Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro
Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro
Cronaca

Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro

A Giovinazzo 15 multe dall'inizio dell'anno. Depalma: «Incredibile vedere che c’è ancora chi pensa di farla franca»

Nonostante i controlli serrati e l'ampia campagna di informazione e di sensibilizzazione in tema di rifiuti, di ambiente di decoro della città, a Giovinazzo c'è ancora chi viene beccato a conferire rifiuti in modo illecito. 15 persone sono state sanzionate dalla Polizia Locale per aver abbandonato illegalmente rifiuti in città.

È accaduto in numerose aree della città, fra il centro storico e le periferie, dove, le fototrappole che consentono di fotografare gli illeciti commessi nel loro cono di ripresa e individuare i relativi responsabili installate dal Comune di Giovinazzo, hanno ripreso ben 15 persone nell'atto di abbandonare buste di rifiuti domestici nei cestini stradali.

Alcune di loro sono già state riconosciute e stanno per ricevere la sanzione prevista dall'ordinanza sindacale che va da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro. Per quanto riguarda le altre, gli agenti del maggiore Raffaele Campanella stanno lavorando per risalire alla loro identità.«Trovo incredibile che, dopo tutto questo tempo e nonostante le multe elevate, ci sia ancora chi pensa di farla franca abbandonando i rifiuti dove gli è più comodo e non dove dovrebbe» , ha dichiarato il sindaco Tommaso Depalma.

«Sappiamo bene che c'è sempre chi pensa di essere il più furbo, invece è il più stupido: non solo sporca la propria città, non solo paga una multa ma fa anche alzare la Tari a tutti i cittadini. Questi altri li abbiamo beccati, le fototrappole sono ovunque - ha concluso - pensare di eluderle è veramente da idioti. Se proprio non avete a cuore la vostra città, almeno abbiate più cura del vostro portafoglio».
  • Rifiuti Giovinazzo
  • Polizia Locale Giovinazzo
  • Raffaele Campanella
Altri contenuti a tema
Allarme incendio al porto di Giovinazzo. Ma era un'esercitazione Allarme incendio al porto di Giovinazzo. Ma era un'esercitazione Nel bacino portuale, stamane, è stato simulato l'incendio a bordo di un'imbarcazione. La prova ha avuto esito positivo
Aggredisce un agente: patteggia la condanna e torna subito libero Aggredisce un agente: patteggia la condanna e torna subito libero Il giovane, di 20 anni, ha patteggiato 8 mesi di reclusione per direttissimo. Sanzionato per circa 5mila euro
Aggressione ad agente di un Polizia Locale: la vicinanza di Palazzo di Città Aggressione ad agente di un Polizia Locale: la vicinanza di Palazzo di Città Depalma: «All'arrogante di turno abbiamo fatto assaggiare le manette». Campanella: «Non arretreremo di un centimetro»
Pubblici esercizi e ristoranti: come richiedere l'utilizzo di suolo pubblico Pubblici esercizi e ristoranti: come richiedere l'utilizzo di suolo pubblico Sino al prossimo 30 giugno è in vigore il regime semplificato autorizzativo. Poi partiranno i controlli della Polizia Locale
1 Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Piazza San Salvatore ridotta a immondezzaio
Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana La Polizia Locale ha elevato 14 contravvenzioni: sanzioni da 25 a 500 euro. Il caso di un uomo pizzicato sette volte
Quei lampioni spenti fra via Daconto e via Iacobellis Quei lampioni spenti fra via Daconto e via Iacobellis «Nonostante le ripetute sollecitazioni al Comando di Polizia Locale - denunciano i residenti - siamo ancora senza luce»
Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Tante le denunce via social su quello che sta accadendo nel quartiere
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.