Carabinieri e Vigili del Fuoco in azione
Carabinieri e Vigili del Fuoco in azione
Cronaca

Ladri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film

Due quelli entrati in azione: uno, dopo una colluttazione, è fuggito abbandonando la refurtiva

I ladri di appartamento sono tornati a colpire a Giovinazzo. Lo hanno fatto quest'oggi, in via Solferino, arrivando a svaligiare un appartamento al terzo piano di un condominio. Sorpresi dai Carabinieri, sono riusciti a fuggire: un bandito, dopo una colluttazione con un militare, s'è dileguato a piedi abbandonando la refurtiva.

Sa bene che questo può accadere una famiglia del posto. Questa mattina, alle ore 11.30, due ladri, entrambi col volto travisato, sono entrati nella loro abitazione. Così, dopo aver aperto la porta d'ingresso, si sono introdotti in casa, rovistando ovunque, in cerca di oggetti di valore da sgraffignare. E purtroppo sono riusciti a trovarli. Per "lavorare" al sicuro, inoltre, senza correre il rischio di essere scoperti con le mani nella marmellata, hanno messo il chiavistello alla porta blindata.

Tuttavia, si sono trovati davanti al primo imprevisto quando è entrato in funzione il sistema d'allarme, che non sono riusciti proprio a disattivare. È stato qualcuno con l'occhio lungo a notare movimenti strani. La situazione ha acceso nella mente il sospetto che fosse in atto un furto. Ragion per cui, ha composto il 112. I Carabinieri della locale Stazione e della Sezione Radiomobile sono giunti sul posto. E quando hanno sentito le sirene, i ladri hanno deciso di tagliare la corda.Uno dei due ladri - probabilmente un viso noto alle forze dell'ordine - dopo una colluttazione con un militare, avvenuta all'interno del portone dello stabile (in cui sono state repertate tracce di sangue, nda), nonostante le vistose ferite al volto, è riuscito a dileguarsi a piedi per le vie adiacenti, abbandonando però un borsello con la refurtiva (monili e bigiotteria), recuperato. L'altro, invece, fra grondaie e tubature esterne, è riuscito a darsela a gambe levate attraverso un atrio interno.

L'allarme, rivelatosi poi infondato, che proprio quest'ultimo si fosse asserragliato all'interno della casa ha indotto i Carabinieri, col supporto della Polizia Locale, a circoscrivere l'area e a chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco, giunti dal Distaccamento di Molfetta e penetrati con un'autoscala dal balcone di via Dogali prima di accertare, dopo aver forzato una finestra, che all'interno della casa, messa a soqquadro, non vi fosse nessuno. Non è tuttavia escluso vi fossero complici.
10 fotoLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film
Ladri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da filmLadri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film
Le ricerche dei ladri, uno dei due rimasto ferito al volto, sono tuttora in corso, estese anche a nord di Bari: i militari dell'Arma hanno proceduto con sopralluoghi nell'intero isolato, allestito posti di controllo e svolto accertamenti, mentre si vagliano le videocamere di sorveglianza installate in zona ed eventuali testimoni.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Ladro Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Non accetta la fine della relazione e minaccia la sua ex, arrestato Non accetta la fine della relazione e minaccia la sua ex, arrestato Un 39enne arrestato dai Carabinieri: minacce via chat alla donna, ma anche continue richieste di denaro ai suoi genitori
Rubano un'auto e la trainano: intercettata dai Carabinieri, finisce sul guard rail Rubano un'auto e la trainano: intercettata dai Carabinieri, finisce sul guard rail Nottata movimentata sul cavalcavia di Cola Olidda, dove si è conclusa la folle corsa di una Volkswagen Golf rubata a Molfetta
Maltrattamenti in casa, braccialetto elettronico al marito violento Maltrattamenti in casa, braccialetto elettronico al marito violento Il provvedimento d'urgenza del Tribunale di Bari applicato dopo la denuncia della donna. Applicata la misura cautelare
Fermato per strada con la droga, a casa della nonna trovata una pistola Fermato per strada con la droga, a casa della nonna trovata una pistola Nei guai un 16enne: i Carabinieri, dopo aver trovato 11 grammi di cocaina, hanno scoperto molto altro nella successiva perquisizione
«Mi dia un attimo la chiave». Attenti alla nuova truffa: come funziona «Mi dia un attimo la chiave». Attenti alla nuova truffa: come funziona Occhio al raggiro della raccomandata, a Giovinazzo c'è una nuova tipologia di truffa. Ecco cosa è successo
Ha l'obbligo di firma, aggredisce la sorella: il giudice lo manda in carcere Ha l'obbligo di firma, aggredisce la sorella: il giudice lo manda in carcere L'uomo, 35enne del posto, è stato arrestato dai Carabinieri: è accusato di maltrattamenti e violazione degli obblighi
Aggredisce il vicino di casa brandendo un'accetta. Fermato un 52enne Aggredisce il vicino di casa brandendo un'accetta. Fermato un 52enne L'episodio ieri mattina: l'uomo, con problemi psichici e accusato di minacce, è stato trasferito al San Paolo
Sollecito: «Pronta guarigione ai militari feriti, gratitudine all'Arma» Sollecito: «Pronta guarigione ai militari feriti, gratitudine all'Arma» Il sindaco, ieri sera, si è recato personalmente sul posto. Intanto proseguono le indagini, al vaglio le telecamere
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.