L'auto e la refurtiva recuperati dalle Guardie Campestri
L'auto e la refurtiva recuperati dalle Guardie Campestri
Cronaca

Inseguimento nelle campagne, recuperati 106 sacchi di fertilizzante

Le Guardie Campestri hanno intercettato i malviventi. Abbandonata sul posto una Renault Modus rubata

Fanno irruzione in un'azienda di Giovinazzo, caricano su un'auto numerosi sacchi di fertilizzante, ma vengono intercettati dalle Guardie Campestri e fuggono via. Inizia da qui un inseguimento lungo le strade rurali, concluso con la fuga impunita dei ladri. La refurtiva è stata recuperata, alla pari della vettura, risultata rubata.

Tutto è avvenuto intorno alle ore 19.30 di ieri sera, quando alcuni banditi, dopo aver fatto irruzione in un'azienda agricola in contrada Piscina 4 Pile e aver divelto la porta d'ingresso del magazzino, hanno caricato la refurtiva in un'auto, una Renault Modus. È stato in quegli istanti che dalla centrale operativa del Consorzio di via Gioia è giunta sulle radio una segnalazione: si era appena attivato l'allarme antifurto. È stata smistata un'altra pattuglia ed è stata allertata la Polizia Locale.

Alla vista delle Guardie Campestri, i ladri, che avevano da poco finito di caricare all'interno della vettura la merce, si sono dati alla fuga, spingendo al massimo sul pedale dell'acceleratore. N'è scaturito un inseguimento proseguito sino in contrada Termite, quando i malviventi hanno preferito abbandonare l'auto e dileguarsi a piedi per le campagne, favoriti dal buio. Le ricerche sono proseguite incessanti sino a tarda ora, ma sembra che i ladri siano riusciti a sgattaiolare chissà dove.

Le indagini sono condotte dalla Polizia Locale: gli agenti, giunti in ausilio, hanno accertato come la Renault Modus lasciata sul posto fosse stata rubata due mesi fa a Corato. All'interno, inoltre, è stata trovata l'intera refurtiva: 106 sacchi di fertilizzante che sono già tornati al legittimo proprietario. Le indagini proseguono.
  • Guardie Campestri Giovinazzo
  • Polizia Locale Giovinazzo
  • Furti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Crolla il solaio di un appartamento in via Bari: bambina salva per miracolo Crolla il solaio di un appartamento in via Bari: bambina salva per miracolo Il cedimento si è verificato ieri, la piccola è stata messa in salvo dalla madre. Sul posto i Vigili del Fuoco
11 Un airone cinerino recuperato dalla Polizia Locale Un airone cinerino recuperato dalla Polizia Locale Intervento degli agenti nelle campagne di Giovinazzo. Intanto proseguono i controlli sul Green Pass
Finisce con l’auto sullo spartitraffico, sul posto la Polizia Locale Finisce con l’auto sullo spartitraffico, sul posto la Polizia Locale Lo schianto questa sera in via Piano. Un uomo è stato soccorso e poi sottoposto agli accertamenti
A Giovinazzo rubati due alberi di Natale dal centro storico A Giovinazzo rubati due alberi di Natale dal centro storico Depalma: «30-40 euro vale la dignità di gente ignobile»
Polizia Locale: Campanella sarà il comandante per i prossimi 12 mesi Polizia Locale: Campanella sarà il comandante per i prossimi 12 mesi Palazzo di Città ha prolungato il rapporto con il maggiore. Ottenuto il nulla osta dal Comune di Turi
Scoperta in campagna l'attrezzatura del perfetto ladro di olive Scoperta in campagna l'attrezzatura del perfetto ladro di olive Le Guardie Campestri hanno recuperato teli, aste e una conca. Trovata anche una Renault Clio rubata
Furti in casa a Giovinazzo. Nel mirino un'Audi A3 sospetta Furti in casa a Giovinazzo. Nel mirino un'Audi A3 sospetta Un colpo riuscito in vico I via Napoli, un altro tentato nella vicina Terlizzi. Al lavoro i Carabinieri
La Polizia Locale a scuola di primo soccorso. «Più vicini ai cittadini» La Polizia Locale a scuola di primo soccorso. «Più vicini ai cittadini» È stato un successo il corso BLSD che si è svolto nell'aula consiliare Pignatelli
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.