le linee ferroviarie.

Questi i risultati dell'intensificazione dei servizi nel periodo delle festività pasquali e dei ponti del 25 aprile e 1 maggio negli scali ferroviari e sui treni da parte della Polizia Ferroviaria del Compartimento Puglia, Basilicata e Molise. 544 le pattuglie impegnate nelle stazioni, anche per specifici servizi anti-borseggio in abiti civili, mentre su 230 treni, della lunga percorrenza diurna/notturna e delle tratte regionali, è stata assicurata la presenza di 140 pattuglie, per prevenire in particolare i furti in danno dei viaggiatori.

Il 29 aprile scorso, è stata attuata una giornata di controlli straordinari denominata "Stazioni Sicure", presso gli scali principali del territorio nazionale e zone limitrofe, con il supporto di unità cinofile antidroga e anti-esplosivo della Polizia di Stato e l'impiego di tecnologie all'avanguardia, in particolare smartphone di ultima generazione con lettura ottica dei documenti, e metal detector per le verifiche sui bagagli.

L'operazione ad alto impatto è stata disposta dal Servizio Centrale della Polizia Ferroviaria per innalzare ulteriormente il livello di attenzione negli impianti ferroviari ed a bordo dei treni, anche alla luce del maggior afflusso di viaggiatori nel periodo, finalizzata, altresì, al contrasto di ogni forma di attività abusiva.

Nell'ambito del Compartimento della Polizia Ferroviaria di Puglia, Basilicata e Molise sono state interessate le stazioni F.S. di Bari Centrale, Brindisi, Barletta, Campobasso, Foggia, Lecce, Metaponto, Potenza, Taranto e Termoli nonché altri scali di competenza.​
  • Polizia Ferroviaria
Altri contenuti a tema
Polizia Ferroviaria, Emma Ivagnes nuovo dirigente per Puglia, Basilicata e Molise Polizia Ferroviaria, Emma Ivagnes nuovo dirigente per Puglia, Basilicata e Molise Leccese di nascita, nel curriculum una lunga esperienza a Milano. Sostituisce Paolo Sirna, trasferito a Foggia
Esodo di Pasqua sui binari, la Polfer: «Occhio ai professionisti del furto» Esodo di Pasqua sui binari, la Polfer: «Occhio ai professionisti del furto» I consigli della Polizia Ferroviaria: «Evitare di lasciare incustoditi i propri oggetti di valore a bordo treno»
Polizia Ferroviaria, i risultati del 2018 Polizia Ferroviaria, i risultati del 2018 Un anno di impegno per la sicurezza delle stazioni, dei treni e la tutela dei cittadini
Polizia Ferroviaria: 25 arresti e 76 denunce Polizia Ferroviaria: 25 arresti e 76 denunce I numeri del Compartimento di Puglia, Basilicata e Molise durante il periodo estivo
Ferragosto, intensificati i controlli della Polizia Ferroviaria Ferragosto, intensificati i controlli della Polizia Ferroviaria Incrementate le pattuglie: 2 gli arrestati, di cui uno per violenza sessuale, 7 i denunciati per vari reati
Polizia Ferroviaria, il bilancio delle operazioni nelle festività del 25 aprile e 1 maggio Polizia Ferroviaria, il bilancio delle operazioni nelle festività del 25 aprile e 1 maggio Controlli serrati anche in occasione della visita di Papa Francesco a Molfetta e ad Alessano
Vacanze pasquali, la Polizia ferroviaria allarga il piano sicurezza Vacanze pasquali, la Polizia ferroviaria allarga il piano sicurezza Controlli ad "Alto Impatto" del Compartimento per la Puglia, la Basilicata ed il Molise
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.