Massimo Nava
Massimo Nava
Cultura

"Il Boss è immortale", il giornalista Massimo Nava a Giovinazzo

Domani alle ore 18.30 l'editorialista del Corriere della Sera presenta il suo ultimo romanzo

A due anni di distanza, e dopo il successo del suo "Il Mercante di quadri scomparsi", Massimo Nava, editorialista del Corriere della Sera, torna a Giovinazzo, ospite della Pro Loco e di Fronte del Porto, per presentare il suo nuovo romanzo "Il Boss è immortale" edito da Mondadori, ambientato fra Lione e Napoli.

L'autore ne discuterà con il giornalista Costantino Foschini e col criminologo Domenico Mortellaro domani pomeriggio, dalle ore 18.30, sulla terrazza di Fronte del Porto. Dopo essere stato inviato speciale e corrispondente di guerra, l'editorialista Massimo Nava ha scritto romanzi avvincenti dove storia, arte e attualità si incontrano da protagoniste.

Nel 2016 "Il mercante di quadri scomparsi", la prima indagine dell'ispettore Bernard Bastiani e ora "Il Boss è immortale", nuova indagine dell'ispettore che, dopo il successo nelle indagini sul traffico di opere d'arte, è stato promosso a Lione all'Interpol, sezione Tutela Internazionale del Patrimonio Artistico. Da qui si troverà a indagare su un furto misterioso, che ha qualche elemento in comune con un sequestro avvenuto a Napoli.

Lisa Miller, figliastra di Anastasio, ultimo discendente della casata dei principi di Sansevero - consiglieri del Regno di Napoli al tempo dei Borboni -, è stata rapita fuori dall'Università Federico II. Dalla Cappella Sansevero, dove è custodito il famoso Cristo velato, è stata sottratta una macchina anatomica, un corpo di donna perfettamente conservato con arti, viscere e vene, realizzata dall'antenato del principe di Sansevero, un esorcista massone che aveva condotto studi ed esperimenti nella convinzione di poter conquistare l'immortalità.

Chi è il responsabile del reato? Si tratta di un furto su commissione? E cosa hanno in comune la macchina anatomica e il sequestro della ragazza? Nella cappella ci sono lavori in corso, gestiti da strani operai. L'intrigo s'infittisce e l'ispettore Bastiani, insieme al colonnello Gagliano, sprofonda nell'impero della camorra aggirandosi per i bassifondi di Napoli, che tanto gli ricordano la sua Marsiglia.

Da questa vicenda carica di mistero prende le mosse un thriller anomalo, pieno di colpi di scena e risvolti sorprendenti, che portano l'ispettore Bastiani nei meandri di una città affascinante, decadente e tenebrosa. Massimo Nava cattura il lettore fino all'ultima pagina, in una discesa agli inferi che svela a poco a poco i drammi e i conturbanti segreti di Napoli.

La Pro Loco, che organizza la serata a Fronte del Porto, ospiterà un giornalista scrittore di fama, in grado di raccontare il bello dell'arte e l'oscuro del crimine, attraverso la conoscenza di secoli di storia. Una occasione per far riflettere e far conoscere al pubblico fatti, racconti e vicende di grande interesse.
  • Massimo Nava
Altri contenuti a tema
Massimo Nava presenta a Giovinazzo il suo libro su Angela Merkel Massimo Nava presenta a Giovinazzo il suo libro su Angela Merkel L'appuntamento è fissato per sabato 30 ottobre in Sala San Felice
Confermata la presentazione del libro di Massimo Nava Confermata la presentazione del libro di Massimo Nava Nonostante il meteo si terrà al Fronte del Porto alle 19.30
Un thriller sul mare Un thriller sul mare Sarà presentato sabato sera “Il mercante di quadri scomparsi”, l’ultimo libro di Massimo Nava
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.