Michele Emiliano
Michele Emiliano
Cronaca

Il TAR respinge ricorso contro l'ordinanza scuola di Emiliano: «È legittima»

Il Presidente della Regione: «Se questo modello ha salvato anche una sola vita, sono contento di averlo scelto»

Nella mattinata di giovedì 20 maggio il Tribunale Amministrativo della Puglia si è espresso riguardo un ricorso presentato contro l'ultima ordinanza sulla scuola del presidente Michele Emiliano. Il giudice ha sancito che il provvedimento numero 121 del 23 aprile è legittimo, attraverso una serie di motivazioni elencate, e ha respinto il reclamo.

Le conseguenze

Resta dunque tutto invariato fino al termine dell'anno scolastico 2020-2021: didattica in presenza per tutti gli studenti di ogni ordine e grado, con la libertà lasciata alle famiglie di richiedere espressamente la Dad. La percentuale di ragazzi ammessi in classe varia sempre a seconda della zona nella quale è inserita la Regione (attualmente gialla) e delle misure disposte dalle singole istituzioni scolastiche.

La reazione di Emiliano

«Il Tar riconosce di aver adottato un'ordinanza giuridicamente corretta e necessaria per salvaguardare la salute pubblica. In situazioni di pericolo grave e straordinario, come nel caso di varianti Covid insidiose, è diritto delle famiglie degli studenti tutelare il proprio ambito da eventuali pericoli di contagio, richiedendo la didattica a distanza.
In questo modo si chiude un anno sicuramente complicato, dolorosamente affrontato dalle famiglie e dalle scuole pugliesi con grande attenzione e determinazione. In particolare da parte degli insegnanti, che hanno dovuto assicurare entrambi i metodi allo stesso tempo. Di questo sacrificio li ringrazio ancora» ha commentato il governatore.

«Se questo modello ha salvato dalla durissima prova della terapia intensiva o da altre più gravi conseguenze anche solo una mamma, un papà, un nonno o una nonna, in coscienza sono contento di averlo scelto. Sapere che esso è anche giuridicamente corretto mi dà sollievo e fiducia nella giustizia», ha concluso Michele Emiliano.
  • Scuola
  • Michele Emiliano
  • TAR Puglia
Altri contenuti a tema
In Puglia l'anno scolastico inizierà il 14 settembre In Puglia l'anno scolastico inizierà il 14 settembre Approvato dalla Giunta regionale il calendario 2022/2023
Emiliano su slittamento apertura scuola: «Impossibile emanare un'ordinanza» Emiliano su slittamento apertura scuola: «Impossibile emanare un'ordinanza» Il presidente regionale ha spiegato le sue motivazioni, pur condividendo le preoccupazioni di dirigenti, docenti e presidi
Tutti in classe. Gli auguri di Mons. Cornacchia nel ricordo di Carlo Acutis Tutti in classe. Gli auguri di Mons. Cornacchia nel ricordo di Carlo Acutis Messaggio di inizio anno del Vescovo rivolto ad alunni e studenti
Ok dell'Ema. La Puglia pronta a vaccinare popolazione tra i 12 e i 15 anni Ok dell'Ema. La Puglia pronta a vaccinare popolazione tra i 12 e i 15 anni Emiliano: «Somministrazioni immediatamente a tutti i bambini fragili»
Scuola, per Emiliano ripartenza in sicurezza con vaccinazioni studenti Scuola, per Emiliano ripartenza in sicurezza con vaccinazioni studenti Per il Consiglio di Stato è legittima la sua ordinanza sulla didattica a richiesta. E lui rilancia
Scuola, per i sindacati sarà difficile il rientro al 100% in presenza Scuola, per i sindacati sarà difficile il rientro al 100% in presenza Perplessità di diverse sigle sulla ripartenza in aula da settembre
Emiliano a Coffee Break: «Probabile Puglia arancione già da lunedì» Emiliano a Coffee Break: «Probabile Puglia arancione già da lunedì» Il Presidente: «Siamo in zona rossa per i pranzi di Pasqua»
Libertà di scelta a scuola, Emiliano: «Prorogheremo attuale ordinanza fino a metà maggio» Libertà di scelta a scuola, Emiliano: «Prorogheremo attuale ordinanza fino a metà maggio» Le dichiarazioni durante l'incontro con un gruppo di genitori favorevoli alla DAD
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.