Il portone di via Dalmazia n. 19
Il portone di via Dalmazia n. 19
Cronaca

Boato nella notte, danneggiato un portone in via Dalmazia

L'episodio attorno alle ore 00.30, distrutto un vetro. Sul posto, per le verifiche, i Carabinieri

Una boato sordo nella notte appena trascorsa. «Un grosso petardo», secondo gli inquirenti, è esploso alle ore 00.30 in via Dalmazia. L'ordigno ha danneggiato il portone di ingresso di una palazzina al civico 19, provocando la rottura dei vetri.

Il primo intervento, sul posto, è stato dei Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta, allertati dalla sala operativa, i quali hanno constatato come il portone d'ingresso fosse stato parzialmente divelto (a causa della deflagrazione i vetri sono andati in frantumi, nda) in seguito ad un'esplosione che ha svegliato di soprassalto tutto il vicinato. Per fortuna, solo tanta paura per i residenti e per chi a quell'ora ha sentito il forte boato.

Delle ulteriori verifiche se ne sono occupati, stamane, i militari della Stazione di Giovinazzo, i quali hanno constatato che il danno, al portone, era stato provocato da un ordigno esplosivo, si presume «un grosso petardo». Ma più del danno in sé, è ovviamente preoccupante il segnale lanciato da mani al momento ignote. Le indagini sono in corso per stabilire la tipologia dell'ordigno e per cercare di individuare la natura del gesto.

Al momento, gli investigatori non si sbilanciano. Per il momento, dunque, non c'è nulla di certo. Quel che è sicuro è che anche a Giovinazzo avvengono episodi di questo tipo, il più delle volte fatti con il chiaro intento di intimidire qualcuno.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Bombe Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Auto data dalle fiamme a Terlizzi: era stata rubata in città Auto data dalle fiamme a Terlizzi: era stata rubata in città Il rogo alle ore 03.00, sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri: la Fiat Punto era stata rubata quattro giorni fa
Siringa usata e sangue nel parco giochi, scatta l'allarme in Villa Siringa usata e sangue nel parco giochi, scatta l'allarme in Villa La scoperta di alcuni genitori: in corso le verifiche della Polizia Locale, ma bisogna trovare soluzioni concrete
È agli arresti domiciliari, ma spaccia lo stesso: in carcere un 31enne È agli arresti domiciliari, ma spaccia lo stesso: in carcere un 31enne L'uomo era tenuto d'occhio dai Carabinieri: sequestrati 100 grammi di hashish e un bilancino di precisione
Energia elettrica a sbafo per 10 anni: 51enne torna in libertà Energia elettrica a sbafo per 10 anni: 51enne torna in libertà L'uomo era ai domiciliari. Il suo difensore, l'avvocato Mongelli, ha ottenuto la rimessione in libertà del suo assistito
Si fingevano sordomute e chiedevano offerte ai passanti, denunciate Si fingevano sordomute e chiedevano offerte ai passanti, denunciate L'episodio sabato sera. Le due ragazze, entrambe 20enni, sono state smascherate dai Carabinieri
Scippa una donna. Bloccato a Terlizzi da un carabiniere libero dal servizio Scippa una donna. Bloccato a Terlizzi da un carabiniere libero dal servizio Il protagonista è un vice brigadiere in servizio a Giovinazzo. Lo scippatore, un 16enne, è stato arrestato
Rubava energia elettrica da 10 anni: arrestato un 51enne Rubava energia elettrica da 10 anni: arrestato un 51enne L'uomo è finito ai domiciliari. Il danno subito dall'Enel è stato quantificato in circa 5.000 euro
Contromano sulla 16 bis da Giovinazzo a Bari: fermata una 30enne Contromano sulla 16 bis da Giovinazzo a Bari: fermata una 30enne La ragazza è stata bloccata dai Carabinieri, ma ha rifiutato di sottoporsi all'alcoltest: denunciata. In auto bottiglie di vino e birra
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.