Felice Spaccavento
Felice Spaccavento
Politica

Parità di genere e trasformismo, Spaccavento: «Un giorno da dimenticare per chi crede nella buona Politica»

La nota del candidato al consiglio regionale Felice Spaccavento

«Oggi è una giornata da dimenticare - scrive il candidato al consiglio regionale Felice Spaccavento - Prima la notizia della bocciatura, di fatto, della norma sulla introduzione della parità di genere che, nel corso della notte, è stata affossata dal Consiglio regionale a causa dell'indecente ostruzionismo delle destre e, poi, stamattina, l'ennesima conferma di quanto il trasformismo continui ad inquinare i pozzi della buona politica. Saverio Tammacco passa armi e bagagli nel centrodestra a sostegno della candidatura di Raffaele Fitto, dopo essersi candidato nel 2015 con il centrosinistra e aver trascorso tre anni nel Consiglio di Amministrazione di "Puglia Sviluppo", nominato direttamente dal Presidente Michele Emiliano. Questo passaggio era atteso, se ne discuteva da molto a Molfetta, la mia città, e nelle ultime settimane sono andate in scena, in chissà quali stanze oscure, trattative opache, incontri, riunioni per accaparrarsi le preferenze che Tammacco può portare in dote, indistintamente a destra o a sinistra, senza nessuna attenzione a programmi, progetti, prospettive del territorio. Solo opportunismo. Solo la ricerca della migliore collocazione per poter strappare una comoda elezione. L'esito è questo qui. Ora mi aspetto un atto di coerenza e di dignità da parte del Partito Democratico di Molfetta e del Sindaco della città, Tommaso Minervini. Per tre anni è stata raccontata la favola di una amministrazione "civica" che si basava su un accordo politico tra i movimenti che facevano direttamente capo a Saverio Tammacco (tutta la classe dirigente che per anni ha governato con il centrodestra, alla corte del sen. Antonio Azzollini) e il Partito Democratico.

Oggi la maschera è caduta. Ne sapranno trarre le conseguenze, il Partito Democratico locale e il Sindaco? O si presteranno a un indecente ribaltone? Vedremo. Intanto mi sento solo di dire che i trasformismi e gli opportunismi sono il male della politica, radicato, purtroppo, in moltissimi territori. Perché di "Saverio Tammacco" e cioè di banderuole al vento degli opportunismi politici, è piena la Puglia, dal Gargano al Salento, passando per la Provincia di Bari, basti vedere gli esempi di Terlizzi, Monopoli o Conversano. Ecco, questo modo di intendere la gestione del consenso rappresenta un tumore da estirpare con le uniche armi democratiche che conosco: il voto e la partecipazione dei cittadini. Perché un'altra Politica esiste. E va sostenuta» conclude Spaccavento.
  • Elezioni regionali
Speciale Elezioni Regionali

Elezioni Regionali 2020, lo speciale del network Viva

Approfondimenti, interviste, risultati, verso il nuovo consiglio regionale pugliese

66 contenuti
Altri contenuti a tema
Elezioni regionali, Forza Giovinazzo replica a PrimaVera Alternativa Elezioni regionali, Forza Giovinazzo replica a PrimaVera Alternativa Le precisazioni della sezione guidata da Gaetano Depalo
Regionali, Gemmato: «Fratelli d'Italia in Puglia guida il centrodestra» Regionali, Gemmato: «Fratelli d'Italia in Puglia guida il centrodestra» L'analisi del voto del coordinatore regionale del partito
Elezioni regionali, Puglia Solidale e Verde prima lista a Giovinazzo Elezioni regionali, Puglia Solidale e Verde prima lista a Giovinazzo Buono anche il risultato del Partito Democratico. A destra è leader Fratelli d'Italia che sfiora il 10%
PVA ringrazia i giovinazzesi per il sostegno a Bavaro e si proietta verso le comunali PVA ringrazia i giovinazzesi per il sostegno a Bavaro e si proietta verso le comunali Dal movimento civico stoccate alla maggioranza
Tutti gli eletti al Consiglio regionale Tutti gli eletti al Consiglio regionale Dentro Maurodinoia, Parchitelli e Tammacco. Fuori Bavaro, Damascelli e Picaro (salvo ripescaggio)
Elezioni regionali 2020, così hanno votato i giovinazzesi Elezioni regionali 2020, così hanno votato i giovinazzesi Emiliano ottiene quasi il doppio delle preferenze di Fitto
Antonella Laricchia è certa: «Il Movimento 5 Stelle all'opposizione senza sconti» Antonella Laricchia è certa: «Il Movimento 5 Stelle all'opposizione senza sconti» Il commento della candidata Presidente pentastellata e di Puglia Futura che si sofferma sull'ampio partito del non voto
Ivan Scalfarotto non cerca alibi: «Risultato deludente. Da domani comincia il nostro lavoro» Ivan Scalfarotto non cerca alibi: «Risultato deludente. Da domani comincia il nostro lavoro» L'analisi del voto del candidato presidente di Italia Viva, +Europa ed Azione
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.