Michele Sollecito
Michele Sollecito
Scuola

Inclusione sociale e lotta alla povertà educativa: il Comune pubblica avviso per co-progettazione

È rivolto anche a scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado

«Come si evince dal sito comunale abbiamo pubblicato da poco un avviso pubblico per intercettare manifestazioni d'interesse di scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado, servizi educativi per l'infanzia e scuole dell'infanzia, statali e paritari, organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del Terzo settore, al fine di co-progettare insieme al Comune la proposta da candidare al bando "EduCare" del Dipartimento per le Politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri».

Ad annunciarlo è l'Assessore alle Politiche Educative del Comune di Giovinazzo, Michele Sollecito che spiega anche l'orientamento dell'Ente di piazza Vittorio Emanuele II: «Come Comune - scrive ancora Sollecito - abbiamo deciso di partecipare con una proposta nell'ambito tematico B: "promozione della non-discriminazione, dell'equità e dell'inclusione sociale e lotta alla povertà educativa"».

Si può rispondere all'avviso entro il 31 agosto per poter entrare a far parte del gruppo che co-progetterà questa candidatura, definita dallo stesso Sollecito una «buona pratica di assoluto rilievo nell'ambito degli interventi di welfare».

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Possono partecipare all'avviso e alla co-progettazione della candidatura: a) scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado; b) servizi educativi per l'infanzia e scuole dell'infanzia, statali e paritari, ai sensi del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65; c) organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del Terzo settore ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n.117, imprese sociali, enti ecclesiastici ed enti di culto dotati di personalità giuridica. Per i soli soggetti di cui al punto c) alla data di pubblicazione dell'Avviso, il soggetto proponente dovrà, inoltre: a. svolgere attività coerenti con la missione dell'Avviso e avere nel proprio Statuto o nelle finalità proprio dell'ente i temi oggetto dell'Avviso; b. essere costituito, per quanto concerne gli Enti del Terzo settore ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n.117 e le imprese sociali, da almeno due anni in forma di atto pubblico oppure di scrittura privata autenticata o registrata; c. avere la sede legale e/o operativa nella Regione Puglia.

COME FORMULARE ED INVIARE LA DOMANDA

Le manifestazioni di interesse potranno essere trasmesse via PEC all'indirizzo: protocollo@pec.comune.giovinazzo.ba.it all'attenzione della P.O. del Servizio Welfare, dott.ssa Anna Chiapperino, a decorrere dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito istituzionale www.comune.giovinazzo.ba.it ed entro le ore 12.00 del 31 Agosto 2020, a pena di esclusione.
Nell'oggetto della PEC deve essere indicato il codice "Bando EduCare 2020".
Il messaggio PEC dovrà contenere, a pena di esclusione, la seguente documentazione:
a) domanda di partecipazione firmata dal legale rappresentante del soggetto proponente;
b) (ad esclusione dei soggetti pubblici), copia dello statuto, dell'atto costitutivo o di altro atto concernente le finalità proprie dell'ente da cui si evincano le caratteristiche richieste dall'ambito tematico scelto;
c) (ad esclusione dei soggetti pubblici), dichiarazione sottoscritta digitalmente resa ai sensi e per gli effetti di cui al Decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 attestante:
- il nominativo del legale rappresentante del soggetto proponente e l'idoneità dei suoi poteri alla sottoscrizione della documentazione richiesta dal presente Avviso;
- che il medesimo progetto proposto non è stato già finanziato e non sarà finanziato con il ricorso ad altri contributi pubblici, a livello locale, regionale, nazionale o comunitario; l'assenza delle cause di incompatibilità a contrarre con la pubblica amministrazione, e precisamente che il soggetto proponente non si trovi in alcuna delle situazioni di esclusione della partecipazione al presente procedimento di cui all' art. 80, del decreto legislativo del 18 aprile 2016 n. 50;
- la regolarità con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore dei lavoratori; la regolarità con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte, dirette ed indirette, e delle tasse.
d) Copia documento di riconoscimento del legale rappresentante.

In allegato l'avviso completo ed il modulo per la presentazione della manifestazione di interesse.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Michele Sollecito
  • Assessorato Politiche Educative
Altri contenuti a tema
Tutti i candidati e le candidate a sostegno di Michele Sollecito Tutti i candidati e le candidate a sostegno di Michele Sollecito Sette liste cercheranno di portare il ricercatore universitario alla carica di sindaco
Sollecito: «Non vi presentiamo una città umiliata, ma viva» Sollecito: «Non vi presentiamo una città umiliata, ma viva» Ieri sera il primo comizio di piazza del candidato sindaco appoggiato da otto liste
"Giovinazzo Futuro Presente", Michele Sollecito sabato sera in piazza "Giovinazzo Futuro Presente", Michele Sollecito sabato sera in piazza Primo comizio pubblico del candidato sindaco
On line il sito web di Michele Sollecito On line il sito web di Michele Sollecito Il candidato sindaco: «Ho voluto raccogliere il lavoro fatto negli ultimi 5 anni»
Turismo, l'idea di Sollecito: «Necessario contratto di rete con operatori» Turismo, l'idea di Sollecito: «Necessario contratto di rete con operatori» Ed in Sala San Felice arrivano il sostegno e le lodi dell'Assessore al ramo della Regione Puglia, Gianfranco Lopane
Turismo, Michele Sollecito presenta il suo progetto per il rilancio di Giovinazzo Turismo, Michele Sollecito presenta il suo progetto per il rilancio di Giovinazzo Stasera alle 18.30 in Sala San Felice
Michele Sollecito alla BIT di Milano Michele Sollecito alla BIT di Milano Il politico e ricercatore universitario presenterà il suo progetto su “L’immaginario francese della Puglia”
Quattro facce per una poltrona Quattro facce per una poltrona La campagna elettorale a Giovinazzo stenta a decollare. Ma presto lo scenario potrebbe cambiare
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.