La tartaruga rinvenuta in località San Matteo
La tartaruga rinvenuta in località San Matteo
Cronaca

Orrore a Giovinazzo: tartaruga decapitata ritrovata sulla spiaggia

La scoperta in località San Matteo. L'animale era privo di testa: indaga la Guardia Costiera

Una tartaruga, delle specie caretta caretta, spiaggiata in località San Matteo, nelle immediate vicinanze del Mamas Beach. Il ritrovamento è avvenuto quando un cittadino ha notato la testuggine, priva di testa, ed ha allertato la Guardia Costiera.

I militari dell'Ufficio Locale Marittimo hanno raggiunto il punto assieme alla Polizia Locale, ai volontari del centro di recupero tartarughe marine di Molfetta ed ai veterinari dell'Azienda Sanitaria Locale di Bari. Si tratta di un esemplare di 70 centimetri che probabilmente era rimasto impigliato in una rete da pesca: quando i pescatori le trovano impigliate nelle reti o già morte per asfissia da annegamento, le rigettano in mare e le correnti poi le spingono sino a spiaggiarle.

Ma stavolta l'animale era privo di testa, che con ogni probabilità gli è stata mozzata, ed aveva anche un punteruolo di legno conficcato nella parte conclusiva del collo. Difficile pensare che la testa mozzata dell'animale sia riconducibile a un'aggressione da parte di altri esemplari acquatici. Si pensa ad un rituale macabro e raccapricciante, contro la tartaruga, rimasta impigliata nelle reti, secondo una stupida diceria che la vede esser tacciata di portare sfortuna nella pesca.

«Secondo qualche pescatore - afferma Pasquale Salvemini - trovare una tartaruga impigliata nelle reti è sinonimo di sfortuna. L'amputazione della testa potrebbe essere avvenuta su qualche peschereccio: adesso con la Guardia Costiera stiamo cercando di risalire al responsabile di questo barbaro gesto».
  • Tartarughe Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Tartarughe rinvenute decapitate sulla spiaggia. Insorge Salvemini Tartarughe rinvenute decapitate sulla spiaggia. Insorge Salvemini Almeno cinque i casi. Il responsabile del WWF: «Questa è una strage». La Regione: «Puglia parte lesa»
Tartaruga d'acqua dolce in mare: salvata dai volontari del WWF Tartaruga d'acqua dolce in mare: salvata dai volontari del WWF L’animale, che non è adatto a vivere in acque salate, è stato rinvenuto a Bari. Purtroppo, ha perso la vista
Tartaruga ritrovata in mare, ennesimo esemplare di caretta senza vita Tartaruga ritrovata in mare, ennesimo esemplare di caretta senza vita Le onde l'hanno portata all'interno del porto. Si tratta di un nuovo caso: sul posto la Guardia Costiera
Trovate senza vita altre due tartarughe marine spiaggiate Trovate senza vita altre due tartarughe marine spiaggiate Gli esemplari sono stati rinvenuti entrambi in località Cappella. È intervenuta la Guardia Costiera
Ritrovata una carcassa di tartaruga, la decima negli ultimi due giorni Ritrovata una carcassa di tartaruga, la decima negli ultimi due giorni L'animale, in avanzato stato di decomposizione, è stato rinvenuto sul lungomare di Ponente
Ecatombe di delfini e tartarughe in Adriatico Ecatombe di delfini e tartarughe in Adriatico Due testuggini si sono spiaggiate a Giovinazzo e Molfetta. Una stenella ed un tursiope a Polignano e Monopoli
Salvata una tartaruga: nuotava impigliata tra plastica e nylon Salvata una tartaruga: nuotava impigliata tra plastica e nylon Ritrovata in cala Porto, salvata dagli operatori della Impregico e trasferita a Bari
Tartaruga trovata morta sul litorale di Ponente Tartaruga trovata morta sul litorale di Ponente La carcassa di caretta caretta, deceduta a seguito di annegamento, rinvenuta in località Trincea
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.